subscribe: Posts | Comments

Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre

0 comments
Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre

Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre e altri piatti a base di cereali. Eccomi di nuovo qui a suggerirvi le magnifiche e super collaudatissime ricette per lo svezzamento avanzato, create dalle Mammeonline.

Con queste ricette siete in una botte di ferro: i vostri bambini mangeranno con soddisfazione questi piatti che li porteranno via via nel mondo della nutrizione “da grandi”. Sono certa che le apprezzerete e così anche i vostri bimbi!

Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre

Crema al finocchio
Togliete ad un finocchio tondo le foglie più esterne e più dure. Tagliatelo a spicchi, lavatelo e cuocetelo a vapore fino a renderlo tenero, ma senza farlo disfare. Passatelo al passaverdura raccogliendolo in una casseruola, unite 250 g di brodo vegetale, portate ad ebollizione e versate a pioggia qualche cucchiaio di crema di cereali istantanea. Mescolate bene fuori dal fuoco. Condite con un cucchiaio di parmigiano o un filo d’olio extravergine (Marea)

Crema di pollo
Lessate 60/70 g di petto di pollo e mezza patata. Filtrate il brodo, fatelo raffreddare in frigo e sgrassatelo. Frullate il pollo e la patata e aggiungeteli a 250 g di brodo. Condite con un cucchiaio di parmigiano (Marea). Volendo si può aggiungere della pastina (Jipsycat).

Crema di piselli
Cuocete in mezzo litro d’acqua 50 g di pisellini dei più teneri con uno spicchio di cipolla e una patata novella o comunque piccola. Passate le verdure e unite 200 g circa del brodo di cottura. Se preferite usare creme istantanee potete eliminare la patata e unire semolino o altro dopo aver portato a bollore la minestra già passata. (Marea)

Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre

Crema di carote
Scaldate due mestoli di brodo vegetale. Aggiungete due carote lessate o cotte al vapore e frullate. Portate a bollore e versatevi la quantità di crema di riso necessaria per raggiungere la consistenza che preferite. Mescolate bene e condite con un filo d’olio e un cucchiaio di parmigiano (Marea)

Crema di riso con zucca e carne
Scaldate 200 g circa di brodo di carne e stemperatevi qualche cucchiaio di crema di riso. Aggiungete 2 cucchiai di zucca lessata o cotta al vapore e frullata, un cucchiaio di parmigiano, un filo d’olio e mezzo omogeneizzato di carne a vostra scelta (Marea).

Crema di zucchino e patata
Lessate una zucchina dolce e tenera con una patata piccola. Passate il tutto e unite 250 g circa di brodo vegetale. Portate a bollore e stemperatevi la crema di riso o il semolino. Condite con un filo d’olio extravergine e un cucchiaio di parmigiano. Se usate una patata un po’ più grande potrete evitare di aggiungere le creme istantanee. (Marea)

Crema arancione
Portare ad ebollizione 200 ml di brodo vegetale a base di zucca gialla e carota. Aggiungere della crema di riso precotta e togliere dal fuoco. Mescolare bene. Aggiungere le verdure del brodo passate o frullate, condire con olio extravergine e parmigiano (Marea)

Crema d’orzo e formaggio
Cuocete 20 g di semola d’orzo in una tazza di brodo di carne sgrassato. Aggiungete 30 g di ricotta o stracchino freschissimi. Amalgamate bene e servite con un filo d’olio extravergine e un cucchiaio di parmigiano (Marea).

Crema di carote e miglio
Lessare 30 gr. di miglio decorticato in una quantità d’acqua sufficiente a coprirlo, facendo cuocere per 10-15 minuti. In un tegame antiaderente fare insaporire le carote a pezzetti con un pizzico di cipolla o porro e due cucchini di olio l’oliva, e proseguire la cottura con un po’ d’acqua finchè non diventano morbide. Frullare le verdure e aggiungere il miglio, un cucchiaino di parmigiano e carne, pesce o latticini a piacere. Il miglio può essere lasciato intero, ma frullando tutto assieme viene una crema molto morbida. Può essere necessario allungare la crema con un po’ d’acqua perchè raffreddando tende ad addensarsi molto. Al posto del miglio si possono usare cereali diversi tipo il riso o l’orzo (Kya).

Svezzamento avanzato: creme, semolini, minestre

Crema bianca con platessa
Lessate una patata con la buccia. Scolatela, sbucciatela e passatela allo schiacciapatate. Unite 200 ml di brodo vegetale, portate a bollore e stemperatevi del semolino a vostro piacere. Togliete dal fuoco e unite mezzo omogeneizzato di platessa o altro pesce, aggiungete due gocce di limone, qualche fogliolina di prezzemolo tritata e condite con un filo d’olio extravergine (Marea)

Crema di riso con verdure e trota
In mezzo litro d’acqua aggiungete 1 patata sbucciata, 1 carota, 1 zucchina, 1 manciata di fagiolini, un pezzetto di sedano, una foglia di salvia. Portate il tutto ad ebollizione e far cuocere un ora circa. Colate il brodo e tenetene da parte 200 ml circa. Eliminate sedano e salvia e passate tutte le altre verdure. Unitele al brodo e portate a bollore, stemperatevi la quantità di crema di riso necessaria per raggiungere la densità che preferite. Togliete dal fuoco e unite mezzo omogeneizzato di trota, un cucchiaino di olio e uno di parmigiano (Marea).

Minestra verde al tacchino
Preparate un brodo vegetale con una patata, 1 cuore di carciofo, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 pugnetto di erbette, 1 piccolo porro. Cuocete per uno ora, scolate tenendo da parte il brodo. Eliminate gran parte del porro, lasciandone solo un pezzettino e passate tutto al passaverdura. Prelevate 250 g del brodo e aggiungere le verdure passate, portate a bollore e stemperatevi qualche cucchiaio di semolino. Fuori dal fuoco unite mezzo omogeneizzato di tacchino, un cucchiaino di parmigiano, un filino d’olio extravergine e servite (Marea)

Pappa con spinaci e prosciutto
una carota, mezza patata,50 g di prosciutto,qualche foglia di spinaci,due cucchiai di semolino,un cucchiaio di parmigiano,un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Preparare il brodo vegetale con tutte le verdure, appena è pronto colarlo e con due mestoli cuocere il semolino. Nel frattempo, frullare la patata e gli spinaci insieme al prosciutto, all’olio e al parmigiano, infine unire il semolino (Lia80).

Minestra di spinaci, polenta e prosciutto
Fate cuocere in 200 g di acqua più 50 g di latte 2 cubetti di spinaci surgelati (circa 100g) e uno spicchio di cipolla. Passate tutto, rimettete sul fuoco e aggiungete un cucchiaio e mezzo di polenta a cottura rapida. Quando sarà pronta condite con 50 g di prosciutto cotto tritato, un filo d’olio e un cucchiaio di parmigiano. Si può sostituire il prosciutto con della crescenza molto morbida. Consigliata per bimbi già ben svezzati (Marea)

Minestra di finocchio al pomodoro
Eliminare i semi da un pomodoro maturo di dimensioni medie, pelare e tagliare una patata, mondare un quarto di finocchio e lavare due foglie di basilico. Riunire tutto in una pentola con 250 ml di acqua. Lasciar cuocere 20 minuti circa e passare al passaverdura. Condire con olio extravergine e parmigiano. Se si vuole si può rendere questo piatto completo aggiungendo del semolino e mezzo omogeneizzato di carne (Marea)

Minestra di fagiolini con pollo
Bollite in mezzo litro d’acqua per circa 30 minuti, 50 g di fagiolini, 1 pomodoro e un pezzetto di sedano. Togliere i semi e la pelle al pomodoro, quindi passare tutto al passaverdura. Scaldate 200 g di brodo (potrete usare anche quello in cui avete cotto le verdure, filtrato), aggiungete le verdure, stemperate del semolino. Fuori dal fuoco aggiungete mezzo vasetto di omogeneizzato di pollo e un filo di olio extravergine (Marea)

Minestrina di zucca e uovo
Ingredienti: g 350 di brodo vegetatale; g 30 di pastina; g 100 di zucca senza scorza, semi e filamenti; 1 tuorlo d’uovo; 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Tagliate la zucca a pezzetti, uniteli al brodo in ebollizione e lasciate cuocere a fuoco dolce finchè sarà morbida. Scolatela con il mestolo forato e versate nel brodo la pastina. Schiacciate la zucca nel piatto della pappa riducendola in purea. Poco prima che la pastina sia cotta aggiungete il tuorlo d’uovo e “stracciatelo” con una forchetta: versate tutto sul purè di zucca e condite con l’olio (Fran73).

Minestra di lenticchie
Ingredienti: 250 gr di lenticchie piccole; 1 cipollina; 2 cucchiai d’olio d’oliva; 100 gr di polpa o passata di pomodoro; 1 litro di brodo; sale. Scalda l’olio in una casseruola e fai soffriggere la cipolla sminuzzata. Prima che inizi a dorare, unisci il pomodoro e le lenticchie. Copri con il brodo e unisci un cucchiaino di sale. Porta ad ebollizione e abbassa il fuoco al minimo. Porta le lenticchie a cottura: quelle piccole cuociono generalmente in meno di un ora.
Puoi servire la minestra così, oppure con una manciata di pastina lessata separatamente in acqua leggermente salata. I grandi aggiungeranno a piacere un po’ di pepe nero macinato al momento. Per tutti, un filo d’olio d’oliva versato a crudo nel piatto.

Semolino con pollo
Cuocete a vapore e frullate 60 g. circa di petto di pollo, mettetelo in un pentolino con 200 ml di brodo di carne sgrassato. Portate ad ebollizione e stemperatevi il semolino precotto fino a raggiungere la consistenza preferita. Condite con un filo di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di parmigiano (Marea).

Semolino rosso con carne
Cuocere 2 pomodori maturi, 1 carota e un pezzetto di sedano in mezzo litro d’acqua. Separare le verdure dal brodo e tenerlo da parte. Sbucciare i pomodori e togliere i semi. Riunire le verdure e passare tutto. Aggiungere al purè 250 ml di brodo vegetale, portare a bollore e stemperarvi la quantità che preferite di semolino. Togliete dal fuoco e mescolate alla minestra mezzo vasetto di omogeneizzato di carne, un cucchiaio di parmigiano e un filino d’olio extravergine (Marea).

Pancotto al parmigiano
Portare ad ebollizione 250 ml di brodo vegetale con uno spicchio d’aglio. Quindi eliminarlo e aggiungere 3 o 4 cucchiai di pangrattato a seconda della consistenza che preferite. Mescolate bene aggiungendo un filo d’olio extravergine e 3 cucchiai di parmigiano (Marea)

Stracciatella di fili d’angelo
Portate a bollore 150 ml circa di brodo a vostra scelta. Aggiungere i fili d’angelo. Sbattere un tuorlo con un cucchiaino di parmigiano nel piattino. Scolate i fili d’angelo e conditeli subito con il tuorlo, aggiungendo uno o due cucchiai del brodo di cottura (Marea)

Frittata finta di semolino
Preparare il semolino bello solido con la minestra di verdura (non frullata), parmigiano e olio. In un padellino unto mettere il pan grattato, il composto e di nuovo pane grattato. Cuocere finché si forma la crosticina da entrambe le parti (si deve girare come la frittata) (Prumiao).

Purea di ceci con crema di riso
Frullare una ventina di ceci in poco brodo (100 ml), in modo da lasciare la pappetta piuttosto brodosa. Per addensare il tutto aggiungere la crema di riso (o altra crema/farina precotta); aggiungerne a piacere in base alla consistenza che si vuol dare alla pappa finale. Aggiungere un pochino di sale e di olio di oliva e infine una spolverata con semi di sesamo e zucca macinati (Evelyn73).

Polpettine di miglio con semi di sesamo
Preparare un normalissimo miglio con zucchine e carote, esattamente come si farebbe un risotto (si possono usare anche altre verdure, tipo i porri stanno molto bene). Lasciare raffreddare e senza frullare nulla mettere il miglio cotto, il sale (se non era stato messo durante la cottura del miglio), il prezzemolo e il pane grattato in una terrina. Poi fare delle palline, aggiungendo pangrattato per rendere l’impasto più compatto. Poi passare una polpettina alla volta nei semi di sesamo e alla fine metterle su una teglia con la carta da forno e lasciarle in forno a 180 gradi per una ventina di minuti, girandole una volta. Servite tiepide, sono croccanti e hanno un sapore delicato; e sono leggerissime (Evelyn73).

Brodo di carne
Non che sia una ricetta nuova, ma spesso viene trascurato rispetto a quello vegetale. Mettete in una casseruola 100/150 g di carne di manzo o di pollo della più magra. Coprite con mezzo litro abbondante di acqua fredda e portate a bollore. Aggiungete una carota e un gambo di sedano tagliati a pezzetti. Coprite e fate cuocere a fuoco basso per 2 ore. Fate raffreddare e filtrate. La carne non potrà essere utilizzata per l’alimentazione del bambino. Passate il brodo in frigo, quindi togliete con la schiumarola i pezzi di grasso che si saranno solidificati in superficie. In questo modo il brodo sarà ben sgrassato e potrà essere utilizzato fin dai 6 mesi (Marea)

visto 12 volte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti