subscribe: Posts | Comments

Spatzle

17 comments

Un giorno ho visto la Clerici che cucinava gli spatzle e mi è venuta voglia, sembrano faiclissimi!
Allora in rete mi sono cercata la ricetta, ho comprato il grano saraceno….ma non trovo la “grattuggi” tipica per farli! Ora provo al prossimo negozio di casalinghi e poi vedrò di trovarla in rete….

Qualcuno di voi li fa?
Di che colore? Giovedì sarebbe l’occasione giusta per farli tricolore!!!

Candy

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. @Candy wrote:

    nella tua ricetta bianca mi sembrano troppe 3 uova…

    @ely1970 wrote:

    Devo provare quelli bianchi…. me li dai per sicuri?

    Quelli bianchi non li ho mai fatti, quindi non garantisco! A me quello che sembra strano non è tanto la proporzione tra gli ingredienti, ma il fatto che entrambe le ricette siano per 4 persone (per i verdi in effetti sono quattro dosi abbondanti, forse cinque) e che in quelli bianchi c’è molta meno roba. Però la ricetta è ufficiale!

    @lux wrote:

    quanto ci mettete ad andare avanti e indietro 1 volta?
    -lux ingegnere in cucina

    Non è facile da quantificare, 1/2 secondi forse, ma il movimento è lento, non come quando si grattugia il formaggio

  2. @Candy wrote:

    nella tua ricetta bianca mi sembrano troppe 3 uova…

    @ely1970 wrote:

    Devo provare quelli bianchi…. me li dai per sicuri?
    quote]

    Quelli bianchi non li ho mai fatti, quindi non garantisco! A me quello che sembra strano non è tanto la proporzione tra gli ingredienti, ma il fatto che entrambe le ricette siano per 4 persone (per i verdi in effetti sono quattro dosi abbondanti, forse cinque) e che in quelli bianchi c’è molta meno roba. Però la ricetta è ufficiale!

    @lux wrote:

    quanto ci mettete ad andare avanti e indietro 1 volta?
    -lux ingegnere in cucina

    Non è facile da quantificare, 1/2 secondi forse, ma il movimento è lento, non come quando si grattugia il formaggio

  3. @Candy wrote:

    nella tua ricetta bianca mi sembrano troppe 3 uova…

    @ely1970 wrote:

    Devo provare quelli bianchi…. me li dai per sicuri?
    quote]

    Quelli bianchi non li ho mai fatti, quindi non garantisco! A me quello che sembra strano non è tanto la proporzione tra gli ingredienti, ma il fatto che entrambe le ricette siano per 4 persone (per i verdi in effetti sono quattro dosi abbondanti, forse cinque) e che in quelli bianchi c’è molta meno roba. Però la ricetta è ufficiale!

    @lux wrote:

    quanto ci mettete ad andare avanti e indietro 1 volta?
    -lux ingegnere in cucina

    Non è facile da quantificare, 1/2 secondi forse, ma il movimento è lento, non come quando si grattugia il formaggio

  4. fantastico! anche la mia gratta gratta e’ cosi”! quanto ci mettete ad andare avanti e indietro 1 volta?
    -lux ingegnere in cucina

  5. la mia grattugia è uguale a quella di Alchemilla, e confermo che la pastella è semiliquida. Io li servo anche lisci (cioè con burro fuso) come contorno al groestel o ai wurstl con crauti.

  6. wow alchemilla! che belle foto passo passo! la tua pastella e’ liquidissima rispetto a quella che uso io! ed effettivamente a me vengono meno vermi e piu’ mini gnocchetti. Devo provare quelli bianchi…. me li dai per sicuri?

  7. Anonimo says:

    Avevo acquistato secoli fa l’attrezzo apposito a salisbrugo, dove sono tipici. E di solito li cucino come là: una volta scolati li inforno con cipolle precedentemente rosolate, pancetta affumicata e formaggio.

  8. OK Lux, provo con la ricetta della Susa e schiacchiapatate allora!
    Alchemilla, bellissimi i tuoi! Però nella tua ricetta bianca mi sembrano troppe 3 uova…

  9. la ricetta di susanna e’ quella che ti ho detto, la susa va ad occhio, per me il problema era sempre arrivare alla dose giusta di farina. e la prova del cucchiaio/forchetta che sta in piedi e’ la giusta… perche’ la farina dipende da quanto e’ grande il tuo uovo, da che farina hai e da quanto zucca o spinaci (oppure niente) metti…
    lo schiaccia patate va benissimo… l’ attrezzo non lo trovi tra le grattuggie ma tra gli stampi. se non lo trovi posso comprartene uno qui e mandartelo.

  10. Ma secondo voi se usassi lo schiacciapatate vengono troppo piccoli? Mi date la ricetta di Susanna cosi’ la confronto con la mia?

  11. L’ultima volta che li ho preparati ho fatto le foto, se stasera faccio in tempo te le posto!

  12. @lux wrote:

    io da quando uso la ricetta di susanna vado benissimo, ovvero: uova e l’aggiunta (spinaci o zucca etc…) e poi farina fino a che il cucchiaio sta in piedi. Poi li fai cadere nell’acqua salata bollente e li tiri fuori appena salgono in superficie. Idealmente li metti in una ciotola immersa in acqua e ghiaccio (io non lo faccio mai) e quando li devi servire li fai saltare nel burro (o burro, panna e pancetta)
    -l.

    Anch’io uso la ricetta di susanna e mi trovo benissimo!!!!! Li ho fatti anche con la zucca, in bianco, in rosso (pomodoro frullato)…
    Ovviamente versione semplificata, senza ghiaccio. Li scolo tutti assieme e li condisco con burro fuso e salvia o olio e parmigiano

    Io l’attrezzo l’ho visto alla GS carrefour

  13. Guarda non sò perchè ma nel mio Carrefour stà dove ci sono gli stampi per i dolci e gli altri attrezzi da cucina

  14. Ho guardato al Carrefour, qui da noi non l’avevano (ho guardato principalmente dove vendono le alte grattuggie classiche…).

  15. La grattugia l’ho vista al carrefour, costa sui 9 euro.
    Io li trovo già fatti all’Esselunga (ma anche al Gigante, al Carrefour, alla Bennet) e di solito li faccio con un soffritto di cipolle e cavolo cappuccio a stricioline, legato con latte e spolverato a freddo di speck

  16. Li metti in una ciotola dopo che li hai cotti?
    Mi sono sembrati molto più facili e veloci del classico gnocco (che se non trovi la patata giusta…)…

  17. io li faccio e ho pure la grattuggia che qui si trova facilmente. io da quando uso la ricetta di susanna vado benissimo, ovvero: uova e l’aggiunta (spinaci o zucca etc…) e poi farina fino a che il cucchiaio sta in piedi. Poi li fai cadere nell’acqua salata bollente e li tiri fuori appena salgono in superficie. Idealmente li metti in una ciotola immersa in acqua e ghiaccio (io non lo faccio mai) e quando li devi servire li fai saltare nel burro (o burro, panna e pancetta)
    -l.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti