subscribe: Posts | Comments

Svezzamento avanzato: ricette secondi di pesce

0 comments
Svezzamento avanzato: ricette secondi di pesce

Svezzamento avanzato: ricette secondi di pesce. Preparare il pesce per i più piccini è importante dal punto di vista nutrizionale ma ci può mettere in crisi.

Tutte siamo terrorizzate dalle spine o temiamo la difficoltà nell’affrontare la cottura del pesce ma vi assicuro che è molto più semplice di quel che può sembrare. Quindi armatevi di coraggio, andate dal pescivendolo e vedrete che, a parte il fatto che lui stesso potrà prepararvi i migliori filetti, togliendo la pelle, le pinne e quant’altro, scoprirete anche che ci sono pesci… senza spine, tipo la coda di rospo o i filetti di nasello etc etc.

E così potrete lanciarvi sicure nello  svezzamento avanzato con ricette di secondi piatti a base di pesce davvero facili, gustose, supercollaudate e garantite dalle Mammeonline!

Svezzamento avanzato: ricette secondi di pesce.

Le ricette

Nasello con patate
Ingredienti: 100 gr. di patate, 50 gr. di sedano, 50 gr. di filetto di nasello, una punta di cipolla, brodo di verdura.
Procedimento: In una padella antiaderente mettere le verdure a lessare nel brodo. Quando si sono ammorbidite, mettere il pesce e terminare la cottura. Condire con un filo d’olio d’oliva (Kya).

Svezzamento avanzato: secondi di pesce. Nasello con patate.

Svezzamento avanzato: secondi di pesce. Nasello con patate.

Polpette di nasello e patate
Ingredienti: 100 gr. di patate farinose, 40 gr. di nasello, latte, mezzo tuorlo, 1 fetta biscottata.
Procedimento: Cuocete al vapore separatamente le patate e il nasello. Tritate il nasello e mescolateli insieme. Unite il tuorlo e qualche cucchiaino di latte. Formate delle palline, passatele nella fetta biscottatata spolverizzata e cuocetele in forno a 200 gradi per 5/10 minuti (Lia80).

Cotoletta di pesce
Lessare un filettino di platessa surgelato in acqua con finocchio, aglio, erba cipollina, sale e pepe (gli aromi io li uso sempre liofilizzati). Intanto far spappolare un po’ di mollica di pane in latte sul fuoco basso. Spappolare il pesce appena cotto (nella platessa surgelata non ci sono lische) e aggiungere la pappetta di pane e il parmigiano. Versare un filo d’ olio in padella, pane grattato, il composto dandogli forma tondeggiante alta circa mezzo cm e cospargere di pan grattato e parmigiano. Cuocere (scoperto, rigirandolo col piatto a mo’ di frittata). Per farlo rimanere più compatto si può aggiungere l’uovo. La stessa ricetta della cotoletta di pesce si può usare per la carne, e magari per i legumi (Prumiao).

Sogliola e carote
Ingredienti: Una piccola sogliola surgelata, una arota, olio. Tagliare la carota a pezzetti e farla bollire (toglierla prima che diventi troppo molle), in un’altra padella mettere un filo d’olio, farlo scaldare e mettere la sogliola. Aggiungere un po’ d’acqua di cottura delle carote in modo che la sogliola cuocia senza soffriggere, quando è quasi cotta aggiungere le carote sbollentare e terminare la cottura. Schiacciare assieme carote e sogliola e aggiungere a piacere un filo l’olio per renderla meno stopposa (Simy)

Pesce al pomodoro
Ingredienti per 1: 70 g di pesce (nasello, sogliola, platessa, merluzzo, gallinella, o altro) – due pomodori ben maturi, una carota, una patata, un gambo di sedano, una foglia di alloro, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un pizzico di prezzemolo tritato, sale.
Procedimento: In una pentola riempita di acqua leggermente salata, far bollire la patata, la carota e il sedano. Appena il brodo è pronto aggiungere il pesce e farlo lessare con la foglia di alloro. Nel frattempo scottare per pochi minuti i pomodori nell’acqua bollente, sbucciarli e, dopo aver tolto i semi, tagliarli a pezzetti e condirli con l’olio. Quando il pesce è cotto scolarlo, ove necessita privarlo di pelle e lische e tritarlo oppure frullarlo a piacimento. Infine condirlo con un cucchiaino d’olio e con il prezzemolo e guarnirlo con il pomodoro. A piacere si può aggiungere la pastina fine tipo tempestino (Lia80).
Alternativa: Fare scottare insieme alla salsa di pomodoro i filetti di pesce. Volendo il sugo si può usare per condire la pasta e il pesce servito come secondo (Nikesa)

Trota allo yogurt
Ingredienti: un filetto di trota, 50 g di yogurt magro, una noce di burro, un pizzico di prezzemolo tritato, sale.
Procedimento: Cuocere la trota al vapore; intanto, in un pentolino, sciogliere il burro, aggiungere lo yogurt e cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti, mescolando spesso, in modo da ottenere una salsina, quindi aggiungiamo un pizzico di sale e di prezzemolo. Spezzettare il filetto unirlo alla salsina, mescolare e servire (Lia80).

Sogliola al latte
Ingredienti: 1 sogliola, 1 noce burro, mezzo bicchiere di latte, 1 pizzico di sale.
Procedimento: Spellare la sogliola (o fattela spellare dal pescivendolo) e falla rosolare in una padella antiaderente con il burro. Quando sarà dorata aggiungere il latte, il sale e farla cuocere a fuoco lento per 5 minuti (Lia80)

Merluzzo impanato
Ingredienti: 3 filetti di merluzzo, pane grattato, 2 cucchiai di olio d’oliva, sale.
Procedimento: Passare i filetti nel pane grattato e farli dorare da entrambe i lati in una padella antiaderente con l’olio (Lia80)

Filetto di salmone al finocchietto con carciofi
Ingredienti (dosi per due bambini): 2 filetti di salmone, 1 carciofo, un piccolo spicchio di aglio, mezzo limone, sedano, menta, sale quanto basta.
Procedimento: Pulire un carciofo, eliminando tutte le spine anche quelle più piccole interne e lessarlo con un pizzico di menta e una puntina piccolissima di aglio. Passare velocemente i filetti in un brodetto di acqua, limone e sedano, salali e scolarli. Ridurre il carciofo in un puree omogeneo aiutandosi con un passaverdure e condire tutto con un goccio di olio crudo (Fran73).

Tagliata di pesce spada
Ingredienti: 120-150 gr di pesce spada tagliato a fette molto sottili, 1 rametto di rosmarino, 2 cucchiai d’olio d’oliva, 1 cucchiaio di succo di limone, sale.
Procedimento: Sminuzzare finemente il rosmarino e mettilo in un piatto fondo con una presa di sale, l’olio e il succo di limone. Mescolare bene e passa le fettine di pesce nella preparazione, rigirandole per coprirle bene. Scaldare bene una padella (meglio antiaderente) su fuoco alto e, quando è calda, metterci le fettine di pesce. Girarle dopo un minuto e lasciarle cuocere per un altro minuto (Fran73)

Coda di rospo al forno
Ingredienti: 1 pezzo di coda di rospo (rana pescatrice) di circa 200 gr, 2 cucchiai di pangrattato, sale, 1 cucchiaio d’olio d’oliva.
Procedimento: Togliere la pelle al pezzo di pesce. Versare il pangrattato in un piattino e unire una presa di sale. Rotolare il pezzo di pesce nel pangrattato e adagiarlo in una piccola pirofila unta. Versare sul pesce l’olio a filo e cuocere nel forno già caldo a 190° per circa 12-15 minuti (Fran73).

Pesce (omogeinizzato) con patata
Lessate una patata con la buccia. Scolatela, sbucciatela e schiacciatela con una forchetta. Amalgamatela a 1/2 omogeneizzato di pesce a vostra scelta, un cucchiaio di salsa di pomodoro (facoltativo) e un cucchiaino di olio extravergine di oliva (Marea).

E allora, che ne pensate di questa ricca raccolta per lo svezzamento avanzato: ricette secondi di pesce?

Spero vi sentiate ispirate e pronte per affrontare la bellissima avventura di accompagnare l’alimentazione del vostro bimbo verso una sana alimentazione da adulto!

 

immagine di copertina dal sito www.madeformums.com

visto 74 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti