subscribe: Posts | Comments

Le farfalle al salmone, una ricetta dai mille volti

0 comments
Le farfalle al salmone, una ricetta dai mille volti

Le farfalle al salmone sono un primo classico della cucina italiana; la versione più tradizionale di questo prelibato piatto prevede l’impiego di: 360 gr di farfalle, 100 gr di salmone affumicato, 250 ml di panna da cucina, 50 gr di burro, ½ bicchiere di whiskey, 2 scalogni, sale e pepe, proprio come suggerisce questa ricetta delle farfalle al salmone.

Il procedimento è molto semplice e veloce, e il risultato sublime oltre che goloso. Sarà sufficiente pulire e affettare gli scalogni a rondelle sottilissime e farli appassire nel burro. Dopodiché basterà unire il whiskey, la panna, il sale, il pepe e il salmone affumicato tritato o tagliato a pezzettini. Cuocete per qualche minuto e spegnete il fuoco. Una volta preparato il sugo, dovrete cuocere la pasta in abbondante acqua salata avendo premura di metterne una tazzina da parte prima di scolarla. Togliere la pasta al dente e buttarla nella pentola del sugo, saltandola a fuoco vivace per qualche minuto e se risulta troppo secca aggiungete un pochino dell’acqua di cottura messa da parte. Dopo che il sugo si sarà ben amalgamato con le farfalle, sporzionate nei piatti e servite. Se lo desiderate possono essere fatte anche senza panna, magari aggiungendo 4 cucchiai di olio al burro e facendo cuocere la cipolla in un po’ di vino bianco eliminando il whiskey.

Questa versione classica della ricetta delle farfalle al salmone, ha subito innumerevoli variazioni, vediamone insieme qualcuna giusto per avere un’idea o per trovare quella più affine al vostro gusto personale.

Farfalle al salmone

Farfalle panna e salmone

 

Le farfalle al salmone, una ricetta dai mille volti

FARFALLE AL SALMONE CON PANNA E LIMONE.

Questa ricetta è più aromatica della precedente e un pochino più leggera. Per realizzarla servono: 360gr di pasta tipo farfalle, 100gr di salmone affumicato, 250gr di panna fresca (anche vegetale), ½ cipolla, sale, pepe, prezzemolo, maggiorana, noce moscata e la buccia di un limone biologico.

Anche in questo caso la ricetta è semplicissima, ma per la perfetta riuscita del piatto è necessario mettere in atto una sola accortezza: la panna liquida. Invece di usare la panna da cucina a lunga conservazione, potete usare la panna fresca che ha una quantità minore di conservanti ed è molto più fluida e leggera.
Sfriggete la cipolla in 4 cucchiai di olio extravergine in una padella abbastanza capiente. Una volta che questa si è appassita aggiungete la panna fresca e fate cuocere per qualche minuto. Dopodiché mettete nella padella il salmone tagliato a pezzettini e continuate a cuocere mentre spolverate con un pochino di noce moscata e insaporite con il sale ed il pepe. Nel frattempo cuocete le farfalle e mettete sempre da parte un pochino d’acqua di cottura che potrebbe sempre servire in caso il sugo si addensi troppo. Una volta scolata la pasta saltatela nella padella e aggiungete un trito di prezzemolo, maggiorana e buccia di limone tritata finemente e servite.
Una variante interessante di questo condimento è l’impiego dell’erba cipollina al posto di prezzemolo, maggiorana e limone.

 

FARFALLE AL SALMONE E CAVIALE ROSSO.

Questa ricetta è per i palati più avvezzi alla sperimentazione, ma soprattutto amanti delle uova di pesce. Per realizzarla servono: 360gr di farfalle, 250gr di salmone affumicato, 100gr di burro, 125gr di panna fresca, un vasetto di caviale rosso, sale, pepe e noce moscata.

Cuocere il salmone tagliato a pezzettini in una padella nella quale avrete precedentemente messo il burro. Cuocete le farfalle in abbondante acqua salata e scolatele ad dente, per poi smetterle nella padella dove avete cotto il salmone. Aggiungete la panna e fate saltare per qualche minuto a fuoco vivace.
Sporzionate e decorate con una spolverata di caviale rosso, noce moscata e prezzemolo tritato.

 

FARFALLE SALMONE E POMODORINI.

Questa è una versione insolita, più estiva. La panna viene sostituita dai pomodorini ciliegino e se volete un piatto completamente innovativo potrete sostituire il salmone affumicato con il gravlax, che nient’altro è che salmone marinato. Per realizzarla servono: 360gr di farfalle, 200gr di salmone affumicato o marinato, 400gr di pomodori ciliegino, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di basilico, 4 cucchiai di olio EVO, sale e pepe quanto basta.

Scaldate in una capiente padella l’olio extravergine d’oliva e mettete uno spicchio d’aglio in camicia. Nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini a metà e se lo desiderate spellateli immergendoli per qualche secondo nell’acqua bollente e solo dopo tagliateli in due. Metteteli in padella e fateli saltare a fuoco vivace. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Sminuzzate il salmone e aggiungetelo nella padella assieme ai pomodorini e al basilico tagliato a mano in modo molto grossolano. A questo punto preoccupatevi di togliere lo spicchio d’aglio dal sugo e se necessario aggiungete un mestolino d’acqua di cottura per ammorbidire il tutto. Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella padella. Aggiungete del basilico fresco e una spolverata di pepe nero e servite.

Come potete vedere esistono innumerevoli versioni di una stessa ricetta; e voi quale preferite?

visto 56 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti