subscribe: Posts | Comments

25 ricette di primi piatti di pasta e pastina per lo svezzamento avanzato

0 comments
25 ricette di primi piatti di pasta e pastina per lo svezzamento avanzato

Quando arriva il momento in cui si abbandonano gli omogeneizzati e le creme, molte mamme vanno in crisi perché non sanno cosa o come proporre i primi piatti di pastina ai loro bambini in fase di svezzamento avanzato. Questa è una ricchissima raccolta di ricette di primi piatti di pasta e pastina per lo svezzamento avanzato che vi toglierà ogni dubbio e vi permetterà di offrire dei primi piatti ma anche piatti unici per le vostre creature, ricchi di gusto: impareranno ad apprezzare le verdure, la carne e il pesce, senza problemi.

Ma come sapere se è arrivato il momento giusto per iniziare lo svezzamento? Qui troverete le risposte.

E ora andiamo a scoprire le

ricette di primi piatti di pasta e pastina per lo svezzamento avanzato

Pasta al pomodoro
Far cuocere il pomodoro, o un grappolo di pomodorini ciliegina (per i più piccini togliere pelle e semi prima), poi passare il sugo e/o frullarlo con un po’ di acqua di cottura e condire la pasta (Candy, Giuma). Se vi piace potete anche aggiungere un cucchiaino di basilico tritato, oppure la punta del cucchiaino di origano ridotto molto fine (Marea)

Pastina con pomodoro e ricotta
Fate cuocere la pasta. Nel frattempo mettete nel piattino un cucchiaio di ricotta freschissima, un cucchiaio di salsa di pomodoro e un cucchiaio di brodo di cottura della pastina. Aggiungete la pastina scolata, condite con un filino d’olio extravergine e un cucchiaio di parmigiano grattugiato (Marea). Variante: rimettere la pasta scolata in pentola, aggiungere il sugo e la ricotta e far scaldare un attimo prima di servire (Tatona, Fran73).

Pasta con sugo di carne e verdure
Fare come per la pasta al pomodoro, ma al sugo aggiungere carne di vitello (o altro) frullata e zucchine lessate e schiacciate, poi condire la pasta (Giuma).

Pasta al ragù
Il primo ragù potete prepararlo semplicemente mescolando due cucchiai di salsa di pomodoro con mezzo vasetto di omogeneizzato di carne a vostra scelta. Oppure potete scegliere anche tra queste altre due varianti:

1. cuocete 50 g di carne magra di vitello o di pollo a vapore insieme a qualche pezzetto di carota, cipolla e sedano, frullate il tutto e poi unitelo alla salsa di pomodoro.

2. Mettete in un pentolino due pomodori maturi, pelati e privati di semi, tagliati a pezzi, con un pezzetto di carota, un pezzetto di sedano, uno spicchietto di cipolla, 50 g di carne magra di vitello o pollo, una foglia di basilico e due cucchiai di acqua. Fate cuocere il tutto con il coperchio stando attente che non si asciughi (in tal caso aggiungete un po’ di acqua o di brodo) e frullate. Potrà bastare per due volte o più. Cuocete la pastina, conditela con un po’ di ragù, un cucchiaio di parmigiano e un filo di olio extravergine (Marea).

Per i bimbi più grandicelli si può fare il ragù dei grandi, cioè soffritto con cipolla (in aggiunta anche carota e sedano a pezzettini), in cui si fa cuocere la carne macinata, poi si aggiungono i pomodori (pelati e privi di semi, oppure anche i pelati delle scatole) eventualmente un po’ di acqua e si fa cuocere per una ventina di minuti, senza poi frullare (Fran73).

Pasta alle zucchine
Ingredienti: una piccola zucchina, 2 cucchiai di pastina tipo stelline, 30 gr. di parmigiano, brodo di verdure, olio extravergine di oliva. Fare bollire la zucchina nel brodo di verdure, quindi schiacciarla con la forchetta.

A parte cuocere la pastina, scolarla e mischiare il tutto! Spolverare col parmigiano e condire con l’olio (Elisa73).

Variante1: Anziché far bollire la zucchina intera e poi schiacciarla, tagliarla a pezzettini e farla cuocere direttamente assieme alla pasta, poi scolare tutto insieme (Fran73)
Variante 2: anziché far bollire la zucchina, farla cuocere in un pochino di olio, così è più gustosa (Simy).

Spaghetti ricotta e spinaci
Ingredienti: un dadino di spinaci surgelati (o se volete l’equivalente freschi …), 2 cucchiai di pastina tipo spaghettini (Plasmon), 40 gr. di ricotta, brodo di verdure, olio extravergine di oliva. Bollire gli spinaci; se volete passateli col passavedure e poi mescolateli con la ricotta. Unite uno o due cucchiai di brodo di verdure in modo da formare una bella crema. Cuocete la pastina, mescolate il tutto e aggiungete un po’ d’olio (Elisa73).

Pasta fagiolini e pomodoro
Far lessare fagiolini e pomodori freschi spellati e privati dei semi in poca acqua. Aggiungere della pasta a scelta e in ultimo aggiungere olio e abbondante parmigiano (Orenza)

Pasta con bieda (erbette) e finocchi
Lessare la bieda e poi a parte lessare i finocchi. Una volta pronti, si tolgono e si cuoce la pasta nella stessa acqua di cottura dei finocchi così da prendere tutto il profumo. Nel frattempo tritare con il coltello o passare al mixer bieda e finocchi, e condire la pasta, con aggiunta di olio extra vergine a crudo e parmigiano (Rominax).

Penne ai piselli
Ingredienti: 350 gr di penne rigate, 250 gr di piselli freschi sgranati, 1 piccola cipolla, 1 carotina, 1 gambo di sedano, 6 olive nere snocciolate, aglio, salvia, salsa di pomodoro, olio d’oliva, sale, pepe.

Tritare finemente sedano, carota, cipolla con uno spicchio d’aglio e qualche foglia di salva poi fare appassire il trito in una padella con mezzo bicchiere di olio. Unire le olive tritate grossolanamente, un bicchiere circa di salsa di pomodoro e i piselli, salare e e cuocere coperto a fiamma bassa per circa 20 minuti, aggiungendo poca acqua calda se il sugo dovesse asciugare troppo. Nel frattempo portare a bollore abbondante acqua, salarla, poi tuffarvi le penne. Cuocere al dente e versare in padella, rimescolare bene e servire (Evelyn73).

Pasta alla “carbonara”
Tritare un po’ di prosciutto cotto o bresaola, cuocere la pastina (fili d’angelo, maccheroncini o qualunque in base al livello di svezzamento). A cottura ultimata aggiungere un rosso d’uovo a crudo (+ digeribile) parmigiano e olio (Simobiblio). Per i bimbi oltre l’anno, si può mettere l’uovo intero (come per i grandi), precedentemente sbattuto con un po’ di parmigiano (Fran73).

Carbonara vegetale
Fate bollire in un pentolino d’acqua bollente mezza zucchina grattugiata per qualche minuto, aggiungete 20 g di fili d’angelo e portate a cottura. Scolate e travasate tutto in un padellino antiaderente con qualche goccia d’olio. A parte sbattere un uovo (o un tuorlo) con qualche cucchiaio di latte, un cucchiaio di parmigiano e un pizzico di prezzemolo tritato. Versate nel padellino, fate rapprendere l’uovo sul fuoco mescolandolo alla pastina e servite. (Marea)
Alternativa 1: Anziché bollire la zucchina, tagliarla a cubetti piccoli, farla saltare in padella con un filo di olio (Fran73), cuocere la pasta a parte, poi mettere la pasta nel padellina con la verdura, e a quel punto aggiungere l’uovo
Alternativa 2: Fare un trito di verdure con zucchine e peperoni, anziché sole zucchine (Fran73)

Pasta con verdure e prosciutto
In mezzo litro d’acqua cuocete mezza patata pelata, mezza carota, mezza zucchina, un pezzetto di sedano. Dopo un’ora scolare le verdure e tenere da parte 250 g di brodo. Passate le verdure e mettetene tre cucchiai nel piatto. Aggiungete un cucchiaio di latte e mezzo omogeneizzato di prosciutto.
Cuocete la pastina a vostra scelta nel brodo, scolatela amalgamatela al composto preparato e conditela con un filo d’olio e un cucchiaino di parmigiano. Per i bimbi un po’ più grandi cuocete le verdure già grattugiate insieme alla pasta e usate 50 g di prosciutto tritato al posto dell’omogeneizzato (Marea).

Pastina al ragù di pesce
Mescolate un cucchiaio di salsa di pomodoro con mezzo vasetto di omogeneizzato di pesce a vostra scelta. Oppure cuocete a vapore 50 g di filetto di pesce surgelato (di platessa o di nasello), frullatelo o schiacciatelo bene con una forchetta, quindi unitelo alla salsa di pomodoro con un filino di olio extravergine. Cuocete la pastina a vostra scelta e conditela con la salsa preparata (Marea).

Sugo di pesce
Fare bollire in un goccio d’acqua un trito di carota-sedano-cipolla, poi aggiungere dei filetti di nasello o di altro pesce (anche surgelati), fare scottare un po’ poi proseguire la cottura con del passato di pomodoro. Per ultimo aggiungere il prezzemolo e alla fine frullare il tutto lasciando un po’ grosso. Si può usare direttamente o congelare in piccoli contenitori da freezer da 100 ml e scongelare all’occorrenza (Kya).

Svezzamento avanzato raccolta di ricette di primi piatti di pasta

Pasta alla ricotta
Mentre cuocete la pastina mettete nel piattino un cucchiaio di ricotta freschissima rendendola cremosa con un filino d’olio e un cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Condite la pasta e spolverate di parmigiano. Se il bambino gradisce la ricotta se ne può raddoppiare la dose trasformando tutto in un piatto unico. (Marea)

Prima pastina con pesto alla genovese
Frullate 20 foglie di basilico con mezzo spicchio d’aglio stando attente che l’aglio sia ridotto molto fine, un filo d’olio e 3 pinoli. Aggiungete un cucchiaio e mezzo di parmigiano e amalgamate bene tutto. Cuocete la pastina e conditela con un cucchiaino di pesto. Si consiglia di prepararne molto di più e poi congelarlo per facilitare l’operazione al frullatore. Se il gusto dell’aglio è bene accetto se ne può usare in seguito uno spicchio intero e se il bimbo è più grandicello (dopo l’anno e mezzo) per 20 foglie di basilico andranno bene 10 pinoli e parmigiano a volontà. (Marea)

Farfalline ai formaggi
Cuocere le farfalline in acqua salata. In un pentolino far sciogliere 2 cucchiai di emmenthal a dadini e 1 cucchiaio di parmigiano con il latte. Scolare la pasta e unirla al formaggio sciolto, unire 2 cucchiai di ricotta fresca. mescolare e servire (Lia80).

Garganelli con lenticchie
Ingredienti: 250 gr di garganelli all’uovo (o altro formato), 100 gr di piccole lenticchie grigie o verdi, 50 gr di pancetta dolce a dadini, 1 cipollina, 3 cucchiai d’olio d’oliva, 4 cucchiai di salsa di pomodoro, 1 rametto di rosmarino, sale.
Scalda la pancetta con la cipolla sminuzzata e il rametto di rosmarino in una casseruola con l’olio. Quando il soffritto è appassito togli il rosmarino e butta nella casseruola le lenticchie. Unisci la salsa di pomodoro, una presa abbondante di sale e copri con 3 dl di acqua calda (oppure brodo). Lascia cuocere a fuoco basso fino a quando le lenticchie saranno tenere, aggiungendo se necessario altra acqua. Lessa la pasta in acqua salata e scolala al dente. Condiscila con le lenticchie (non importa se c’è anche un po’ di liquido) e servi subito. Per i grandi, se piace, un giro di macinapepe e per tutti un filo d’olio d’oliva crudo (Fran73).

Passatelli
Sbattete un uovo e mescolatevi un cucchiaio di parmigiano e un cucchiaio di pangrattato. Aggiungete i due ingredienti in pari quantità fino a raggiungere un impasto asciutto ma ancora morbido. Portate ad ebollizione 200 ml di brodo di carne. Trasferite l’impasto in uno schiacciapatate o un passaverdura e formate così i passatelli che farete cadere direttamente nella pentola. Fate cuocere fino a che non vengono a galla. Potete servirli nel brodo o asciutti conditi con un po’ di salsa di pomodoro e un filo d’olio (Marea).

Gli gnocchi liguri di rosa
Ingredienti: 1,5 kg di patate a pasta bianca o nuove, 500 gr. di farina, 2 uova, 100 gr. grana, noce moscata, sale.
Fate cuocere le patate e poi passatele nello schiacciapatate ancora calde. Formate una fontana con la farina, aggiungete le patate, nel centro le uova, un pizzico di sale, il formaggio, la noce moscata e impastate. Formate gli gnocchi. Oppure mettete tutto nel mulinex e formate la pagnotta. Condire a piacimento con ragù, pesto, salsa al formaggio, ecc. (Lia80)

Gnocchetti di patate e verdure
Fate lessare qualche patata, (dipende da quanti ne volete fare), una zucchina , oppure degli spinaci, oppure un po’ di zucca, una volta che tutto è cotto lo passate nello schiaccia patate (gli spinaci è meglio farli al frullatore), unite un po’ di farina, un uovo, magari anche un po’ di sale. Impastate per benino, fatene un rotolo e tagliatelo a gnocchetti. Fate scottare in acqua bollente per pochi minuti e condite o con sugo di pomodoro, o con un mini ragù o anche solo con olio e formaggio grana (Tatona).

Lasagne alle verdure/lasagne con la carne
Lessare o cuocere al vapore un misto delle verdure preferite (carote, zucchine, fagiolini, bietole, piselli …).
Nel frattempo preparare una besciamella leggera leggera con un’idea di burro, farina e latte. Cuocere le lasagne in acqua bollente e disporre a strati in una pirofila, alternando alle verdure schiacciate (insaporite magari con qualche odore) e bagnando il tutto con la besciamella. Spolverare di parmigiano e mettere in forno 20 minuti. Volendo si può mettere anche della carne tritata, ovviamente (Elisa73).

Lasagne con prosciutto
3 lasagne fresche, 2 fettine di prosciutto, 1 cucchiaio di parmigiano, 1 tazza di pomodoro passato, poco burro.
Lessare le lasagne e disporle su un panno umido. Imburrare una piccola teglia e disporvi una lasagna e una fettina di prosciutto e cosi’ via. Spolverare con parmigiano e infornare a forno caldo per un quarto d’ora. Servite condito con passato di pomodoro e qualche fiocchetto di burro (Lia80).

Pasticcio di pasta e pesce
Ingredienti per 4 persone, 250 gr. pasta corta, 400 gr. di passata di pomodoro, 1 pezzo di porro, basilico, 5 cucchiai di olio extrav., 80 gr. polpa di nasello, 100 gr. di patate, mezzo uovo, 1 cucchiaio di ricotta, prezzemolo, pangrattato, 30gr. parmigiano, sale.
Sbriciolate il pesce e mescolatelo alle patate, schiacciate l’uovo, la ricotta e un po’ di prezzemolo. Mescolate. Prelevate con il cucchiaino un po’ di composto e formate delle polpettine. Allineatele su un vassoio, copritele e ponetele in frigo. Tritate il porro e fatelo ammorbidire con un cucchiaino di olio e acqua. Unite il pomodoro, qualche foglia di basilico e cuocete per 15 minuti. Salate e condite con abbondante olio. Scaldate l’olio in una padella e cuocete le polpettine.
Foderate una teglia da 20 cm. Lessate la pasta e conditela con formaggio e salsa di pomodoro.
Mettete le polpette nella teglia e poi versate sopra la pasta. Cuocete a 200 gradi per 15 minuti (Lia80).

Pasta con melanzane e formaggio
Ingredienti (dosi per due bambini):
1 grossa melanzana, 1 mozzarella (150 gr circa), 1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato, 200 gr di polpa di pomodoro (fresco o in scatola), 1 spicchio d’aglio, 4 cucchiai d’olio d’oliva, 4 foglie di basilico, 200 gr di pastina, sale.
Tagliare la melanzana a fette e poi a strisce. Metterla in una ciotola e cospargere con un cucchiaio di sale, mescolando per distribuirlo uniformemente. Lasciare riposare per un’ora circa. Scaldare due cucchiai d’olio in una grande padella antiaderente e far cuocere le strisce di melanzana ben strizzate. Scolare e metterle su carta assorbente. Scaldare l’olio rimasto in una casseruola e far dorare leggermente lo spicchio d’aglio tagliato in due.
Scartare l’aglio e buttare nella padella la polpa di pomodoro. Lasciare cuocere a fuoco basso per dieci minuti circa, quindi unire le melanzane e proseguire la cottura per altri dieci minuti. Lessare la pasta e condirla con il sugo al quale avrai aggiunto le foglie di basilico.
Versare in un piatto di portata e distribuire la mozzarella a dadini e il formaggio grattugiato. Servire subito (Fran73).

 

Nota: ad inizio svezzamento utilizzare la pastina piccolissima adatta ai bambini molto piccoli, poi con la crescita potrete passare a formati più grandi. Non temete, arriverà presto il giorno in cui tutti mangerete lo stesso formato di pasta!

Nei forum La cucina di Mammeonline troverete tantissime raccolte di ricette per tutta la famiglia.

Leggi anche: Lo svezzamento: quando iniziare?

Qui trovi le altre stupefacenti raccolte di ricette sullo svezzamento avanzato.

Buon divertimento!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti