subscribe: Posts | Comments

Ricetta e foto Colomba con MDP

76 comments
Ricetta e foto Colomba con MDP

…..Dedicato a tutte le brave cuochine Molliste che vogliono cimentarsi con la Colomba…io ho fatto questo l’anno scorso e a breve si replica!!! COLOMBA con la Macchina del Pane (dal sito Cookinaround) : Ingredienti: 1 uovo e 2 tuorli 80 g. latte a temperatura ambiente 80 g. zucchero 200 g. burro morbido 1 pizzico di sale 1 fialetta di aroma all’arancio 1 bustina di vanillina 500 g. di farina manitoba 1 bustina di lievito mastrofornaio 100-150 g. canditi Per la glassa: 1 uovo 100 g. zucchero a velo 100 g. farina di mandorle Per decorare: granella di zucchero mandorle Allora, mettete in quest’ordine tutti gli ingredienti nella mdp…..tranne i canditi!!!! Avviare il programma impasto ( 1h 30m.), quando ha finito avviarlo ancora una volta sempre fino alla fine. Sarà lievitato tantissimo!!! Ora avviare di nuovo il programma impasto ma solo per un 20 min circa….a metà dei quali aggiungerete i canditi. Adesso trasferire la pasta a “pallette” in 2 stampi da 500 g. coprendo tutto lo stampo. Io mi sono trovata meglio con due stampi piccoli, con quello da kg non era venuto così morbido l’impasto! Preparare la glassa e spalmarla sopra, decorare con granella di zucchero e mandorle….. mettere le colombe a lievitare nel forno tiepido per 3 ore o comunque quando arriva al bordo…. Dopo la lievitazione cuocere a 160° per circa 30 min. o comunque quando la glassa diventa scurina…se viene scura troppo presto coprire con alluminio fino a fine cottura! c’era un profumino!!!! E’ incredibilmente buona!!!! lunghi i tempi d’attesa ma non vi sporcate neanche un dito!!!

colombamdp

 

colombamdp1

 

colombamdp2

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Ricetta e foto Colomba con MDP, 10.0 out of 10 based on 1 rating
  1. Tu le lasci lì a lievitare nel forno tiepido, quando son belle gonfie le controlli un attimino senza farle uscire, poi accendi subito il forno.

  2. Grazie! pensavo che dovessero andare a forno caldo! che scema!

  3. Si non bisogna tirarle fuori….semplicemente…accendere il forno!!! E lasciarle lì!

  4. anche per la mia, sapore perfetto ma livievitazione meno perfetta.
    Ma ho notato una cosa: dopo averla fatta lievita 3 ore nel formo caldo, l’ho tirata fuori il tempo di portare il forno a 160°, e seconod me in quel tempo ha perso un po’ di lievitazione. HO SBAGLIATO?????

  5. a me invece e’ successo il contrario :grat:
    mi entusiasmava la lievita, bellissima… ma poi in cottura e’ stata una delusione 🙁
    era buona, il sapore era perfetto 😀 ma non la lievitatazione…
    poi ho provato le colombine e ho lasciato perdere ulteriori esperimenti… magari l’anno prossimo

  6. Brava Dany!!!
    Anche a me in effetti non lievita molto nella MDP come dicono sulla ricetta… :grat: però la lievitazione in forno fa recuperare il tutto 😉

    Comunque, alla fine viene sempre bene!!!! :mrgreen:
    Il lievito va benone, è proprio quello!!!

  7. Ho dovuto metterne in cantiere una seconda perchè la prima non mi convinceva e sono stata in ballo fino a mezzanotte, ma…

    ecco anche la mia 😀

    però finita la seconda lievitazione non mi è lievitata “tantissimo” come dicono in cook, per fortuna si è rifatta nelle 3 ore di leivitrazione in forno… però proprio non capisco perchè mi lievita così poco, a dir tanto quasi raddoppia…

    non certo come quella di francesca qui di seguito :***:

    @FrancescaS wrote:

    eccomi di nuovo 😆
    ebbene ci ho riprovato e stavolta è andata meglio

    qui dopo il secondo giro nella macchina del pane prima di riavviarla con i canditi

    forse non va bene il lievito che uso? è questo:

  8. perchè non può andare bene la glassatura originale?

  9. Non lo so Francesca….che dire….PROVA!!! 😉
    Certo la glassatura è diversa, mantieni quella doppia coi 2 zuccheri delle colombine piccine!!!

  10. ma secondo voi si possono fare delle colombine senza stampo come quelle di papum, ma con questo impasto e procedimento?

    ho dimenticato di comprare gli stampi e domani volevo farle

  11. grazie
    l’ho provata anch’io e pur essendo senza stampo per colomba e’ venuta benino
    ora vado a cercare lo stampo …….
    buona pasqua a tutte
    franca

  12. cotte due e fasciate con la carta trasparente da pasticceria…sperando che si mantengano qualche giorno morbide perchè le regalo e temo che non vengano divorate subito (come facciamo noi 😆 ).

    Poi i due “esperimenti” per noi….non avevo più stampi da colomba ma….ho usato uno stampo da 1/2 kg da panettone 😆 in carta oleata e una teglia piccola ovale….alla fine non ho usato le albicocche perchè non mi sembravano buone appena aperte 😕 infatti domani vado a restituirle al negozio…..
    A casa avevo un misto tropicale disidratato (che adoro) con ananas, mango, cocco, uvetta….ho messo quello al posto dei canditi, più scorzette e pinoli :burp: e sopra…glassa e mandorle a lamelle 😉
    Vi saprò dire di queste “torte di colomba” 😉

  13. la sto facendo…siamo alla lievitazione in teglia.
    Ho fatto una colomba piccola, 4 colombine e alcuni coniglietti (con lo stampo). Perà il mio impasto sembra più solido del tuo… speriamo bene..

  14. [quote=”Aya
    Però….io in un negozio BIO ho trovato una farina integrale molto molto fine, e chiara…praticamente una integrale non grezza, secondo me adatta anche per i dolci lievitati…se ci passo ti so dire di che marca è![/quote]

    grazie, mi faresti un piacere!!!

  15. @skiver wrote:

    e sì, dico sempre che sanno di zucca…
    fondente

    verissimo 😈 😈 😈

  16. io le bucce le bollo già a strisce o a pezzetti, poi le scolo con lo scolapasta dall’acqua 🙂

  17. mi raccomando a usare frutta non trattata! Io la prendo in quei negozi che ci sono qua in Lombardia che vendono solo agrumi di sicilia…

  18. Grazie Skiver, che meraviglia, vorrei provare l’arancio!!!! A me i canditi comprati non soddisfano mai….non sono profumati….

  19. sono usabili sicuramente arance, pompelmi, cedri, limoni, lime, mandarini, mapo

  20. hai fatto i canditi??? COME???

  21. brava!!! io ho anche i canditi fatti in casa da noi, mi mancano solo gli stampi!!!

  22. Brava Nika! Anche io devo regalarne due a mia mamma e mia nonna, poi per domenica abbiamo ospiti e vorrei sfoggiarne un paio…

  23. oggi cerco di racimolare tutti gli ingredienti e poi la rifaccio pure io che voglio regalarla a mia zia 😀

  24. Domani sarò di nuovo al lavoro 😉

  25. Ah, un altro consiglio: una volta ben fredde, fasciatele con un bel sacchetto grande x alimenti (da freezer) o con carta trasperente da pasticcieria: si manterranno belle morbide per qualche gg, altrimenti essendo “fatte in casa” tendono ad asciugare un pò, come per le torte 😉

  26. L’ho fatta anch’io! E’ venuta super buona, grazie per le dritte! 😀
    La foto non l’ho fatta, non era sto granchè (ho fatto lo stampo self made 😉 ), però era molto buona!

  27. Stanno lievitando :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    IL profumo è buonissimo si spande in tutta la casa…aroma di arancio, vaniglia, lievito….che meraviglia :love

    Non vedo l’ora di cuocerle, stasera ce ne pappiamo una x dolce 😉

  28. @FrancescaS wrote:

    perchè diminuite il burro?

    e quanti minuti la cuocete?

    Io ho dimunuito il burro perchè l’impasto mi sembrava troppo unto.
    Lascio circa 25 minuti a 160-180 gradi forno statico. Sempre prova stecchino.

  29. ho finito la seconda lievitazione. ora aspetto di fare il pane e poi intiepidisco il forno e metto dentro gli stampi. così domattina colazioniamo con la colomba 😉

  30. perchè diminuite il burro?

    e quanti minuti la cuocete?

  31. @mollyloves wrote:

    secondo voi è possibile sostituire la farina manitoba con solo farina integrale?? se la risposta è si, è meglio farina integrale, farina integrale di farro o farina integrale di kamut?? o una miscela delle tre??? mio marito non può mangiare farina bianca, però la colomba mi piacerebbe fargliela ugualmente.

    No, tutta integrale no…verrebbe un mattone 😕 è tropp pesante e la pasta rimane poco elastica…

    Però….io in un negozio BIO ho trovato una farina integrale molto molto fine, e chiara…praticamente una integrale non grezza, secondo me adatta anche per i dolci lievitati…se ci passo ti so dire di che marca è!

  32. @nika wrote:

    lucky ma tu sei un genio!!! ora che non devo uscire a trovare gli stampi mi metto subito all’opera pure io 😀

    Anche per me lo stampo home made è stata una manna! Non trovo da nessuna parte quelli usa e getta (a dire il vero li avevo anche trovati ma…..dovevo comprarne 200 😯 dato che era un grossista) e in internet si pagano una sassata di spese di spedizione!
    Ovviamente ho voluto condividere con voi questa scoperta!!!

  33. lucky ma tu sei un genio!!! ora che non devo uscire a trovare gli stampi mi metto subito all’opera pure io 😀

  34. secondo voi è possibile sostituire la farina manitoba con solo farina integrale?? se la risposta è si, è meglio farina integrale, farina integrale di farro o farina integrale di kamut?? o una miscela delle tre??? mio marito non può mangiare farina bianca, però la colomba mi piacerebbe fargliela ugualmente.

  35. Ma io in questo periodo sono davvero svampita, dovete solo compatirmi :rrofl: :rrofl: :rrofl:

    (ora vado a correggere) :giu:

  36. @Aya wrote:

    io ho fatto questo l’anno prossimo

    Back to the future :rrofl:

    (Le tue colombine me le ricordo però! Meravigliose :love )

  37. Si concordo.

  38. @lucky71 wrote:

    @vichi wrote:

    @lucky71 wrote:

    Ho comunque diminuito il burro da 200 gr a 150 gr.

    suggerisco di non diminuire unteriormente perche’ io l’avevo fatta prima con 80, per errore ed e’ stata una delusione

    Penso anche io che 80 gr siano un po’ pochini!
    Ho trovato una ricetta dove parlava di 130 gr ma penso che meno non sia fattibile!

    si, difatti io non volevo farlo :mrgreen: solo che ho letto la riga piu’ in alto per quanto riguardava il peso dell’ingrediente :rrofl:
    io starei proprio al minimo sui 150 per quel peso, perfino 130 mi sembra poco

  39. @vichi wrote:

    @lucky71 wrote:

    Ho comunque diminuito il burro da 200 gr a 150 gr.

    suggerisco di non diminuire unteriormente perche’ io l’avevo fatta prima con 80, per errore ed e’ stata una delusione

    Penso anche io che 80 gr siano un po’ pochini!
    Ho trovato una ricetta dove parlava di 130 gr ma penso che meno non sia fattibile!

  40. @lucky71 wrote:

    Ho comunque diminuito il burro da 200 gr a 150 gr.

    suggerisco di non diminuire unteriormente perche’ io l’avevo fatta prima con 80, per errore ed e’ stata una delusione

  41. @susanna_a wrote:

    La KA ce l’ho da luglio ed è usatissima!!!

    Ieri ho comprato i canditi e nel we provo a farle…

    Foto ricevute, Aya, ti ho mandato conferma via e-mail

    Grazie, ho ricevuto la conferma!!! :bacbac:

    Lucky sono contenta, bravissima, quel TACCHINO bello sofficioso mi fa davvero gola 😉

  42. La KA ce l’ho da luglio ed è usatissima!!!

    Ieri ho comprato i canditi e nel we provo a farle…

    Foto ricevute, Aya, ti ho mandato conferma via e-mail

  43. io la sto facendo ora, anche se senza stampo 😕

  44. presi ingredienti….nel weekend ci provo!

  45. UUUHHH SUSANNA HAI LA KA….che iNVIDIAAAA 😈 😈 :uaz:

  46. Allora…gli stampi di carta oleata io li ho trovati in un negozio di casalinghi, altrimenti gli alimentari-drogherie ben forniti dovrebbero averli.
    OT: Susanna hai ricevuto via mail le mie foto correttamente? Grazie!

  47. che delizia… quest’anno voglio provare… sono che non ho la MDP, proverò con la KA

    ma gli stampi dove li trovo?

  48. bellissime!

    dove trovate gli stampi?

  49. Mi sa che mi ci metterò nei pressi del weekend….devo andare a prendere gli stampi da mezzo kg, arancio candito, acqua di fior d’arancio, mandorle e granella.

    L’anno scorso avevo provato anche a farne una da kg, ma non so se a causa della cottura (hai ragione Francesca, se cuoce un pò di più, l’impasto perde di leggerezza!) o della troppa glassa che aveva pesato sulla superficie (avevo abbondato perchè ne sono golosa :mrgreen: ), non era venuta benissimo…ovvero, il giorno stesso era buona e soffice, l’aspetto bellissimo, da il giorno dopo…una pietra compatta 😈
    Meglio gli stampi da mezzo kg!

  50. bellissime!!!!

  51. Francesca :appl :appl :appl !!!!! Sono contenta!!! 😉

  52. eccomi di nuovo 😆
    ebbene ci ho riprovato e stavolta è andata meglio

    qui dopo il secondo giro nella macchina del pane prima di riavviarla con i canditi

    qui negli stampi, però non sò di quanto erano perchè non era scritto da nessuna parte, forse 750 gr. cad.

    qui a lievitazione ultimata

    eccola cotta

    direi che il risultato è molto migliorato, però il dolce non raggiunge il bordo, forse gli stampi contenevano più di 500 gr., perchè l’impasto ha lievitato tantissimo anche stavolta

    e non si è sgonfiato, l’ho lasciato in forno anche durante il riscaldamento e questo sicuramente ha fatto la differenza

    unica cosa da tare attenti è il tempo di cottura, 5 minuti di troppo e dentro rimane meno morbida

  53. …Fra un pò riprovo anche io eh? 😉

  54. @FrancescaS wrote:

    penso che sia stato determinante lo sbalzo di temperatura togliendole dal forno caldino (30-40 gradi) per poi rimetterle una volta caldo

    ma ci riprovo, eccome se ci riprovo! 🙂

    😉 :bacbac:

  55. Aya grazie per le info

    guarda che alla fine sono state comunque un successo e sono piaciute tantissimo! solo l’aspetto lascia a desiderare…
    penso che con i tuoi accorgimenti la prossima volta andrà tutto liscio

    per quanto riguarda il peso della glassa, sui miei impasti non ha assolutamente “pesato” e sgonfiato, sono lievitati tantissimo comunque anche al centro tanto da riempire totalmente lo stampo

    sulla lievitazione ho aspettato le 3 ore, ti ho detto che ho seguito scrupolosamente le istruzioni

    penso che sia stato determinante lo sbalzo di temperatura togliendole dal forno caldino (30-40 gradi) per poi rimetterle una volta caldo

    ma ci riprovo, eccome se ci riprovo! 🙂

  56. che meraviglia!!!!!!

  57. Però….daaaai non ditemi tutte che stà ricetta è un fiasco :***: :***: :***: perchè l’anno scorso era stata un SUCCESSONE!!!! :mrgreen: GIURO!!!

    Bisogna fare qualche prova, come con ogni ricetta nuova 😉

    Io avevo fatto due colombine anche con le gocce di cioccolato al posto dei canditi ed erano venute :burp: !!!

  58. Allora, per non far scurire subito la crosta, regola che applico in generale, meglio coprire con alluminio dopo i primi 15 minuti di cottura, e magari scoprire di nuovo un pò verso la fine se necessario.
    A me succede se le cotture sono lunghette…mi sono dimenticata di mettere questo appunto scusatemi :giu:

    Per la lievitazione: all’inizio è normale che la “misera palla” non riempa lo stampo!
    Per fare le colombe negli stampini, io avevo messo una palletta al centro, due per le ali, una nella testa e una nella coda, poi crescendo e gonfiando si sono unite 😉

    La glassa puoi metterla benissimo verso la fine, in effetti “pesa”, visto che hai usato degli stampi ovali magari ha fatto peso al centro, facendo sgonfiare l’impasto.

    Invece negli stampi a colomba da 1/2 kg non succede perchè sono più snelli diciamo, e la glassa magari cola solo un pò ai lati ma non ristagna al centro.

    Per la fase di lievitazione, metterle e toglierle dal forno caldo forse non ha fatto benissimo al processo, come tutti gli sbalzi di temperatura.

    Io le avevo fatte lievitare in forno appena acceso ma NON le avevo tolte da lì quando ho iniziato la cottura!

    Comunque, come succede anche per il pane, non è bene aspettare per delle “superlievitazioni” supergonfie…perchè poi è fisiologico che “sgonfino” nel forno, dopo.
    Così avevo letto da qualche parte…è meglio fare arrivare l’impasto sino all’orlo dello stampo o poco oltre, per il tempo necessario, ma mai di più, in modo che la lievitazione continui anche in cottura, senza sgonfiare 😉

  59. inoltre mi chiedo se è meglio mettere la glassa a lievitazione ultimata prima della cottura,
    l’impasto è davvero quadriplicato, di conseguenza varia la quantità di glassa necessaria
    io ne ho avanzata tantissima e quella che ho messo in gran parte è scivolata giù (l’impasto prima di lievitare non raggiungeva i bordi dello stampo, era una misera palla messa al centro dello stampo tant’è che temevo seriamente sul risultato finale)

  60. mi chiedo questo..

    a lievitazione terminata, le teglie devono rimanere in forno in fase di riscaldamento a 160 gradi o si devono togliere per poi rimetterle quando è caldo?

    io non sapendo come comportarmi le ho tolte e rimesse a temperatura raggiunta ma forse è stato questo il danno??

  61. eccomi

    allora i due impasti erano lievitati tantissimo, praticamente sono quadruplicati ed hanno riempito gli stampi di alluminio, ero soddisfatissima 😀

    dopo però….
    durante la cottura si sono un pò sgonfiati, come mai?????
    eppure non ho mai aperto il forno!
    la crosta è diventata marroncino dopo soli 20 minuti, forno statico a 160 gradi, ho sfornato e dopo un pò si è sgonfiata 😕
    il gusto però è buono

    cosa ho sbagliato?

    queste sono le foto, è ovvio che non sono presentabili come colombe ma non avevo lo stampo, quindi ne ho usati 2 di ovali di alluminio usa e getta e decisamente non è la stessa cosa però…

    appena uscite dal forno

    in fase di “sgonfiamento”

    tolta dalla teglia, sgonfiata 🙁 e tagliata
    forse doveva cuocere ancora un pò? ma la crosta sarebbe annerita!

  62. Francesca attendo il risultato!!!!!!
    Sheila cerca gli stampi in carta oleata, nell drogherie e negozi di casalinghi li troverai…

  63. ho seguito il procedimento alla lettera ed è andato tutto benissimo ora stanno lievitando nel forno tiepido
    unica differenza, ho usato degli stampi di alluminio e la glassa era troppa ed è scivolata

    non vedo l’ora arrivi il momento di cucinarle!

    poi vi posterò la foto

  64. mi sa che ci provo…ma devo cercare gli stampi 🙂

  65. Uff Lucky mi spiace!!! Non so che dirti….io l’avevo fatte varie volte le colombine così l’anno scorso (ricetta da Coockaround) e mi è sempre venuta bene.
    Non mi spiego dove è stato l’errore….magari riproviamo?

    Il link originale è questo

    http://www.cookaround.com/yabbse1/blog.php?bt=60787

  66. Aya ho buttato tutto.
    Innanzitutto l’impasto è rimasto sbricioloso e non si è incordato per nulla e poi non ha nemmeno fatto un tentativo di lievitare.
    Penso che la prox prova la farò con il ldb fresco (ho usato quello secco della lidl con scadenza 5/10 che però per fare il pane non mi ha dato problemi) e con meno burro.
    Pensa che nei riposi in cui avrebbe dovuto lievitare la pasta rilasciava burro fuso sul fondo del cestello della mdp!
    Per la cronaca ho usato:
    – farina manitoba Mulino Spadoni
    – ldb secco lidl
    – burro dell’eurospin
    – latte e uova a temp ambiente.

  67. Bella!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  68. Sto impastando ora ma il mio impasto non rimane bello unito. Ricorda l’impasto della frolla per dire. Non è che c’è troppo burro?
    Ora finirò il procedimento (sono al primo ciclo di impasto e lievitazione) ma ho i miei dubbi sulla riuscita.

  69. @FrancescaS wrote:

    la bustina di lievito mastrofornaio immagino sia lievito secco, per pane o per dolci?
    non si può fare con il lievito di birra?

    Il mastrofornaio è lievito di birra secco. Puoi usare benissimo il ldb fresco. Una bustina di secco = un cubetto di fresco da 20 gr. 😀

  70. Stamattina non faccio che ripetere la stessa cosa in tutti i post!: meraviglia!!!

    La foto dell’aiuto chef è uno spettacolo!

  71. la bustina di lievito mastrofornaio immagino sia lievito secco, per pane o per dolci?
    non si può fare con il lievito di birra?

  72. wow! complimenti! ti copierò senz’altro

    mi puoi spiegare come hai fatto la glassa?

  73. Bravissima Aya :appl

  74. Complimenti! Se ce la faccio ci provo anche io..ma so che nn mi riuscirà mai bella come la tua!

  75. marooooo :love

  76. Ecco l’impasto appena avviato….

    I canditi…

    Impasto che lievita….
    😉

    Negli stampi…

    Lievitazione e glassatura

    Cottura ultimata!

    L’entusiasmo del mio aiuto-chef :mrgreen:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti