subscribe: Posts | Comments

Io cucino a occhio: 99 Ricette q.b.

0 comments
Io cucino a occhio: 99 Ricette q.b.

Io cucino a occhio, 99 ricette q.b. – Manuale di cucina casalinga e naturale,  è il nuovo libro di Giovanna Olivieri che abbiamo già avuto il grande piacere di conoscere con il suo primo libro “Io lo faccio da me“, su Mammeonline.

Oggi vi presento questa sua nuova creatura che è una vera bibbia per le donne e le mamme, quelle che lavorano, quelle che hanno figli da seguire, quelle che amano cucinare ma preferiscono la creatività usando al meglio gli ingredienti che hanno in casa, possibilmente adattando “ad occhio” le ricette perché, quello che trovi in frigo, spesso, non è mai della quantità indicata nella ricetta canonica, sicché ogni indicazione su grammi e decilitri va un po’ a farsi benedire.

Questo è un libro pieno di consigli e trucchi in cucina per fare bene, fare buono, fare presto.
E a me, questa versione di cucina, piace tantissimo!

Io cucino a occhio

Alla domanda: “Qual è la filosofia di questo libro?” Giovanna Olivieri ha risposto così:

“Io do grande valore a tutte le usanze antiche: all’apprendere fin da piccoli, all’ascoltare i consigli altrui, al confrontare le proprie esperienze con quelle di altri, alla riscoperta della tradizione legata alla stagionalità degli alimenti, all’uso di unità di misura approssimative, ma nella maggior parte dei casi sufficienti a ottenere buoni piatti. (…)

In sintesi, la cucina q.b. per me è:

  • una cucina libera, senza regole predefinite, ma guidata dal buonsenso;
  • una cucina da condividere e scambiare con gli altri, aperta al confronto e ai consigli;
  • una cucina favorevole alle sperimentazioni, alle variazioni sul tema, ai tentativi;
  • una cucina semplice, quotidiana, sostenibile (la vita non è fatta solo di grandi occasioni);
  • una cucina aperta alle altre culture, ai loro cibi, alle loro tecniche e abbinamenti;
  • una cucina di autoapprendimento: cucinando s’impara;
  • una cucina che sa imparare anche dalla tradizione: i piatti che si perpetuano da sempre hanno certamente il loro perché.

(…) cucinare senza la bilancia significa, a mio parere, adottare una forma mentis diversa. Vuol dire emanciparsi dalle regole ferree delle ricette, imparare a regolarsi a seconda del caso, concedersi il lusso di sperimentare, in una parola: saper osare. (…) Oltre che un atto demiurgico, cucinare è anche un atto estetico (che ci consente di apprezzare e condividere il gusto del cibo), un atto culturale (che ci consente di soddisfare la nostra curiosità), un atto etico (che ci consente di evitare lo spreco e scegliere in maniera consapevole), ma anche un atto quotidiano, casalingo e familiare che ci riconduce alle nostre radici e ci permette di tramandare i saperi ereditati”.

Non posso che condividere ogni pensiero e riflessione di Giovanna per cui vi consiglio l’acquisto, la lettura ma, soprattutto, l’uso quotidiano di questo libro che va tenuto in cucina a portata di mano.

Io cucino a occhio. 99 ricette q.b. - Manuale di cucina casalinga e naturale

Io cucino a occhio. 99 ricette q.b. – Manuale di cucina casalinga e naturale

Io cucino a occhio. Manuale di cucina casalinga e naturale. 99 ricette q.b.” di Giovanna Olivieri, 160 pagine 13.00 euro, Altreconomia, collana Io lo so fare.

Giovanna Olivieri (1970) è la cuoca-amica che vi guiderà nella cucina q.b. Marchigiana , mamma, cuoca appassionata, produttrice con amore di verdure, uova e pollame per sé e per la sua famiglia, amante delle tradizioni e della musica popolare, del mondo naturale e dell’arte umana, ha scritto il manuale di economia domestica “Io lo faccio da me” (TerraNuova, 2014).

Chiara Perugini (1973) è l’autrice delle illustrazioni. È una specialista in “arts and craft” e ha collaborato con l’autrice per “Io lo faccio da me”. http://chiaraperugini.blogspot.it

Illustrazione_CANNELLONI

Illustrazione_GNOCCHI UnaPreparazione_CAPPELLETTI

 

Altreconomia edizioni propone l’incontro

“La cucina salverà il mondo”

di e con Giovanna Olivieri

Una chiacchierata filosofico-culinaria ispirata dal suo nuovo libro “Io cucino a occhio”,
manuale di cucina libera, casalinga, a mano e naturale.

Giovanna Olivieri è una partigiana della cucina “a occhio”. Una cucina ispirata alla filosofia del q.b. (“quanto basta”) che promuove una via più personale e naturale alla cucina di tutti i giorni.
Niente dosi – salvo eccezioni -, niente regole predefinite, niente preconcetti… Perché il cucinare torni ad essere un atto libero e liberatorio, facile, guidato dal buonsenso e dal gusto personale.

“La cucina salverà il mondo” è un incontro informale durante il quale l’autrice racconterà come il ritorno alla cucina semplice e quotidiana può avere effetti dirompenti e virtuosi sulla realtà in cui viviamo. In cui condividerà e confronterà con il pubblico le riflessioni scaturite dalle sue letture, le meditazioni germogliate mentre lavora nel suo orto, i pensieri scambiati con la gente comune, i ricordi della cucina di un tempo raccontati dai vecchi.

La dialettica di Giovanna Olivieri è un tentativo di riportare la gente ai fornelli e al cucinare nel quotidiano senza troppi timori reverenziali. La “cucina a occhio” è infatti pensata per chi ha deciso che l’estro e la fantasia contano di più di un impiattamento a regola d’arte. Per i cuochi distratti, a cui manca sempre un ingrediente ma che non temono le variazioni sul tema e le sperimentazioni. Per chi ama confrontarsi, condividere. Per chi sa bene che le “tradizioni” nascono incorporando nei piatti culture e ingredienti nuovi. Per chi ama la cucina semplice e quotidiana. Per chi raccoglie nell’orto o nel prato invece di stare in fila al supermercato. Per chi quando è in cucina (o fa la spesa) rispetta le materie prime, l’ambiente, le persone e non spreca il cibo. Per chi cucina per il gusto di farlo, per le persone che ama, per stare bene o scoprire sapori nuovi. E anche per chi pensa di essere negato, perché cucinando s’impara. Per chi ai fornelli si affida alle mani, al “pizzico” o al “pugno” anziché alle bilance di precisione . Per chi ha avuto in eredità dalla nonna un mattarello e l’amore per la manualità. Per chi agli “chef-padroni” televisivi preferisce le ricette scritte in corsivo trovate in un cassetto o tramandate a voce.

Durata incontro: 1,5-2 ore

Materiale richiesto: un microfono e un tavolino

Spese: viaggio ed eventuale pernottamento in caso di evento serale a carico dell’organizzazione da definire direttamente con l’autrice.

Biografia: Giovanna Olivieri (1970) è la cuoca-amica che vi guiderà nella cucina q.b. Marchigiana , mamma, cuoca appassionata, produttrice con amore di verdure, uova e pollame per sé e per la sua famiglia, amante delle tradizioni e della musica popolare, del mondo naturale e dell’arte umana, ha scritto il manuale di economia domestica “Io lo faccio da me” (TerraNuova, 2014).

Insegnante di inglese e traduttrice a tempo perso, negli ultimi anni dedica sempre più tempo all’approfondimento di tematiche ambientali come l’agricoltura biologica e la salvaguardia della biodiversità. Ha organizzato e curato laboratori di educazione ambientale, maualità e riuso per bambini e adulti, seminari di riconoscimento, raccolta e cucina con le erbe spontanee, laboratori di birdgardening; inoltre ha tenuto conferenze sullo spreco alimentare, sull’utilizzo di materiali di recupero, sull’orticoltura biologica e sulla conservazione della biodiversità presso fiere, parchi naturali, scuole, eventi organizzati da associazioni ed enti pubblici.

Contatti:

Autrice: Giovanna Olivieri, oliviannaa@gmail.com 349.5460730 / 0721.885459

Casa editrice: Matteo Ippolito, promozione@altreconomia.it, 02.89919890

visto 52 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti