subscribe: Posts | Comments

I miei pizzoccheri light

14 comments

Avevo in dispensa un pacco di pizzoccheri comprati a Livigno la scorsa estate.
Mai cucinati in vita mia e gustati solo in quel di Livigno.
Oggi avevo solo dei broccoli siciliani e il problema che mio marito per motivi di salute al momento non può mangiare cibi troppo ricchi.
Quindi li ho preparati in maniera poco ortodossa ma erano gustosissimi.
Ho preparato i broccoli in piccoli pezzi e cubetti di patate,li ho messi a bollire per 10 minuti in una pentola con molta acqua bollente salata. Dopo circa 10 minuti ho buttato i pizzoccheri a cuocere con la verdura. Quando i pizzoccheri erano pronti ho scolato tutto, condito con buon olio evo e scaglie di parmigiano, messi ne piatti e fatti passare al micronde per 1 minuto.
Ottimi!
Certo …non avevo verze e ho usato i broccoli, non ho messo tutto il burro e il formaggio che usano in Valtellina , ma almeno anche mio marito li ha potuti mangiare!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/10 (1 vote cast)
I miei pizzoccheri light, 5.0 out of 10 based on 1 rating
  1. Io quando li faccio, quella volta o due l’anno, uso tutto quel che ci vuole.Casera e bitto,(se lo trovo xè è difficile).Li faccio come si deve, ma se tuo marito non li può mangiare così hai fatto benissimo, almeno vi siete tolti la voglia! 🙂
    Ricordo un ex collega che li faceva spesso,ma non usava burro,solo pochissimo olio evo, e ricotta al posto dei formaggi.E va bè, si mangiava un’altra cosa però non i pizzoccheri!

  2. Mio marito è spesso in Valtellina per lavoro.
    Me li porta giù direttamente da là, con allegato il Casera o l’altro formaggio che non ricordo…Seguo ricetta passo passo.
    Sono da urlo.
    Certo…poi non si mangia per una giornata eh….ma che libidine… :love

  3. :aris

    Però solo per i pizzoccheri, per il resto rimango sempre poco precisa :mrgreen:

  4. fran, da oggi ti chiameremo pizzocchera… sei peggio di lux nelle dosi :uaz:

  5. Eh, infatti, io sono un po’ maniacale con i pizzoccheri :mrgreen:
    Però non ci vuole molto di più come tempo, per cui quando li faccio li faccio “bene”.

    Noi invece (vabbeh che le mie bimbe sono più piccole e Marta quasi non li mangia) con i 500 gr ci mangiamo 2 volte 😉
    Però ammetto che li faccio belli ricchi (mia suocera mette molta meno verdura), io con i 500 di pizzoccheri ci metto 300 gr di patate e 300 di coste (l’ho detto che sono maniacale, credo che sia l’unico piatto in cui peso le verdure che ci vanno :lol:).
    Pensa che quando raccolgo le coste dall’orto in estate, metto via i sacchetti da 300 gr apposta per i pizzoccheri :uaz:
    Ci andrebbero anche 300 di formaggio, ma su quello vado a occhio e ne metto sempre meno comunque..

  6. Nonostante io abbia sempre vissuto in Lombardia non amo affatto il burro, men che meno crudo, ma sui ravioli e sui pizzoccheri non ci va altro – basta non esagerare con la quantità, come già detto.

    Fran, quella è la tecnica giusta, la mia quella di chi fa i pizzoccheri all’ultimo minuto :mrgreen: ma devo dire che vengono buoni anche così, e non avanzano mai: 500 gr li mangiamo in quattro.

  7. @susanna_a wrote:

    @Chiara wrote:

    Ludo, il burro con i pizzoccheri è irrinunciabile, con l’olio no, dai…

    Ma sapete che pian piano, vivendo a Roma, mi sono disabituata al burro cotto e mi disgusta anche l’odore?

    Ecco, anche a me il burro non piace quasi più cotto. E quindi ora uso solo olio.
    Dite che non si fa, coi pizzocheri? 😆

    Però a volte una noce di burro nel risotto la metto, a mia discolpa.

  8. @Chiara wrote:

    Ludo, il burro con i pizzoccheri è irrinunciabile, con l’olio no, dai…

    Ma sapete che pian piano, vivendo a Roma, mi sono disabituata al burro cotto e mi disgusta anche l’odore?

  9. Anche io li faccio spesso.

    Faccio bene o male come Chiara per la cottura (io cerco di usare le coste, con le verze non mi piacciono 🙂 ), solo che il formaggio lo taglio a fettine, e lo metto a strati, cioè scolo i pizzoccheri con le coste e le patate, poi ne faccio uno strato in una pirofila, copro con formaggio (casera di solito) a fette e una spolverata di parmigiano, altro strato di pizzoccheri, altro strato di formaggio e così via.
    Alla fine ci verso sopra il burro fuso con la salvia (ma ne metto sempre poco di burro, diciamo che i miei non navigano come gli originali :mrgreen:) e passo al micro un minutino per sciogliere il formaggio 😉

  10. Piatto che faccio spesso e di riuscita sicura, ma da queste parti è abbastanza diffuso, la Valtellina non è lontana e la pasta per i pizzoccheri si trova anche nei discount. Tra l’altro, se non li si annega nel burro fuso, sono un piatto unico ricco ma non esagerato, e pure veloce da fare.

    Io metto a bollire l’acqua e intanto lavo e taglio a pezzetti le patate e le verdure (coste bianche o verze, dipende da quello che ho in casa). Quando l’acqua bolle, la salo e butto la verdura; dopo cinque minuti aggiungo i pizzoccheri, che in genere devono cuocere 12-15 minuti. Nel frattempo preparo il formaggio a pezzettini.

    In Valtellina usano il bitto, che è un formaggio saporitissimo, caro e difficile da trovare. Più comunemente, il casera (che si trova facilmente anche qui) o un qualunque formaggio di stagionatura media; l’Asiago va benissimo, o il Piave, o un formaggio tipo latteria. Mentre la pasta cuoce, faccio sciogliere una noce abbondante di burro con la salvia in un pentolino.

    A cottura ultimata, scolo i pizzoccheri, li rimetto nella pentola, aggiungo il formaggio a pezzetti mescolando perché si sciolga e il burro fuso. Si potrebbero servire anche così, sono forse più buoni mettendoli in una pirofila e facendoli gratinare aggiungendo, a piacere, parmigiano grattugiato e pangrattato, una macinata di pepe. La gratinatura è comune anche nei ristoranti.

    Ludo, il burro con i pizzoccheri è irrinunciabile, con l’olio no, dai…

  11. Da quanto non li faccio! Che vogliaaaaa!
    Io in genere li faccio con verdure, formaggio (quello sì, ma non esagerato), grana e … olio! Niente burro.
    Vengono gustosissimi ugualmente.

  12. io solitamente li faccio con verza o spinaci o verdura simile che ho in casa in quel momento.
    Poi non metto burro, ma taglio il formaggio (quello ne metto tanto pero-!) e butto sopra i pizzoccheri caldi , mescolando ben ben per far sciogliere il formaggio.

  13. io li ho mangiati una sola volta a casa di Bulli e ancora me li ricordo, che bontà! :love

  14. quasi, quasi…ne ho un pacco comprato ad aprile scorso
    io li ho mangiati con le coste, burro ed un formaggio di cui non ricordo il nome ..una roba da urlo ma pesantisssssima

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti