subscribe: Posts | Comments

1° esperimento cioccolato plastico

16 comments
1° esperimento cioccolato plastico

siccome non sono assistita per lo scarico delle foto che mostrano i dettagli del risultato… (uff, il marito rende ogni cosa tecnologica più complicata di quello che potrebbe essere), comincio a postare questa foto che ho ricavato dalla “taggatura” su FB, ma non si vede bene .

E’ stato un po’ faticoso, forse non l’ho plastificato bene, non so, ma quei petali di rosa mi si scioglievano tra le mani… un lavoraccio.

Il sapore è sempre dolcissimo, e ho deciso di cercare il glucosio per sostiture il miele, così l’effetto dolcissimo dovrebbe sparire.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. sei stata bravissima, altrochè 😀

  2. Wow, bravissima Agila, brava brava brava.

    Mi associo alla domanda di biscotto.

  3. che bella!!

    ma il sapore di cioccolato rimane?

  4. Agila, se al pasticcere non vengono le rose….
    tu meriti un grandissimo applauso!!!!!!!!!
    :appl :appl
    sei stata grande, hai decorato in maniera molto delicata!!!

    cmq ho scoperto pomeriggio che mia zia ha la stendipasta
    che lei ha chiamato mi pare “nonna papera” ??

  5. Provo a rispondere ad un po’ di domande:

    non l’ho ricoperta tutta perchè ho fatto solo 100 grammi di cioccolato… per prova.

    dicono ( perchè io le faccio e poi non le assaggio neanche le torte) che era più gustoso della pasta di zucchero anche se comunque molto dolce
    voglio provare col glucosio che ha un potere dolcificante decisamente inferiore del miele-

    di zucchero a velo ne ho usato molto

    un pasticcere mi ha detto che in effetti è normale che tra le mani tenda a sciogliersi e che di solito e rose non si riescono a fare 😉

  6. il risultato è ottimo a vedere, la fatica e il fallimento non lo abbiamo visto quindi… :mrgreen:

    Complimentoni ancora… ma le docorazioni di cioccolato plastico si conservano come quelle in pdz?

  7. non ho la sfogliatrice ho sempre usato il matarello 😀 fuonziona bene lo stesso(ovviamente con aggiunta di zucchero a velo se no appiciica tutto come la pdz)

  8. agila ma che bella 😀

    io lo facevo prima il cioccolato plastico e posso dire che e’ un po piu difficile a lavorare perche’ il cioccolato come hai detto quasi si scioglie nelle mani(ciocc. bianco) invece il fondente a parer mio si lavora meglio solo che essendo marrone non si puo variare tanto. io cmq al momento sono innamorata di pdz oppure di semplice glassa al cioccolato 😆 che piace a tutti e non e’ troppo dolce

  9. Ecco, stenderla con il mattarello non si riuscirebbe?

  10. bella Agila!!
    io non potrei provarla, non ho la sfogliatrice…. ma forse non hai aggiunto sufficiente zucchero a velo?
    nella ricetta dell’altro post, si vedeva che ne usava parecchio!!!
    e il sapore è buono? si sente abbastanza il cioccolato??

    un’altra domanda, quindi hai realizzato le decorazioni, ma non l’hai rivestita la torta?
    troppo pesante da stendere con il mattarello, vero?

    (non fa per me, lo sentooo 🙁 )

  11. 150gr. di ciocc. fondente (con almeno il 50% di cacao), 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaio di liquore, 50 gr di zucchero a velo (ma forse non serve neppure tutto).

  12. Ale, che ricetta hai tu?

  13. A me pare molto bella! ho appena scaricato anch’io una ricetta per il cioccolato plastico (cioccolato fondente però)… ci voglio provare…

  14. Giulia lo faceva ma lei credo con il glucosio…aveva fatto delle cose spettacolari!

  15. Si ho fatto la ricetta di cook.
    il primo tentativo è andato fallito, perchè ho aggiunto troppa acqua aggiungendo anche il colorante liquido.
    poi ho riprovato con :
    100 gr di cioccolato bianco
    1 cucchiaio di acqua
    1 cucchiaio di miele d’acacia

    (nella versione fallita avevo aggiunto 2 cucchiai di acqua e 1 di colorante)
    Ho sciolto il cioccolato a bagnomaria poi ho aggiunto il miele e l’acqua.
    mescolato e poi impastato un po’ con lo zucchero a velo una volta raffreddato.

    poi l’ho messo in frigo ( era sera tardi, ero stanca e non avev voglia di lavorarlo di più)
    poi il giorno dopo l’ho reimpastato e sfogliato un po’ con la sfogliatrice.
    i coloranti ( in tubetto della decora) li ho aggiunti prima di sfogliare.

    Secondo me non dovevo aspettare tutto questo tempo prima di sfogliarlo… insomma non si era plastificato bene, la consistenza era corretta ma tendeva a sciogliersi lavorandolo con le mani.
    O magari è giusto così…

    Ma nessuna di voi l’ha mai fatto?

    Comunque ci riproverò

  16. Bella!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Moooolto delicata…

    ma quindi hai fatto la ricetta di cook con il miele?
    E i colori? Li hai aggiunti dopo, come per la pdz?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti