subscribe: Posts | Comments

Uova in salamoia, semplici e gustose

7 comments
Uova in salamoia, semplici e gustose

Ecco una ricetta che ho provato settimana scorsa, abbastanza facile e di sicura riuscita.

Uova saporite in salamoia

Ingredienti
4 uova
1 cipolla
½ lt acqua
1 foglia d’alloro
1cucchiaino di bacche di ginepro
1cucchiaino di grani di pepe
1cucchiaino di semi di senape gialli
1cucchiaino di cumino
1 peperoncino
100 ml aceto bianco
20 g di sale
20 g di zucchero
1c scorza di limone
1 cucchiaio dragoncello fresco (ho usato quello secco)
1 cucchiaio aneto (ho usato i semi, non avevo neanche la barba del finocchio per sostituirlo 😳 )
1 cucchiaio di prezzemolo
un barattolo di vetro con coperchio, dove ci stiano le uova con la loro salamoia.
procedimento:
Cuocere le uova 10 minuti, che siano ben sode, e lasciatele nell’acqua fredda.
Ricordo a chi non lo sapesse che le uova più vecchie si pelano meglio.

Tagliare la cipolla a fette spesse, assolutamente senza pelarla (yes) e metterla in una pentola antiaderente a fuoco medio, fatela arrostire bene da tutti i lati, deve essere quasi bruciacchiata.
Quindi mettetela in una pentola con mezzo litro d’acqua. Serve per dare non solo sapore, ma anche colore alla salamoia.
Aggiungervi la foglia d’alloro, il ginepro, i grani di pepe, i granellini di senape, il cumino, e il peperoncino.
Aggiungete anche l’aceto, mettete col coperchio e portate a bollore vivo. Poi aggiungete il sale e lo zucchero, mescolando bene perché si sciolgano. Spegnere la fiamma.

Pelate le uova, o se volete potete anche solo picchiettarle leggermente in modo da rompere il guscio: la differenza è che quelle picchiettate saranno come “marmorizzate”, mentre quelle pelate saranno tutte scurine.

Mettete le uova in un barattolo grosso, e versatevi la salamoia ormai fredda, senza filtrare. Aggiungete la scorza di limone, il dragoncello, l’aneto e il prezzemolo.

Chiudete bene il barattolo e mettetelo in un posto buio, un armadietto della cucina va benissimo. Non devono andare in frigo perché la salamoia le conserva fino a 4 giorni.

Mangiatele dopo 3 giorni, sono proprio simpatiche e appetitose. Io le avevo preparate per un picnic e sono piaciute molto. Volendo, potete anche servirle tagliate a metà, ripiene col tuorlo mescolato a olio, sale, pepe e senape.
Fatemi sapere se vi sono piaciute le mie uova saporite in salamoia

visto 229 volte

  1. Skiver, secondo me ci può stare. Il sapore di senape dato dai semi è proprio molto leggero, quindi una puntina di coltello va benissimo.
    Elena, sono contenta che ti siano piaciute! Anch’io le ho usate per un picnic, e le ho portate dietro senza la salamoia, in un contenitore da freezer di plastica.

  2. io l’ho fatta giovedì sera senza l’alloro (non son riuscita a trovarne manco una foglia, di solito lo rubavo al vivino….ma quest’inverno l’alberello si è seccato)
    mangiate ieri sera (abbiam anticipato)
    OTTIME!!!
    le ho fatte marmorizzate (ho incrinato il guscio invece che sbucciarle) ed erano bellissime da vedere. credo le preparerò per il pic nic di fine mese

  3. se non trovo i semi di senape, posso usare una puntina di senape in pasta o rovino tutto?

  4. esatto, con la buccia. Io ho usato proprio quelle bionde.

  5. cioè lasci le cipolle con la buccia?
    di solito uso le cipolle bionde…

  6. Ma che ricetta curiosa, le uova in salamoia non le conoscevo proprio.
    Grazie.

  7. m iintrigano!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti