subscribe: Posts | Comments

Caserecce con zucca e salsiccia

0 comments
Caserecce con zucca e salsiccia

Caserecce con zucca e salsiccia. La zucca è un vegetale dalle mille risorse perché si presta per realizzare tantissime ricette salate e anche dolci, basta lasciar andare la fantasia per trovare tantissimi abbinamenti che ti aiutano a realizzare piatti sempre nuovi a base di zucca.

Ieri avevo cotto una zucca al forno e non avevo ancora deciso come l’avrei utilizzata fino al momento del pranzo, quando mi si è accesa la lampadina: due salsicce in frigorifero, un po’ di zucca e cipolla e dovremmo esserci.

Caserecce con zucca e salsiccia

Ingredienti

  • mezza zucca cotta al forno
  • mezza cipolla bianca
  • 2 salsicce
  • pecorino grattato
  • peperoncino o paprika a vostro gusto

Procedimento

Ho tagliato a tocchetti la zucca già cotta al forno e a cui ho tolto la buccia.

Ho affettato la mezza cipolla, messa in padella con olio evo e l’ho fatta un po’ sfrigolare con fuoco dolce, ho aggiunto quindi la zucca che però ha asciugato subito il sugo, quindi, visto che avevo l’acqua per la pasta quasi a bollore, ne ho aggiunto un mestolo.

Questo ha fatto sì che si formasse un sughino cremoso niente male.

A parte, in altra padella, ho messo le due salsicce private della pelle e sbriciolate con le mani e le ho fatte andare di modo che si sgrassassero per bene. Ho scolato il grasso e ho aggiunto la salsiccia al sugo di zucca e cipolla, aggiungendo acqua per mantenere fluido il tutto.

IMG_3418 IMG_3417

 

 

Ho cotto le caserecce e una volta scolate le ho condite, aggiungendo un po’ di pecorino grattugiato che secondo me ci sta bene per bilanciare il dolce di zucca e cipolla.

Se il piatto è destinato ai bambini, vi suggerisco di frullare zucca e cipolla per far diventare tutto una crema, prima di aggiungere la salsiccia a fine cottura, vedrete che lo apprezzeranno tantissimo.

Infine, se vi piace, peperoncino è la morte sua.

Gustatela caldissima 😛

Caserecce con zucca e salsiccia

Caserecce con zucca e salsiccia

visto 44 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti