subscribe: Posts | Comments

Pesto di cavolo fiolaro

0 comments
Pesto di cavolo fiolaro

Il pesto di cavolo fiolaro o, per essere più corrette e precise, di broccolo fiolaro, è un pesto dal gusto deciso che si adatta sia al condimento di una normale pasta che come parte di qualcosa di più complesso come il Pasticcio con pesto di cavolo fiolaro.

Sappiamo bene che il pesto, nella sua accezione più pura, riguarda esclusivamente la preparazione ligure col basilico genovese fresco pestato nel mortaio di marmo.

Però poi ci siamo presi un po’ tutti la libertà di chiamare pesto qualunque preparazione ricordi la preziosa salsa verde e quindi, anche in questo caso, parliamo di pesto di cavolo o broccolo fiolaro.

Vi avevo già parlato qui del broccolo fiolaro, ebbene, l’altra sera ho ripreparato il pesto per una cena tra amici, ho condito metà delle orecchiette con il pesto di cavolo fiolaro e metà le ho servite con gorgonzola e noci.

Un successo, anche perché l’abbinata stava comunque perfettamente bene insieme.

Ora vediamo come si fa

Pesto di cavolo fiolaro

Ingredienti

  • 500 gr di cavolo o broccolo fiolaro
  • una manciata di mandorle o noci o quello che avete in casa
  • 100 gr di pecorino romano gratuggiato
  • olio evo q.b.

 

Procedimento

pulire le foglie del cavolo e lessarle in acqua, scolare e strizzare per bene.

Frullare le foglie del cavolo fiolaro lessate, tritare per bene la frutta secca che avete deciso di usare, io ho usato le mandorle non spellate e non ho messo l’aglio perché non sapevo se sarebbe piaciuto a tutti i commensali.

Infine ho aggiunto il pecorino e l’olio evo a filo fino ad impastare bene gli ingredienti.

Era molto compatto e, al momento di usarlo, l’ho trasferito nella ciotola in cui avrei servito poi le orecchiette e l’ho diluito con l’acqua bollente della pasta, fino a farlo diventare facilmente distribuibile sulla pasta cotta e in modo da non usare troppo olio.

Semplicemente favoloso, provatelo!

Pesto di cavolo fiolaro

Pesto di cavolo fiolaro

visto 33 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti