subscribe: Posts | Comments

Panettone!!! (Foto) Aggiunte FOTO Interno!

2 comments
Panettone!!! (Foto) Aggiunte FOTO Interno!

La ricetta è questa:
http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=59194&page=1

La ricetta é per un solo panettone con stampo da 1kg! (diametro 18)

1° Fase: 1° lievito (o biga)
Farina “00” gr 75
Lievito di birra gr 8
Acqua gr 40
Lavorazione prima fase:
Impastare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, come un normale impasto per pane. Mettere a lievitare fino a raggiungere il doppio del volume. Quindi procedere alla seconda fase.

2° Fase
Ingredienti per 1° Impasto:
1° lievito(o biga)
Farina gr 150 (90 gr farina 00 e 60 gr manitoba)
Lievito di birra 5 gr
Zucchero gr 45
Uova intere n 2
Burro gr 40
Lavorazione seconda fase:
Impastare la biga, le uova, la farina e il lievito di birra, lavorando fino a che l’impasto asciughi.
Aggiungere lo zucchero
e dopo averlo bene incorporato, unire il burro ammorbidito.
Ora lavorare l’impasto molto bene finché non prende nervo e elasticità, inizialmente sarà morbido e appiccicoso poi noterete che si staccherà dalle pareti dell’impastatrice e non si attaccherà alle dita. L’impasto apparirà vellutatissimo.
E’ un’operazione che prende circa mezz’ora! Abbiate pazienza! Mettere a lievitare fino a raggiungere il doppio del volume.
Io ho messo a lievitare in forno preriscaldato intorno a 27/30°. Quindi procedere alla terza fase.

3° Fase:
Ingredienti per 2° Impasto
Farina gr 300 (180 gr farina 00 e 120 gr manitoba)
Zucchero gr 120
Uova intere n 2
Tuorli n 2
Sale gr 4
Miele gr 8
Burro gr 115
Uvetta gr 150
Cubetti arancio gr 75 Cubetti cedro gr 50 (se non vi piacciono potete sempre frullarli, ma vi consiglio di metterli per il buon aroma che danno)
Aromi:Vaniglia, arancio, limone (ho utilizzato una fialetta da 2 ml per aroma)
Lavorazione terza fase:
Impastare col 1° impasto le uova, il miele e la farina.
Lavorare fino a che l’impasto si asciughi e prenda nervo; aggiungere i tuorli. Una volta assorbiti i tuorli e quando l’impasto e’ ben asciutto, unire in due volte lo zucchero e poi il sale. Quando lo zucchero e’ assorbito bene, unire il burro ammorbidito, gli aromi ed infine la frutta candita. Ecco come appare l’impasto al termine; é un po’ appicicoso ma facilmente maneggiabile.
Lasciare riposare per una mezz’ora la pasta alla temperatura di circa 30° (basta anche preriscaldare un po’ il forno).
Mettere l’impasto nella forma.
e far lievitare fin quando l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo (io ho fatto lievitare l’impasto nel forno spento per tutta la notte ma badate bene se dividete l’impasto in più stampi i tempi si accorciano, regolatevi!)… ed ecco il risultato. Non preoccupatevi se non ha proprio raggiunto l’orlo perché in forno…farà lo sbuffo!
Tagliare la superficie del panettone in croce e infornare a 200 per 10 minuti circa, fino ad ottenere una leggera pellicola dorata. Poi cuocere a 180° per altri 45 minuti circa. Vi consiglio sempre la prova stecchino! Dopo 30′ che il panettone era in forno l’ho coperto con carta stagnola per evitare che colorisse troppo!
Una volta sfornato dovete farlo freddare a testa in giù, ecco l’invenzione casalinga, avere dei ferri da maglia o lo spiedo di acciaio sarebbe meglio! Lasciare raffreddare!



Come avevo scritto nel post di richiesta d’aiuto ieri sera, il mio dubbio era relativo al fatto che la ricetta diceva di farlo lievitare tutta la notte, mentre il mio, che alle 18:30 era così:

Alle 20:30 era così:

E avevo paure che strabordasse tutto fuori…
Poi sono andata comunque a letto :mrgreen: …per fortuna Elena stamani è stata più mattiniera del solito e si è svegliata alle 5….appena arrivate giù ho visto il Blob: 😯

E l’ho infornato subito….dopo 10 minuti era così:

E così appena sfornato

E pronto per portarlo a pranzo dai miei oggi:

Che dire….ora viene il pezzo forte, vedere la fetta ma soprattutto assaggiare :uaz: , però, per essere il primo che faccio nella mia vita, almeno visivamente mi pare bello!!! Vi dirò ,quasi mi commuovevo quando l’ho visto :***: :rrofl: :uaz: è proprio una bella soddisfazione!!!

E a dirla tutta, la ricetta che ho seguito è piuttosto semplice, anche se senza macchina impastatrice (io ho usato all’inizio il robot, e dopo il frullino con le fruste a spirale) è un procedimento un pochino laborioso….comunque sia, ne è valsa proprio la pena!!

(Sempre che non faccia schifo :rrofl: :rrofl: )

AGGIORNAMENTO:

Era squisitissimo, morbido, soffice, con il sapore autentico del panettone, semplicemente buonissimo!!!!!

Ecco le foto dell’interno:

Fetta:

Interno:

:love :love :love

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. @Pea73 wrote:

    non l’ho ancora tagliato MA avverto già segnali negativi
    1) dopo averlo fatto lievitare tutta la notte stamani era poco al di sopra del bordo e faccio una mega caxxata … ci faccio il taglio a croce e si sgonfia tutto :grrr :grrr :grrr brutta cretina!!!!!!!
    2) ci mette molto di più a cuocere, circa 1 h
    3) la crosta di sopra m’è parsa dura
    4) quando l’ho tirato fuori era “pesante”

    ora è a raffreddare a testa in giù ma dubito fortemente che sia ottimale

    domande:
    a) -dovesse essere accettabile- sarebbe meglio la prossima volta metterlo in due stampi da 500 gr?
    b) i tempi di lievitazione dovrebbero accorciarsi ma se cmq lo si lascia tutta notte ne giova o ne risente?

    grazie mille

    Anche io avrei voluto provare a metterlo in due stampi da 500….se solo li avessi trovati! 😈
    Mi pare che Lilla, però seguendo un’altra ricetta, abbia messo la dose da 1 kg in 4 stampi da 330 ed infatti non le sono cresciuti tantissimo…ha detto infatti che proverà a rifarli divedendo l’impasto in tre stampi anziché 4.

    Io credo che lasciare troppo tempo a lievitare la dose dimezzata faccia correre il rischio che “superi” il tempo giusto e si sgonfi tutto 😐
    Mi pare che nel post di Cookaround avevo chiesto una cosa simile e mi avevano risposto….se ritrovo il msg te lo linko! 😀

    PS: Io le due uniche volte che ho fatto il panettone non ho fatto né l’incisione a croce, né messo a raffreddare a testa in giù! 😀

  2. non l’ho ancora tagliato MA avverto già segnali negativi
    1) dopo averlo fatto lievitare tutta la notte stamani era poco al di sopra del bordo e faccio una mega caxxata … ci faccio il taglio a croce e si sgonfia tutto :grrr :grrr :grrr brutta cretina!!!!!!!
    2) ci mette molto di più a cuocere, circa 1 h
    3) la crosta di sopra m’è parsa dura
    4) quando l’ho tirato fuori era “pesante”

    ora è a raffreddare a testa in giù ma dubito fortemente che sia ottimale

    domande:
    a) -dovesse essere accettabile- sarebbe meglio la prossima volta metterlo in due stampi da 500 gr?
    b) i tempi di lievitazione dovrebbero accorciarsi ma se cmq lo si lascia tutta notte ne giova o ne risente?

    grazie mille

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti