subscribe: Posts | Comments

BRUTTI MA BUONI

8 comments
BRUTTI MA BUONI

250 g di mandorle sgusciate
300 g di zucchero a velo
5 albumi
burro per ungere la placca (se non usate la carta forno)

Tritare grossolanamente le mandorle sgusciate.
Montare a neve gli albumi 10 minuti con frusta a mano e 5 minuti con frusta elettrica (in mancanza di frusta a mano io ho fatto 5 minuti con frusta elettrica a bassa velocità e 5 con frusta elettrica a massima velocità).
Unire le mandorle tritate e lo zucchero a velo.
Cuocere l’impasto così ottenuto per 30 minuti a fiamma moderata, continuando a mescolare, in una padella a fondo spesso (meglio se antiaderente, se no poi fate prima a buttarla via che a lavarla… 😆 ).
Sopra la placca imburrata (o sulla carta a forno) disponete tanti piccoli mucchietti dell’impasto senza aver cura di dare una forma precisa.
Cuocere in forno a 140°-160° per altri 30 minuti.
Servire i biscottini freddi.

P.S.1) se avete idea di come si potrebbero utilizzare poi i 5 tuorli che avanzano fatemi sapere!
P.S.2) non so se la ricetta c’era già, sono tornata indietro solo di alcune pagine perché ce ne sono veramente TANTE!!… come funziona il forum? Si possono postare anche ricette gia presenti?? 😳

Buon appetito! 😉

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. grazie

    sarà il prossimo dolcetto!

  2. sì, ad occhio e croce è tipo quella di mia mamma, solo che la fa anche con metà mandorle e metà nocciole oppure anche con solo nocciole. Lei usa il forno più alto.

  3. ekkime 😉

    3 albumi
    200gr di zucchero (io metto quello semolato)
    300gr di mandorle tritate

    montare i bianchi con lo zucchero a meringa. unire la frutta tritata.
    fare i mucchietti sulla teglia (io sotto metto il tappetino in silicone) e cuocere in forno caldo (no ventilato) 45′ a 140°.

  4. grazie ad entrambe

    nika se quando hai tempo mi posti anche la tua… mercie 🙂

  5. mia mamma fa tipo la meringa con albume e zucchero, ci mette la frutta secca tritata, fa i mucchietti col cucchiaio ed informa 🙂 ma siccome fa ad occhio, non posso mettere la ricetta 😉

  6. troppo complicato ski 😆
    io non ce l’ho tutti ‘sti passaggi con la saccapoche, mettili nel forno, escili dal forno… naaaaaaa :rrofl:

  7. queste sono buone tutte, ma noi si va ad occhio!
    La vera ricetta di Gavirate è segreta 🙂

    http://www.ricettariocucina.com/2008/10/brutti-ma-buoni.html
    http://www.coquinaria.it/archivio/cucina/ricette/brutti_buoni.html
    http://cosacucino.style.it/oggi-preparo-ricetta.php/id_piatto/406/brutti_ma_buoni

    BRUTTI E BUONI di Laura

    Monta 3 albumi (circa 120 g di peso) con 60 g di zucchero Zefiro ed altrettanti di zucchero a velo vanillinato: dopo qualche minuto viene una consistenza tipo schiuma da barba e se infili un coltello negli albumi sta diritto (e la ciotola rovesciata non li fa cadere).

    Incorpora a questo punto tutto assieme 60 g di zucchero Zefiro, ancora 60 di zucchero a velo e 150 g di granella di nocciole (tritate cioè col macinacaffé ma non troppo finemente).

    Fin qua come per la meringa. A questo punto, metti nel sac à poche di plastica, quelli della Domopak, taglia a mezzo cm la punta e forma delle meringhine di due cm di diametro, circa. L’importante è che non siano stellati come le meringhe.

    Metti in forno ventilato (è molto importante) a 125 C° per circa mezz’ora; girali e rimettili in forno ancora per una mezz’ora per asciugare bene anche sotto. Ricorda che devono dorare, per cui se li fai cuocere un quarto d’ora in più è meglio. Ecco fatti i brutti e buoni di Gavirate.

  8. sì che ce l’ho ma è a casa 😆
    quanto tempo hai? sennò in dispensa c’è quella di tartarughina… spe’….

    viewtopic.php?f=141&t=401481

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti