subscribe: Posts | Comments

Panettone

0 comments
Panettone

La ricetta é per un solo panettone con stampo da 1kg e mezzo! (diametro 18)

1° Fase: 1° lievito (o biga)
Farina “00” gr 75
Lievito di birra gr 8*
Acqua gr 40

Lavorazione prima fase:
Impastare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, come un normale impasto per pane. Mettere a lievitare fino a raggiungere il doppio del volume. Quindi procedere alla seconda fase.

2° Fase
Ingredienti per 1° Impasto:
1° lievito(o biga)
Farina gr 150 (90 gr farina 00 e 60 gr manitoba)
Lievito di birra 5 gr
Zucchero gr 45
Uova intere n 2
Burro gr 40

PROCEDIMENTO
Lavorazione seconda fase:
Impastare la biga, le uova, la farina e il lievito di birra, lavorando fino a che l’impasto asciughi.

Aggiungere lo zucchero, e dopo averlo bene incorporato, unire il burro ammorbidito.

Ora lavorare l’impasto molto bene finché non prende nervo e elasticità, inizialmente sarà morbido e appiccicoso poi noterete che si staccherà dalle pareti dell’impastatrice e non si attaccherà alle dita. L’impasto apparirà vellutatissimo.

E’ un’operazione che prende circa mezz’ora! Abbiate pazienza! Mettere a lievitare fino a raggiungere il doppio del volume.


3° Fase
:
Ingredienti per 2° Impasto
Farina gr 300 (180 gr farina 00 e 120 gr manitoba)
Zucchero gr 120
Uova intere n 2
Tuorli n 2
Sale gr 4
Miele gr 8
Burro gr 115
Uvetta gr 150 (in ammollo per circa 20′ in acqua e rhum)
Cubetti arancio gr 75 Cubetti cedro gr 50 (se non vi piacciono potete sempre frullarli, ma vi consiglio di metterli per il buon aroma che danno)
Aromi:Vaniglia, arancio, limone (ho utilizzato una fialetta da 2 ml per aroma)

Lavorazione terza fase:
Impastare col 1° impasto le uova, il miele e la farina.
Lavorare fino a che l’impasto si asciughi e prenda nervo; aggiungere i tuorli. Una volta assorbiti i tuorli e quando l’impasto e’ ben asciutto, unire in due volte lo zucchero e poi il sale. Quando lo zucchero e’ assorbito bene, unire il burro ammorbidito, gli aromi ed infine la frutta candita. Ecco come appare l’impasto al termine; é un po’ appicicoso ma facilmente maneggiabile.
Lasciare riposare per una mezz’ora la pasta alla temperatura di circa 30° (basta anche preriscaldare un po’ il forno).

Mettere l’impasto nella forma.

e far lievitare fin quando l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo (io ho fatto lievitare l’impasto nel forno spento per tutta la notte ma badate bene se dividete l’impasto in più stampi i tempi si accorciano, regolatevi!)… ed ecco il risultato. Non preoccupatevi se non ha proprio raggiunto l’orlo perché in forno…farà lo sbuffo!
Tagliare la superficie del panettone in croce e infornare a 180° per 45′. Vi consiglio sempre la prova stecchino! Dopo 30′ che il panettone era in forno l’ho coperto con carta stagnola per evitare che colorisse troppo!

Una volta sfornato dovete farlo freddare a testa in giù, ecco l’invenzione casalinga, avere dei ferri da maglia o lo spiedo di acciaio sarebbe meglio! Lasciare raffreddare!Panettone

Panettone

Panettone

Panettone

Panettone

Panettone

Panettone

 

Ho trovato la ricetta su cookaround
http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=59194

visto 361 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti