subscribe: Posts | Comments

Cozze al burro

18 comments
Cozze al burro

Cozze al burro o alla belga 😉
Variante delicata della peccaminosa impepata di cozze

Cozze al burro

Ingredienti

  • Cozze pulite (la quantità la decidete voi)
  • Un panetto di burro (ho usato un panetto da 250 g. per circa un tre-quattro chili di cozze)
  • Porro
  • Sedano
  • Carota
  • Vino bianco

In un pentolino si metta a bollire dell’acqua, con un paio di cucchiai di olio, un gambo di sedano, una carota ed un pizzico di sale. In un grande e capiente “padellone” occorre quindi far soffriggere, nel burro, il porro, il sedano e la carota ridotti in piccoli pezzetti, aggiungendo un po’ di brodo.

Quando le verdure si saranno adeguatamente ammorbidite, versare nella padella le cozze e lasciar cuocere per una quindicina di minuti, mescolando ed aggiungendo a poco a poco il brodo ed il vino bianco fino a far insaporire per benino i molluschi (lo proverete con l’assaggio!)

La ricetta originale avrebbe previsto anche un’aggiunta di birra, da impiegare al posto del vino bianco ma io ho preferito non metterla.

Cozze al burro

Cozze al burro

 

Immagine da Pinterest

visto 473 volte

  1. concordo sulle birre…. ed infatti da quando vivo qui ne bevo molto di piu’.

  2. Avendo mangiato quintali di cozze a Bruxelles, quoto lux 😆

    Contrariamente a quanto noi mediterranei potremmo pensare là le cozze sono diffusissime, ed è molto più facile mangiarle da loro che da noi. Però le nostre sono più saporite, e le nostre ricette pure: là le servono in questi pentoloni, pieni di una sbobba brodosa e spesso un po’ insapore (a volte col pomodoro, a volte no) in cui navigano questi muscoloni giganti. Come accompagnamento, patatine fritte e l’immancabile birra.

    Però non sono male…quando ero stata a Bruxelles ero tornata anch’io col trip dei moules, e per un po’ mio marito s’era beccato gli sbobbazzoni 😆

    (Una cosa però va detta: noi vinciamo per le cozze, ma loro vincono per la birra. Ah, le birre belghe…)

  3. @Iridessa wrote:

    Oddio…
    Le ho mangiate un paio di settimane fa da Léon de Bruxelles…
    Io le rifaccio anche a casa e quasi tuttu mi dicono che sono più buone così…

    Però io mica ci metto tutto sto burro!! Diciamo che per 2 persone (abbondantissime, visto che mio marito mangia per 2!) metto 50 g di burro semi-salato.

    Io ho messo il burro normale!!
    Non conoscevo il burro semi-salato 😳

  4. @lux wrote:

    si si certo soeci, non voglio smontarti … e’ che mi hai fatto venire voglia di cozze saporite in riva al mare …

    Anche a me è venuta voglia…soprattutto per quel “in riva al mare” che presuppone ristorantino buonino ed io non cucino 🙂

  5. Oddio…
    Le ho mangiate un paio di settimane fa da Léon de Bruxelles…
    Io le rifaccio anche a casa e quasi tuttu mi dicono che sono più buone così…

    Però io mica ci metto tutto sto burro!! Diciamo che per 2 persone (abbondantissime, visto che mio marito mangia per 2!) metto 50 g di burro semi-salato.

  6. si si certo soeci, non voglio smontarti … e’ che mi hai fatto venire voglia di cozze saporite in riva al mare …

  7. @lux wrote:

    io vivo in lussemburgo e in questa stagione trovi spesso nei ristoranti la scritta “les moules sont arriveés” e ti offrono pentolone giganti di cozze e patatine. pure in mensa ! io le cozze le adoro ma non sono ancora riuscita a comprarne o mangiarne di saporite tanto quanto quelle meditteranee (qui vengono dal mare del nord/ atlantico, sono molto piu’ grandi ma – come i porcini – non hanno tanto sapore). Quindi penso che la ricetta con il burro e la birra (ma in lussemburgo la versione e’ con il riesling della mosella) va bene con le cozze di qui, mentre per le buone cozze meditteranee la morte sue e’ l’impepata.

    -l.

    Ma sì, certo, l’impepata è l’impepata, però qualche volta, per cambiare e provare qualche nuovo ed insolito sapore…

  8. io vivo in lussemburgo e in questa stagione trovi spesso nei ristoranti la scritta “les moules sont arriveés” e ti offrono pentolone giganti di cozze e patatine. pure in mensa ! io le cozze le adoro ma non sono ancora riuscita a comprarne o mangiarne di saporite tanto quanto quelle meditteranee (qui vengono dal mare del nord/ atlantico, sono molto piu’ grandi ma – come i porcini – non hanno tanto sapore). Quindi penso che la ricetta con il burro e la birra (ma in lussemburgo la versione e’ con il riesling della mosella) va bene con le cozze di qui, mentre per le buone cozze meditteranee la morte sue e’ l’impepata.

    -l.

  9. @bianca267 wrote:

    mi fido del tuo giudizio 🙂

    e fai male, molto male :rrofl: :rrofl: :rrofl: :rrofl:

    scherzo, baci! :abbr:

  10. mi fido del tuo giudizio 🙂

    se capita le proverò

  11. Anch’io ero scettica riguardo all’abbinamento: burro e cozze, però poi mi son dovuta ricredere. @bianca267 non mi è sembrato che il gusto ed il sapore delle cozze fossero oscurati da quello del soffritto nel burro ma, è ovvio, de gustibus..
    Provale e mi saprai dire 😉
    Ah, dimenticavo, le cozze cucinate così vanno rigorosamente accompagnate con le patatine fritte……in Belgio….

  12. @mad71 wrote:

    uhm…io invece non vedo bene l’accoppiata burro-cozze.
    E’ un mio limite probabilmente.
    Anch’io mi attengo alla classica impepata.

    😉

  13. Sono ottime fatte così. Ne ho mangiate a chili in Bretagna.

    In Camargue mi hanno, invece, positivamente sopreso le cozze gratinate con lo zola :love

  14. Uhmmmm 😕
    sono perplessa

    Il pregio della cozza è sentirne il suo inconfondibile sapore di mare

    Con tutto questo contorno, oltre a non sentire più il sapore del mare, diventa un piatto ipercalorico

    Mio modestissimo parere 😉

  15. Come la fate la classica impepata?

  16. uhm…io invece non vedo bene l’accoppiata burro-cozze.
    E’ un mio limite probabilmente.
    Anch’io mi attengo alla classica impepata.

  17. Ricetta interessante, anche se essendo molto amante del piccante, sono convinta che preferisco la versione peccaminosa :mrgreen:

  18. Buone devono essere, la prossima volta le provo così.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti