subscribe: Posts | Comments

Mi presento e…. farei la mia prima PDZ

19 comments

Ciao a tutte.
Da parecchio leggo le vostre ricette e i vostri consigli ma non ho mai scritto.
Ho già anche provato a fare un po’ di cose prendendo spunto dalle vostre ricette, ad esempio i panini e le pizzette con la pasta da rosticceria, i pangoccioli, il pane con la MDP, cheese cake caldo e freddo e non mi ricordo cos’altro 😆
Ora vorrei cimentarmi nella mia prima torta con PDZ.
Ho preso gli ingredienti per fare la nuvola nera farcita con la camy cream. Prima domanda: bisogna anche bagnare la torta o basta farcirla? Se si con cosa?
Poi mi pare di aver capito che prima di ricoprire la torta con la PDZ la devo spalmare di panna montata. Ma andrebbe bene anche la camy cream o deve essere solo panna?
A questo punto proverò a fare questa famigerata PDZ: se non viene resterà una fantastica nuvola nera farcita ma senza copertura :rrofl:
Se viene bene, ricopro la torta e faccio qualche semplice decorazione: pensavo magari roselline e foglie che ho visto nei topic linkati qui in giro. La dose della PDZ setosa di Lilla che parte da 450 gr di zucchero a velo basta per tutto? La torta la farò in una tortiera normale a cerniera (non so quanto misura penso 24 cm).
Ah un’altra cosa, la nuvola nera viene abbastanza alta da poterla farcire con questo diametro o è meglio aumentare la dose?
Ok per ora mi pare di aver fatto abbastanza domande!
Attendo fiduciosa le vostre risposte 😀

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. Grazie, grazie… non mi aspettavo tanti complimenti! :giu:
    Beh devo dire che le roselline sono state la parte più semplice del lavoro!
    La PDZ è la prima volta in vita mia che la faccio, però le roselline le avevo fatte in pasta di sale con i miei ometti: la tecnica è la stessa, quindi l’esperienza è tornata utile.
    Ho fatto tanti dischetti (con il misurino di plastica dell’antibiotico!! :rrofl: ) . Poi ho arrotolato stretto il primo e poi via via intorno più larghi gli altri. Poi si tiene solo la parte sopra e si elimina il sotto che fa schifo 😆 ! Comunque la tecnica è spiegata in un link che c’è qui in in giro.

    Per me è stato un macello riuscire a tirare la PDZ senza farla appiccicare al piano di lavoro: l’ho stesa e riappallottolata 2 volte! Alla terza l’ho tenuta anche se aveva qualche piega e un buchino da cui si vede spuntare la panna sottostante :rrofl: .
    Alla fine avevo zucchero e amido ovunque!!
    Devo dire che invece non ho avuto problemi a colorarla, anche se ho usato i coloranti liquidi del super.
    Avevo fatto la torta e la PDZ sabato pomeriggio. Poi domenica mattina ho farcito e decorato. La PDZ era diventata duretta, quindi aggiungendo i coloranti è tornata alla consistenza giusta. Sarà la fortuna della principiante :rrofl:
    Poi l’ho lasciata al fresco ma fuori dal frigor fino a sera: festeggiavamo i 10 anni di matrimonio e avevamo la famiglia al completo a cena che ha moto gradito!
    Il mio assaggiatore era al settimo cielo: ha detto che sono più brava del pasticcere :love . Poi ha preteso che le roselline fossero una a testa per lui, il fratello e le cuginette mica che gli fregavano la sua e lui restava senza :rrofl:

  2. Ma come hai fatto le roselline? :***:

    BRAVA

  3. ma che bella invece? e le roselline la prima volta?! Hai osato e hai fatto davvero bene 😉

    Il tuo aiutante… Wow :love ho una figliola da maritare io 😉

  4. Dimenticavo!!!
    Il tuo aiutante!!! E’ :love :love :love

  5. Ma dai, ti è venuta davvero bene!!!!!!! :appl Le roselline poi 😯 !!! Non dirmi che non le avevi mai fatte!!!!
    In superficie mi pare proprio perfetta, immagino che anche tu abbia trovato difficoltoso il far aderire la pdz attorno ai bordi…è sempre un po’ incasinato quello, ma io direi che come inizio va super bene!!!! 😀 😀 😀

  6. ciao,bene arrivata tra noi,in questi giorni sono un po’ incasinata e non posso/riesco a fare ciò che devo,ma almeno un saluto 😀

  7. benvenuta! 😀

  8. @Lillafiore wrote:

    come “altrimenti evito”?
    si impara molto più dagli sbagli che dai successi 😉

    Ari-quoto!!! 😀

  9. E’ vero, ma se come prima foto metto una ciofeca parto subito male! 😆
    Se aspetto di mettere qualcosa di venuto bene, faccio bella figura … soprattutto visti i capolovari che girano qui!

  10. come “altrimenti evito”?
    si impara molto più dagli sbagli che dai successi 😉

  11. Grazie a tutte anche per il benvenuto 🙂
    Grazie Frafrà per l’idea: la torta l’avevo vista nell’altro post ma non ci avevo pensato!
    Quindi non serve nessuna bagna, ma basta la farcitura.
    Per ricoprirla uso solo la panna mica da fare disastri subito al primo colpo.
    Vediamo cosa riesco a combinare nel week-end (la torta è per domenica). Se viene bene la posto, altrimenti evito 😆

  12. Ecco….vai in fondo alla pagina e trovi la foto: viewtopic.php?f=34&t=452435

  13. @Lillafiore wrote:

    si da 24cm viene abbastanza alta da poterla farcire. per coprire la torta io uso sempre la panna ma la camy cream credo vada bene uguale. la dose singola di pdz va bene per coprirla e basta, se ci vuoi anche fare dei decori però temo che non ti basti

    Quoto 😀
    Per la decorazione: o fai due dosi di pdz, così con una fai le decorazioni e il resto lo tieni da parte per esercitarti, oppure lasci un po’ di camy cream e con una sac a poche fai qualche ciuffetto decorativo sopra, tipo come ho fatto io in una torta che ho postato da qualche parte….basta un nastro intorno o un bordino di tulle giro-torta e viene già bella 😀
    Se trovo il link te lo metto!

  14. si da 24cm viene abbastanza alta da poterla farcire. per coprire la torta io uso sempre la panna ma la camy cream credo vada bene uguale. la dose singola di pdz va bene per coprirla e basta, se ci vuoi anche fare dei decori però temo che non ti basti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti