subscribe: Posts | Comments

Filetto di salmone alla Wellington – fotoricetta

6 comments
Filetto di salmone alla Wellington – fotoricetta

Filetto di salmone alla Wellington, una bellissima ricetta trovata nel numero di dicembre della mia rivista preferita, che è pure l’unica che acquisto: Fiorfiore Coop. Nel numero di questo mese ci sono tante idee per i menù delle feste e questa ricetta mi ha subito conquistata. E naturalmente ho voluto provare a farla, prima delle feste, per essere certa del risultato.

E devo dire che è una ricetta semplice anche se con tanti passaggi e tante pentole da usare ma ne vale la pena. Apporterò alcune modifiche che vi racconterò alla fine, ma per gusto personale familiare, giusto per renderla perfetta per noi.

Ma vi assicuro che il filetto di salmone alla Wellington è stato spazzolato e non ne è rimasta una briciola. Quindi seguitemi che vi racconto la ricetta del

Filetto di salmone alla Wellington

Ingredienti per 3 persone

  • 1 filetto di salmone di circa 500 gr
  • 250 gr di funghi champignon
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 fette di pancarrè senza crosta
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffetto di timo
  • un po’ di pepe rosa
  • 4 o 5 foglie di porro
  • 1 rotolo di pasta sfoglia meglio se rettangolare 😉
  • semi di papavero

 

Procedimento

Dal pescivendolo mi sono fatta tagliare un filetto di salmone e me lo sono fatto anche spellare. Se preferite farlo voi, dopo una breve scottata del salmone la pelle si toglierà abbastanza facilmente. Ma io preferisco semplificarmi la vita, dove posso, e così l’ho fatto fare a lui ehehehe.

Vi raccomando di sentire la polpa che non vi siano spine, quelle del salmone sono grosse e facilmente individuabili ed estraibili con l’aiuto di una pinzetta.

Lessate le foglie di porro, lasciate intere se vi stanno nella pentola oppure tagliatele a metà, scolatele e mettetele ad asciugare su un canovaccio pulito o sulla carta casa e tenete da parte.

In una padella mettete un goccio d’olio e l’aglio tagliato a metà, aggiungete i funghi champignon a fettine (i miei erano già pronti affettati, per il principio di cui sopra 😉 ), aggiungete un po’ di sale o un po’ di brodo vegetale Rapunzel, come ho fatto io. Fate cuocere facendo evaporare del tutto l’acqua che butteranno fuori i funghi in cottura.

Togliete i funghi e fate rosolare, 2 minuti per parte, il filetto di salmone.

Stendete le foglie di porri su un foglio di carta forno, adagiatevi sopra il salmone e cospargete con qualche bacca di pepe rosa

Filetto di salmone alla Wellington

Filetto di salmone alla Wellington

Mettete nel frullatore i funghi con il prezzemolo, il timo e le fette di pancarrè spezzettate, fate diventare una crema che spalmerete ricoprendo il filetto di salmone.

Avvolgete il filetto con le foglie di porro facendo attenzione che la crema di funghi resti nella parte superiore nel momento in cui prenderete la pasta sfoglia e vi adagerete sopra il filetto di salmone.

Io avevo solo la sfoglia rotonda ma se trovate quella rettangolare forse è più adatta.

Richiudete la pasta sfoglia sul salmone e spennellate con il sughetto di funghi e cospargete con i semi di papavero.

Filetto di salmone alla Wellington

Filetto di salmone alla Wellington

 

Infornate a 190° per 25 minuti e comunque fino a far imbrunire la pasta sfoglia.

Fate riposare fuori dal forno per una decina di minuti e poi trasferite il salmone su un piatto da portata.

Affettate e servite.

Allora, che ne pensate di questa ricetta? Per un secondo della tavola della Vigilia di Natale mi sembra perfetto!

Bacioni.

Filetto di salmone alla Wellington - fotoricetta

Filetto di salmone alla Wellington – fotoricetta

Filetto di salmone alla Wellington - fotoricetta

Filetto di salmone alla Wellington – fotoricetta

 

visto 174 volte

  1. Grazie a tutte, sono davvero felice che la mia ricetta vi sia piaciuta. bacioni!!!
    Debora 🙂

  2. Sento un profumino, mmmmmmmmmmmm wow

  3. wow! Che ricetta raffinata, sei bravissima!

  4. FRANCESCA MELE says:

    Una ricetta davvero super buona…brava !

  5. Che meraviglia! bellissima ricetta!

  6. Buonissima ricetta Debora! Complimenti.. 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti