subscribe: Posts | Comments

torta dipinta : domandina

10 comments

Ho una domanda per chi di voi sa o sappia darmi un consiglio.
Ho cercato a lungo un’ostia con la sirenetta per il compleano di Giorgia , ma ho trovato quasi nulla.
Ce n’era una con Ariel insieme ad altre pricipesse e non andava bene, mi hanno proposto una scenografia con personaggi in plastica da comporre sulla torta, ma non era adatta ad una torta da portare a scuola.
Insomma non ho trovato un’immagine come dicevo io. Così ho pensato di disegnare la sirenetta non sulla pdz, ma su un’ostia completamente bianca.
Ecco adesso però ho bisogno del vostro aiuto.
Come faccio a ricalcare l’immagine sull’ostia prima di colorarla? Voi come fareste visto che è così fragile?
Se riesco così bene, altrimenti la disegnerò direttamente sulla torta ricoperta di panna, scrivendo con il cioccolato.
Non so che metodo usare, mi consigliereste please?

giorgia

  1. Nikita io faccio ancora così quando mio figlio ha richieste che rasentano l’assurdo
    non è che posso diventare più siema di quanto già non sia :silly: :silly:

  2. scusa eh…io mi sono sempre fatta fare le ostie con quello che volevo io..scelgo il disegno, metto su cd e porto in pasticceria….quando ancora non avevo scoperto mmf e pdz facevo così, cercavo uno sfondo che piacesse ai bambini, aggiungevo la loro foto e facevo stampare…
    certo se la fai tu sei bravissima ed è sicuramente un’altra cosa…così è più veloce :mrgreen:

  3. HEART75 says:

    Si dai…poi mostraci il risultato eh

  4. brava giorgia!
    pea mi segno anche questa cosa della pellicola tra disegno e pdz ! effettivamente e’ una cosa molto furba! smack sei sempre preziosissima!

  5. cavallettale says:

    Ce la farai giorgia e alla grande 😉

  6. giorgia says:

    Grazie a Pea per gli utilissimi suggerimenti e a tutte voi.
    Tenetevi incrociate per me perchè il risultato sia almeno decente.
    Domani ho preso un giorno di ferie dal lavoro, ma inizierò a lavorare da oggi pomeriggio, bimbi e compiti di Vincenzo permettendo. Credo proprio che stanotte sarò ancora lì a dipingere. La torta deve essere pronta per domattina alle 10.00. Mentre cuoce il pds, mi dedicherò nel disegno.
    Sigh. ce la farò mai?
    Qualunque sia il risultato , state certe che ve lo farò vedere, confido nello sguardo amorevole di mia figlia quando vedrà la torta finita, anche se sicuramente qualche magagna si vedrà.
    Auguro una buona giornata a tutte.
    Giorgia

  7. cavallettale says:

    Giorgia non ho consigli da darti, ma aspetto con ansia il risultato

  8. ciao Giorgia, Lux ti ha riportato i metodi (home made) che uso io
    direi che nel tuo caso va benissimo il primo 😉 (sfoglia molto sottile) visto che hai intenzione di farlo su una cialda bianca che è trasparente o quasi
    mi sceglierei un disegno “pulito” in cui i contorni siano netti e li ripasserei con un pennarello nero e poi mettendo della pellicola tra disegno e cialda riporterei i contorni su quest’ultima
    come disegno ad esempio vedrei bene questo

    i colori poi li vedrei in seguito magari dal pc

    non so se mi son spiegata

  9. oppure, sempre made-by-Pea, fai cosi’

    viewtopic.php?f=34&t=449845

  10. FAi un ostia di PDZ e la decori cosi’

    – Pea docet:

    la mia “solita” tecnica non so nemmeno se è corretta
    io faccio cosi:
    o faccio la sfoglia molto sottile e la metto su un disegno ben ripassato sui bordi su cui appoggio un foglio di carta forno (per evitare il contatto con la stampa) e “ricalco” il disegno col pennarello nero
    se il disegno è più complicato preferisco fare il contrario, stendo la pasta più spessa e con una matitache ricalco il disegno sulla carta forno che poi ricalco con una biro che non scrive sulla pasta di zucchero creando il disegno in bassorilievo e poi col pennarello alimentare nero ripasso tutti i contorni che son rimasti impressi nella pasta e coloro i particolari col pennello

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine