subscribe: Posts | Comments

Pane con lievito madre liquido

5 comments
Pane con lievito madre liquido

Visto che ultimamente i miei uomini apprezzano pane, pizza e panini fatti in casa, ho chiesto ad una mia amica un po’ di lievito madre per provare ad usarlo al posto del ldb.

Mi sono già letta il vostro post per avere le prime indicazioni, però… però il mio lievito madre è liquido e immerso in un’acquetta scura, una poltiglia fangosa per niente invitante, non solido come quello delle vostre foto!
Le indicazioni che mi hanno dato dicono questo:
– unire ad un vasetto di lievito madre 2 vasetti d’acqua e farina (integrale) q.b. per ottenere un impasto della stessa consistenza dell’originale
– lavorare per qualche minuto
– lasciar lievitare per 6/8 ore
– prelevare un vasetto da rimettere in frigo e utilizzare il resto per fare il pane (aggiungere farina q.b. per ottenere un impasto sodo, impastare, lasciar lievitare 3 ore e cuocere).

Intanto dovrò fare delle prove per capire quanta farina aggiungere ed eventualmente usare vasetti di misura diversa da quello che ho, ma fin qui ci posso riuscire!

Quello che mi chiedevo è questo: se ai rinfreschi aggiungo man mano sempre più farina, in modo da rendere sempre più solido l’impasto, si potrebbe rovinare? Da solida avrebbe un aspetto più “pulito”, e poi potrei provare a farle i bagnetti per eliminare il sapore di acido (che mi è stato riferito essere presente).

Altra curiosità: il vasetto che mi è stato dato è di vetro, e il coperchio è stato forato: anche voi la tenete infrigo in un vasetto forato?

visto 644 volte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. Il sapore era più “forte” di quando lo faccio con il lievito di birra, ma non direi acido, semplicemente più saporito. L’ho fatto con metà farina integrale e metà farina 0, ma forse ne ho messa troppa; la prossima volta lo terrò più morbido e lo impasterò direttamente con i semi di girasole che, messi sopra, non si sono attaccati bene. Rispetto al lievito di birra, oltre al sapore, ha la crosta più dura, anche se dentro è morbidissimo.

    Il pane di fichi invece è la seconda volta che lo faccio, ed è la seconda volta che non lo mangio 🙁 . Il fatto è che non piace ai miei uomini, e mi scoccia farlo solo per me. Per fortuna domani arriveranno i miei genitori e mi toccherà prepararlo 😆 .

  2. Mi sembra proprio un bel pane. Dimmi un pò del sapore?

    Quello di fichi doveva essere una goduria

  3. Vi metto le foto del mio primo pane con lievito madre liquido.

    Che ve ne pare?

    E, visto che ci sto, questo è quello ai fichi che ho fatto martedì con lievito di birra (non l’ho tagliato nè assaggiato, ma dicono fosse buonissimo!)

    In foto è sbilenco, ma vi assicuro che dal vivo era niente male!

  4. Ho avuto il lievito liquido per poco tempo perchè non riuscivo a togliere il retrogusto acido dagli impasti.
    Su cook c’è una sezione apposita http://www.cookaround.com/yabbse1/forumdisplay.php?f=355

  5. Nessuna di voi sa dirmi niente? 🙁

    Io ho provato a modo mio: fatto il rinfresco, aggiunta più farina di quella che era necessaria per avere un composto fluido come quello che mi è stato dato, ma sempre abbastanza liquido (ho usato il frullatore ad immersione per sciogliere bene i grumi di farina).
    Secondo voi le 8 ore previste variano avendo un impasto leggermente più consistente?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti