subscribe: Posts | Comments

Angelica con ripieno di marmellata di arance, zucchero, burro e scorza d’arancia

23 comments
Angelica con ripieno di marmellata di arance, zucchero, burro e scorza d’arancia

Sono arrivata ultima ad una gara di torte in quartiere… non pensavo di vincere, ma nemmeno di arrivare ultima tra una popolazione di donne che mi chiedono consulenza ogni qualvolta devono fare una torta..

Ci sono un po’ rimasta male…. come dire …  ho perso la faccia.
Questa era la torta, il tema era l’arancia, ho realizzato un’angelica con ripieno di marmellata di arance, zucchero, burro e scorza d’arancia:

angelica con ripieno di marmellata di arance, zucchero, burro e scorza d’arancia

angelica con ripieno di marmellata di arance, zucchero, burro e scorza d’arancia

ho deciso… cambio mestiere.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. @Debora wrote:

    A parte gli scherzi, spero che tu ti sia ripresa dal momento di calo che hai avuto e che tu abbia ripreso alla grande! 😀

    la penso come Deb 😉

  2. Agila, ho visto solo ora la tua magnifica torta.
    A parte che per me ti avrei dato la vittoria anche solo a vederla, senza assaggiarla.
    E a questo punto ti chiederei anche la ricetta, sempre che tu non abbia messo da parte anche il pc oltre che il grembiule da pasticcera. 😉
    Questa per me è una torta magnifica anche per Natale, la immaginate agghindata con rametti di pino o di pungitopo? :love

    A parte gli scherzi, spero che tu ti sia ripresa dal momento di calo che hai avuto e che tu abbia ripreso alla grande! 😀

  3. Io la mia “nomea” l’ho fatta a pezzetti già dalla penultima volta che abbiam fatto la vendita di torte per l’asilo. Mi son resa conto che più di 25 euro l’asilo non poteva chiedere per una torta, e che investire 5 ore del mio tempo per fare una torta bellissima che poi veniva venduta così non ne valeva proprio la pena. Altre mamme arrivavano con 3-4 crostate vendute a 15 euro l’una e l’asilo ci guadagnava di più.
    Mi son fatta furba… Ho fatto un ciambellone con dentro pesche e amaretti in una teglia da 12, tagliata in 4, ricoperte le 4 tortine di cioccolato e voilà in un quarto del tempo ho fatto guadagnare all’all’asilo il triplo dei soldini. E mi è avanzato il tempo per fare biscotti, senza decorarli granchè (li avevo solo pucciati nel cioccolato), insacchettati e venduti a 5 euro al sacchetto, che ogni nonno 5 euro li ha da spendere :uaz: .

  4. agila, la prossima volta chiamami, che partecipo… così di sicuro non sarai ultima :pao

    cmq la tua torta per me è bellissima e deve essere buonissima; gnamme.

    befane le giudicesse :sab

  5. comunque secondo me per cucinare ci vuole l’ispirazione, come per tutte le cose creative. Ci sono periodi in cui si cucina per mangiare ed altri in cui si cucina per soddisfazione. Mai sforzarsi di fare cose creative quando non si è dell’umore, secondo me.

  6. Pongi, come sono d’accordo!

  7. Agila ti prego non devi abbatterti però.

    Guarda io credo di saper cucinare più che decentemente. Alle varie ricorrenze tutti mi fanno i complimenti, ma nessuno mai mi ha mai commissionato una torta decorata, pur apprezzando quelle che mangiano a casa mia (apprezzano più il sapore che l’aspetto a dire il vero).
    Ma a me fregasega :sab

  8. A me, che adoro i dolci all’arancia e vado pazza per le scorzette, la tua torta sarebbe piaciuta tantissimo e non ho dubbi che l’avrei votata con entusiasmo!

    Però capisco il tuo ragionamento, anche perchè è una perplessità che ho sempre avuto sulle torte decorate con la pdz e su chi le fa: ho la sensazione che concentrandosi sulla bellezza della decorazione si perda un po’ il punto, e cioè che una torta deve anche essere buona 😉
    Anche perchè una torta decorata deve avere una consistenza tale da reggere il peso delle decorazioni senza sedersi e deve poter essere tagliata e sagomata con precisione: il che, immagino, rischia di andare a scapito di altre qualità. Del resto è un problema che hanno anche i pasticcieri professionisti con le torte da matrimonio, che più sono coreografiche più sono delle mappazze 😆

    E in effetti i pasticcieri veri quando fanno le torte normali, quelle destinate ad essere mangiate più che ad esser guardate, non le decorano praticamente mai con la pasta di zucchero: le glassano e le decorano a mano con il sac à poche, che è una cosa molto più difficile da fare bene.

  9. Beh, ma non sarà solo per questa torta, no?
    Se è solo per questo, non dovresti “arrenderti”, se è anche per altro che hai bisogno di tempo, allora prenditelo, stacca, ritrovati, ma non attribuire (cerca, per lo meno) a questo insuccesso troppo peso :abbr:

  10. Ma su agila non sarà un insuccesso a buttarti giù, sono sicura che sei un’attima capocuoca 😀

  11. Grazie ragazze, vedo che avete colto esattamente il mio senso di frustrazione legato alla “nomea”.
    Mi succede proprio come Giulia75, appena preparo qualcosa, tutti a pensare che deve essere per forza superlativo… in realtà non sono affatto una specialista e diciamolo, ho imparato in questo forum perchè fino a qualche anno fa non ero capace neanche con le scatole della cameo.
    Riguardo ai canditi avete ragione, possono inficiare il giudizio, troppe persono non li amano.
    Comunque ho deciso di fermarmi per un po’, non ho più voglia di cucinare come un tempo, mi sono anche dimessa da “capocuoca” della scuola, ruolo che scherzosamente mi avevano affibiato, per la gestione degli eventi festaioli della scuola.
    Devo ritrovare me stessa :***:

  12. Di fronte ad una torta come questa io sarei così :silly: .
    Anzi, visto che Susanna si è accaparrata quella avanzata, perchè non ci dai la ricetta? :mrgreen:

  13. io invece adoro i canditi. Anzi, se vuoi mandarmi quella avanzata, non mi offendo!

  14. anche io è bellissima, ma solo per i canditi l’avrei bocciata senza assaggiarla, scusa so che non si fa, ma magari è questo che non è piaciuto

  15. @fran73 wrote:

    Guarda, ti dico personalmente che io detesto i canditi, la tua ha un aspetto bellissimo, ma io vedendo le scorze di arancia non l’avrei assaggiata 😳

    E comunque, se chi votava era solo chi assaggiava, la cosa è assolutamente senza criterio e senza valore.

    Però capisco il discorso sulla nomea. A me con la faccenda che faccio le torte decorate capita la stessa cosa, che tutti dicono Ah ma se fai tu la torta io non posso farla, Ah ma tu sei bravissima, ecc, ma io le torte “normali” le faccio proprio normali, nella media, quindi ho sempre paura a fare torte normali perchè so che c’è che le fa meglio di me 😉

    Posso quotare tutto tutto tutto? Pure che non l’avrei assaggiata perchè non mi piacciono i canditi??
    E capisco benissimo il tuo senso di ..non so come chiamarlo, sul fatto di non aver rispettato (apparentemente) la nomea.
    Ma sta cosa della nomea mi sta cominciando a romper le balle (per usare giri di parole…).
    Mi toglie il piacere di fare le cose per farle e basta.
    La scorsa settimana c’è stato il ritiro post comunione dei nostri bimbi e ognuno portava qualcosa. Io ho fatto dei semplici biscotti (i torcetti) e più di una persona appena mi ha visto mi ha chiesto se avevo fatto una “torta delle mie” e io bla bla bla (solite cose che tocca dire) o altri appena sapevano quali biscotti avevo fatto, via ad assaggiarli perchè “così vado sul sicuro”. Per carità, io contenta eh…son piaciuti a tutti (erano stra buoni, diciamolo…), ma il fatto che DEVONO per forza essere buoni solo perchè li ho fatti io, mi ansiolizza…

  16. anche se partecipavo io non saresti arrivata ultima 😳

  17. Guarda, ti dico personalmente che io detesto i canditi, la tua ha un aspetto bellissimo, ma io vedendo le scorze di arancia non l’avrei assaggiata 😳

    E comunque, se chi votava era solo chi assaggiava, la cosa è assolutamente senza criterio e senza valore.

    Però capisco il discorso sulla nomea. A me con la faccenda che faccio le torte decorate capita la stessa cosa, che tutti dicono Ah ma se fai tu la torta io non posso farla, Ah ma tu sei bravissima, ecc, ma io le torte “normali” le faccio proprio normali, nella media, quindi ho sempre paura a fare torte normali perchè so che c’è che le fa meglio di me 😉

  18. A me ispira un sacco. Gnamme!!!

  19. @susanna_a wrote:

    sei arrivata ultima solo perché non ho partecipato io!!!!!
    La prossima volta chiamami!

    La tua torta sembra buonissima, ma probabilmente altre erano più appariscenti. Si parla di marketing, mica di cucina 😉

    :aris

    ma no la mia era la più appariscente credimi, è proprio sull’assaggio che ho perso.
    In effetti ha vinto una torta nocciole e arance, io non l’ho assaggiata ma sicuramente sarà stata buonissima,io mi sono attenuta stettamente al tema delle arance, certamente con le nocciole era meglio…

  20. sei arrivata ultima solo perché non ho partecipato io!!!!!
    La prossima volta chiamami!

    La tua torta sembra buonissima, ma probabilmente altre erano più appariscenti. Si parla di marketing, mica di cucina 😉

  21. ma si in fondo chissenefrega, questo lo dico per prima io.
    Mi imbarazza solo il fatto che senza volerlo ormai avevo una nomea di esperta in torte, anche se sinceramente ho sempre pensato che fosse ingiustificato, e ora se la ghignano tutti sul fatto che sono stata battuta alla grande…
    Comunque non c’era una vera e propria giuria, chi aveva voglia di assaggiare poi dava un voto….

  22. Agila, non ti crucciare: in “sfide” del genere non conta la bontà della torta (cioè, conta, ma solo in parte), quanto piuttosto che il prodotto soddisfi l’immaginario collettivo del momento.

    Una cosa vistosa, possibilmente con cioccolato, magari con pasta di zucchero (che io, personalmente, de-te-sto, perché di pasticceria c’è ben poco) sarebbe stata più applaudita.

    Ciononostante, la domanda è: sei soddisfatta della tua angelica? è riuscita come volevi tu?
    Se la risposta è sì, è la tua vittoria.
    Se la risposta è no, è la tua occasione di riprovare.

    (comunque, complimenti. L’angelica non è una cosa così facile da fare!)
    Ahimè

  23. Mi pare ovvio che i giudici fossero incompetenti :).

    Io l’anno scorso ho partecipato alla gara della sagra. Premiavano le prime 3, che chissa’ come mai da anni sono sempre le 3/4 ciaccolatrici del paese. Ovviamente hanno vinto le solite, con torte normalissime e pure bruttine.
    Intanto durante la degustazione al pubblico la mia pere&cioccolato fondente é stata la prima a sparire…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti