subscribe: Posts | Comments

Marmellata di mandarini (ricetta)

42 comments
Marmellata di mandarini (ricetta)

Domenica ci siamo arrampicati sull’albero di mia cugina Celeste ed abbiamo fatto incetta di mandarini.
Io adoooooro la marmellata di mandarini e così ho pensato di farla.
“Che problema c’è?” direte voi.
“Che sono sotto consegna” risponderei io, scrivendo tipo attorno a mezzanotte, prendendomi una pausa dal lavoro per scrivervi questa ricetta.
Ma siccome che sono demente, invece di fare gli esercizietti per gli occhi che non faccio mai ogni 20 minuti e infatti non vedo più un cavolo, vi scrivo la summenzionata ricetta.

Si comincia alle 7.30 di sera. Si deve aver lavorato quasi tutta la domenica, però, altrimenti le mani non tremano e non si riescono bene a sgusciare i semini dagli spicchietti.

Lavate tipo 15/16 mandarini, mettendoli a mollo in acqua fredda. Prendeteli BIO, altrimenti non venitemi a chiedere i danni se vi vengono le branchie verdi.

Sbucciateli. Conservate la buccia di circa 8 mandarini. “Cosa vuol dire circa 8?”. Ma che ne so, Marò come siete puntigliose…
Mettete le bucce a bagno in acqua fredda.

Prendete un figlio a caso. Voi che ne avete tanti potete scegliere, io ho preso l’unico che ho.
Posizionatelo davanti ad una ciotola.

Nel frattempo prendete i mandarini che avete pelato e, armate di coltellino con becco curvo (o anche con becco dritto, se non avete l’indispensabile arnesino), togliete, grattando, le pellicine bianche.
Poi tagliate i mandarini a metà in orizzontale, come se voleste spremerli. Invece li fate scivolare nella ciotola del figlio che avrà l’onere e il gusto di togliere i semini.
Regola numero uno. Obbligate il figlio, costi quel che costi, a lavarsi le mani con lo chante claire. Altrimenti avrete la marmellata alle caccole di mostro. Regola numero due. Spiegate al figlio che gli spicchi non sono fionde e che deve smettere SUBITO di lanciare i semi contro le tende appena lavate.
Il succo che deriva dalla spremitura degli spicchi mentre si cercano i semini va conservato nella ciotola. Sono ammesse leccatine alle dita da parte del figlio purchè non lo si dica alle persone educate a cui offrirete la marmellata.

Procedete in armonia, sorridendo beate fino ad aver esaurito i mandarini. Si son fatte le 8.30 e il marito e il gatto hanno fame.
Nel frattempo interrogate il figlio in Storia e sporcacciate tutto il libro con ditate di succo di mandarino. Il profumo indelebile gli ricorderà quando faceva la marmellata con la sua mamma finchè sarà un marito nostalgico e voi una suocera odiata da una nuora che compra i dadi

Pesate i mandarini (senza le bucce). I miei erano 900 gr.. Frullateli brevemente con il mixer, devono restare pezzettini. ZUCCHERO:io ho messo 700 gr di zucchero di canna. Troppo dolce. 600 gr. saranno meglio la prossima volta. Aggingete anche una mela grattuggiata per la pectina. Lasciate marinare.

Prendete le bucce, copritele d’acqua e fatele bollire. Preparate la cena, date da mangiare al gatto, sterilizzate i vasetti, e intanto serenamente cambiate l’acqua alle bucce per 3 volte (quando bolle).
Questo toglie l’amaro. Se non lo fate peggiopervoi, poi non venitemi a dire che avete la bocca tutta arricciata e che la mia marmellata fa schifo. 3 volte, come una strega che si rispetti.

Poi prendete sempre il figlio di prima (o un altro, se avete il ricambio). Mettetelo con un cucchiaino col bordino tagliente a levare il bianco delle bucce. Minacciatelo di togliergli la wii per un mese se dà segni di cedimento. E’ importante, altrimenti restate sole e dovete chiedere al gatto di aiutarvi.

Tagliuzzate le scorzette fini fini con le forbici.
Fate cuocere la marmellata per mezz’ora abbondante e poi unite le scorzette. Sporcate 42 piattini per fare la prova piattino. Cancellate dalla mente le visioni delle marmellate comprate che sono buone uguale ma non vi fate questo mazzo. NON E’ VERO. O se è vero GIURATE sulla testa della vostra futura nuora che non lo sono. Va bene anche la suocera, se non volete esagerare con la cattiveria.

Mettete a letto il figlio, marito, gatto e preparatevi al momento drammatico. L’invaso di marmellata bollente.
Già lo sapete dove voglio arivare. Preparate foille, patate e altri rimedi per le scottature e sfidate il destino.
Ce la potete fare.

Ficcate la marmellata nei barattoli, bruciatevi, chiudete, ribruciatevi, capovolgete…
Io l’ho fatto per 3 barattoli e mezzo. 7 scottature. Migliorabile.

Capovolgete.
Andate a dormire senza attendere, guardando speranzose, il clock del sottovuoto.

Di solito arriva non appena avete preso sonno…
…e, come le altre volte, svegliate il marito urlando “i ladriiiiii”

Domani posto la foto, così mi credete.

Marmellata di mandarini

Marmellata di mandarini

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. Farò di sicuro i complimenti alla nonna!

  2. Complimenti per la marmellata (aspetto invitantissimo) e .. per la nonnina! Bellissima, non dimostra proprio i suoi 90 anni! Falle i complimenti : ))

  3. L’aspetto è goduriosissimo.

  4. @mobydick wrote:

    @susanna_a wrote:

    perchè secondo me sa di nelsen piatti…

    La penso uguale uguale. L’anno scorso, in pieno trip marmellatesco, ho pure provato a farla perchè adoro i limoni appena raccolti, ma niente da fare: sa di Last al limone, come ricordavo.

    A giorni mi arriveranno anche i limoni: che farne, oltre a granite e sorbetti (tenuto conto che non ho la gelatiera)?

    con le bucce una bella crema di limoncello :drinking:

    Susa tua nonna è 😯 compliementi davvero!!!!

  5. mamma mia come somiglia alla sua bisnonna il miciolas!
    bellissima signora, devo dire!
    forse provero’ con gli aranci tarocco, ma solo perche’ mi devo mettere in competizione con i miei vicini inglesi che si fanno venire le arance di siviglia dall’inghilterra (ti puoi immaginare il giro che fanno) per fare la marmelade…

  6. @susanna_a wrote:

    perchè secondo me sa di nelsen piatti…

    La penso uguale uguale. L’anno scorso, in pieno trip marmellatesco, ho pure provato a farla perchè adoro i limoni appena raccolti, ma niente da fare: sa di Last al limone, come ricordavo.

    A giorni mi arriveranno anche i limoni: che farne, oltre a granite e sorbetti (tenuto conto che non ho la gelatiera)?

  7. Susa, mi mancavi.

    I mandarini NON mi avranno. Ho fatto una volta la marmellata di pompelmo rosa, pelando al vivo infiniti spicchi, e mi è bastata quella (anche se alla fine era ottima). E rimango della mia rigorosa opinione: faccio marmellate solo se ho a disposizione frutta raccolta da me, quindi sicuramente bio. Questo vale soprattutto, in estate, per i frutti di bosco (escludo, dopo averci provato, i mirtilli rossi: MAI PIU’. I maledetti crescono al massimo due e due, e rasoterra) o se a mio marito regalano 10 kg di ciliegie quando va nel veronese per lavoro.

    Agrumi, da queste parti, non se ne possono raccogliere…

  8. @susanna_a wrote:

    perchè secondo me sa di nelsen piatti…

    😆 ho capito devo testare da sola….
    complimenti alla nonna!!

  9. :shocked!: :shocked!: :shocked!:

    90 ANNI?????!?!??!?!
    90 ANNI?!?!??!?!?!?!?

    Complimenti alla nonna!!!!! Ne dimostra 20 di meno!!

    E ‘mo capisco perchè anche tu sembri una ragazzina, la genetica non è un’opinione 😉

  10. @lux wrote:

    che tentazione!!!! e quindi tua nonna la faceva con le arance? che arance usava?

    Mia nonna la FA con le arance. Ha 90 anni, ma sembra una ragazzina…
    Usa le arance tarocco. A fine febbraio, ha specificato.

    eccola ad agosto col miciolas

  11. perchè secondo me sa di nelsen piatti…

  12. ma gli agrumi devono essere per forza arancioni?
    tu che sperimenti ogni cosa 🙂 perchè non provi con i limoni? e poi ci dici…

  13. che tentazione!!!! e quindi tua nonna la faceva con le arance? che arance usava?

  14. La seconda che ho fatto pesava un km con bucce e tutto ed ho messo 600 gr. Secondo me anche 500 possono andare bene. Fai conto che le scorze sono amarognole, cmq. E che io uso lo zucchero di canna, che zucchera molto meno…

  15. Metti foto, che poi fotografo l’ultima mia e confrontiamo!!!

  16. Grazie Susa, proverò la versione della nonna con il prossimo carico di mandarini. Ma 600 gr di zucchero su 1 kg di polpa non è troppo, se come dici anche tu ami le marmellate poco docli?
    Io amo le marmellate minimamente zuccherate (ancor meno delle tue, mi sa) e sinora mi son regolata con lo zucchero sul peso del frutto integro (perchè oltre la polpa ci metto il succo e pure un pò di bucce, e allora il riferimento alla polpa non è più tanto affidabile…) Ti ricordi quanto pesasse la frutta prima del …bagnetto?

  17. la seconda ricetta mischia la ricetta di mia nonna con la mia. In ogni caso sono sempre agrumi e cmq arancioni, non facciamo le difficili…ho corretto, via, vedi che scrivere le ricetta a mezzanotte ci si spampanano i neuroni?
    domattina faccio la foto, ora è quasi buio…

  18. Susa sei mitica :aris
    Nella prima parte di ricetta però, ad un certo punto compaiono le arance.
    Ma che c’azzeccano nella marmellata di mandarini? E non è indicata la quantità.
    Ora mi resta questo dubbio che devi chiarire sennò non dormo :zzz

    E manca la fotoooooooooooooooooooooo!
    Dai che pubblico sul portale la più esilarante delle ricette di marmellata di mandarini 😆

  19. ho messo la sveglia!!!!

    In realtà era minimo 12 ore… Io li ho messi a bagno nel pom, ho cambiato acqua fino a mezzanotte e poi alle 7 del mattino. I mandarini apparentemente non si sono offesi!

  20. 😆

    Però non mi tornano i conti, se devo fare l’ammollo di almeno 12 ore con cambio ogni 2 ore + 5/6 ore di ammollo con mandarini bucherellati, ad un certo punto capita per forza la notte!!!!!
    😆

    Tu che hai fatto? Hai cambiato l’acqua ogni due ore di notte? :mrgreen:

  21. L’ho fatta e funziona meglio della precedente, per lo meno in termini di tempo!!!!
    Solo che… sono uscita per andare a portare Miciolas a basket e il marito l’ha fatta bruciare… Ne ho salvata metà, levandola senza muover il fondo, ma una rabbia!!!!

    Cmq… Ho seguito la ricetta della nonna, più o meno…
    Mettere a bagno i mandarini (lei usa arence tarocco a fine febbraio, quando hanno la parte bianca sotto la buccia più sottile- Questo è quanto mi ha detto ieri). Lasciarli almeno 12 ore, cambiando l’acqua ogni 2 ore. Non fare di notte che viene scomodo.

    Dopo 12 ore bucarli per bene con una forchetta e rimetterli a bagno. Lasciate altre 5/6 ore. Organizzatevi con i tempi, altrimenti dovete cuocere di notte. Sennò mia nonna novantenne si arrabbia.
    Prendete i mandarini e strizzateli leggermente, per eliminare l’acqua di troppo (e qui mi chiedo, ma perchè prima li buchi per far entrare l’acqua e poi li strizzi? O mia nonna è rintronata e non mi sembra proprio, oppure mi prende per i fondelli…)
    Tagliate i mandarini a metà, con la buccia, togliere i semi. Io ho tolto anche la parte di buccia che sta attorno al picciolo e al sedere, circa 1/3 della buccia l’ho buttato.
    Mettetevi sopra la pentola per non sprecare il succo. Indossate occhiali dal saldatore. Se vi va del succo negli occhi non è colpa ne’ mia ne’ di mia nonna.
    Poi ho frullato leggermente (mia nonna taglia con le forbici. La cosa è fattibile perchè si sono ammollati nell’acqua). Io ho un minipimmer che lascia le cose tritate molto grossolanamente ai primi giri.
    Ho pesato. Erano 1kg ed ho aggiunto 600 gr di zucchero di canna e una mela verde sbucciata e grattuggiata. Tempo totale, compresa pulizia della cucina:40 minuti.

    Ho fatto cuocere per circa un’oretta, forse meno. Poi sono uscita di casa ed è successo il fattaccio (5 minuti).

    Morale. Non fate la marmellata di mandarini se vostro figlio fa basket. Sono inconciliabili. 😆

  22. Sono curiosa di sapere come viene, così la prossima volta che mio marito va in campagna eventualmente provo questa ricetta.

    Mi passi la ricetta della nonna per la marmellata di arance? Usava arance dolci o amare?

  23. Attendiamo : ))

  24. da ieri ho messo a bagno i mandarini interi (cambio acqua ogni volta che ci passo vicino). Voglio provare una ricetta alternativa, come mia nonna fa la marmellata di arance che è deliziosa.

    Poi vi dico.

  25. Lux in effetti 😆

    Alla fine ieri non mi sono cimentata: tenevo la stanchezza mortale, tenevo il cane (sostituto degno del gatto, direi), tenevo il pargolo (a scelta sostituibile con la pargola). Ma il problema è che i pargoli tenevano i compiti e la pargola teneva compiti e logopedia e quando alla fine ho messo a letto pargoli, cane E marito (che non finiva più di parlarmi di Lacan e Freud, su cui sta ascoltando lezioni universitarie su you tube 😯 : ognuno ha il marito che si merita :aris ) non distinguevo più mandarini da angurie.

    Oggi, oggi!

  26. mmmh, mi tenta cimentarmi in una marmellata di agrumi ma certo che sarebbe davvero un controsenso per me considerati i km e il costo che si fanno i mandarini bio che compro qui… forse dovrei pensare di andare in vacanza per farla….

  27. ok, requisito stanchezza celo
    pargolo a disposizione, pure

    provo : )

  28. Ludo un requisito essenziale pare debba essere che tu sia mortalmente stanca. lo sei? allora ti ci puoi provare e mi raccomando almeno un pargolo a disposizione se no nisba!

  29. :aris :aris :aris

    Mi hai fatto venire voglia! Questa sera la provo (dovrei giusto giusto arrivare a fine giornata col requisto: lavorato tutto il giorno, quindi direi che potrebbe essere un ottimo momento)
    Va bene se metto a letto marito figli e cane, invece che gatto? :mrgreen:

    Mi incuriosisce molto, anche perchè io adoro le marmellate e le marmellate di agrumi in particolare, e ho dei mandarini un po’ vecchiotti da far fuori: va bene uguale? Perchè poi ne ho altri molto belli, ma preferirei mangiarli nature.

  30. @fran73 wrote:

    Ma io pure, eh!
    Anzi, io esco apposta in missione, armata di contenitori e figlie che aiutano :mrgreen:
    E pure esco in pantaloncini e maglietta (è estate!) e ai guanti non ho mai pensato!! 😆

    allora non sono l’unica tonta :mrgreen: , anche il mio ometto è venuto un paio di volte quest’estate, ci aveva preso gusto “mamma andamo a plendele le mole?”

  31. Ma io pure, eh!
    Anzi, io esco apposta in missione, armata di contenitori e figlie che aiutano :mrgreen:
    E pure esco in pantaloncini e maglietta (è estate!) e ai guanti non ho mai pensato!! 😆

  32. @fran73 wrote:

    Ma noi dai risi, quella di more è facilissima…(a parte la raccolta :uaz:)
    Io la faccio circa 3 o 4 volte tutte le estati. L’anno scorso ne ho fatti 5 kg!!!

    lo so Fran ed io l’adoro gnam,
    è che io faccio la splendida e vado a raccogliere senza guanti ….
    e soprattutto in pantaloncini :uaz: cosa che capita quando sono in giro, quindi non raccolta programmata, e mi dico “guarda quanteeeeeee come faccio a non fermarmi?! ” e via, graffi nelle gambe e coprisedile della macchina colorato :mrgreen: meno male sono una che non ci tiene

  33. Infatti nei prossimi giorni provo una ricetta meno stressante. Ma l’ho fatta per avere qualcosa da raccontare a voi!!!!!
    Mobydick passa un po’ la tua ricetta….

  34. Ma noi dai risi, quella di more è facilissima…(a parte la raccolta :uaz:)
    Io la faccio circa 3 o 4 volte tutte le estati. L’anno scorso ne ho fatti 5 kg!!!

  35. :aris .. no grazie, i mandarini me li magno crudi ….mi è batsata quella di more :uaz: e mani piene di graffi per un mese

  36. Fantastica!!!!

    Questa è una di quelle marmellate in cui non mi verrebbe proprio voglia di cimentarmi però!!!
    Soprattutto visto che non mi piace :uaz: :aris

  37. Susa…… :aris sei una vera “artista” come dipingi le scenette (esilaranti) tu nessuno mai :love :love :love

    Susa FOR PRESIDENT!!!

  38. :aris strepitosa sia tu che la marmellata. Lha fatta Salvatore de riso alla prova del cuoco la settimana scorsa e l’unico passaggio che ricordo è quello delle bucce aggiunte cosi’ nature senza il triplo ricambio d’acqua…avrà la lingua incartapecorita pure lui :aris
    cmq non ho mandarini ma se mai mi capitassero a tiro…..la faccio fare a mia mamma :aris

  39. Sempre esilaranti, i tuoi racconti.

    Però… ehm… non so come dirtelo…
    Io ho rifatto la marmellata di mandarini domenica scorsa, è il terzo giro. Mai pelato gli spicchi (levo solo i semini, che uso in cottura dentro una garza, per la pectina). La marmellata è perfetta lo stesso 😉 : giuro che non si sente. Fa un profumo strepitoso, si sente che i mandarini sono appena raccolti!!!

    ps se non ci credi che non restan tracce della pellicina, guarda qui:
    http://www.mammeonline.net/phpBB3/gallery/image.php?mode=medium&album_id=1&image_id=1507

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti