subscribe: Posts | Comments

Sprint – cheesecake al limone

18 comments
Sprint – cheesecake al limone

Di ricette di cheesecake senza cottura ce ne sono tante, ma questa secondo me le batte tutte in velocità di preparazione. E’ davvero buona, è un altra ricetta tratta dal libro di Mary Berry – The cake bible di cui vi ho gia’ parlato.

Sprint – cheesecake al limone

La solita Base
10 biscotti digestive (io ho usato una ventina di biscotti secchi tipo oro saiwa)
50 g di burro, fuso
25 g di zucchero di canna

La crema sprint
150ml panna liquida
397g (= 1lattina) di latte condensato
175g di formaggio morbido (fromage frais, quark, philadelphia, mascarpone?)
scorza gratuggiata e succo di 3 limoni

Fare la base tritando i biscotti, aggiungere il burro fuso e lo zucchero, disporre il tutto in uno stampo a cerniera, schiacciare e lasciare riposare in frigo/freezer.

La crema – 1, 2, 3 via: mescolare la panna (senza montarla), il latte condensato, il formaggio, la scorza di limone e poi aggiungere un po’ alla volta il succo di limone (meno di tre se sembra troppo aspro), Mescolare bene. Mettere nello stampo. Fatto.

Lasciate riposare in frigo. Per decorare il libro suggerisce ciuffi di panna e fragole ma io ho usato – naturalmente – la gelee di fragole di fran ed e’ venuta bellissima e davvero ottima. Io ho usato uno stampo da 23 cm e lo strato di crema viene di un paio di cm. se si vuole qualcosa di piu’ alto usare uno stampo piu’ piccolo o aumentare la crema.

L’abbiamo mangiata ieri sera e i piccoli si sono svegliati stamattina dicendo “voglio la torta”, “vuoi il latte amore?” “no, la torta”.

 

 

Foto al web

cheesecake al limone

cheesecake al limone

Valori nutrizionali dei Limoni, sbucciati
Quantità per100 grammi
Calorie 29
Grassi 0,3 g
Acidi grassi saturi 0 g
Acidi grassi polinsaturi 0,1 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 2 mg
Potassio 138 mg
Carboidrati 9 g
Fibra alimentare 2,8 g
Zucchero 2,5 g
Proteina 1,1 g
Vitamina A 22 IU Vitamina C 53 mg
Calcio 26 mg Ferro 0,6 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,1 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 8 mg

visto 355 volte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. anch’io tornata da budapest. Abbiamo avuto 2 sere libere e una mattinata… L’altra volta era gennaio e non ci aveva fatto impazzire… pioveva e c’era nebbia. Ma questa volta era davvero uno spettacolo… Ad un certo punto abbiamo visto il barcone che fa le crociere sul danubio fino e vienna e ti ho pensata!!!!

  2. anche io avevo messo tre limoni grandi, nel mio caso il formaggio era il formaggio fresco che trovo qui, penso piu’ grasso del philadelphia. Il succo va aggiunto un po’ alla volta, continuando a montare con le fruste…

  3. ho usato la philadelphia come formaggio!secondo me ho messo troppo limone erano enormi e il succo era tantissimo forse è stato quello ma non sò

  4. penso che un’ idea potrebbe essere mischiare la ricotta con dello yogurt greco, in modo da ottenere qualcosa che come consistenza e sapore si avvicina al fromage frais… (cream cheese)

  5. io poi non l’ho fatta 😕 vediamo nel we se riesco a procurarmi il latte condensato 😉

  6. tornata da vienna… che citta’ bellissima (vabbe’ ho avuto 10 minuti di tempo per respirarne l’aria, ma che aria…). volevo portarmi a casa almeno una piccola sacher, le vendono anche all’aereoporto ma a peso d’oro!!

    digressione geografica a parte:
    – ludo, si’ sa molto di limone
    – pisy – strano a me e’ venuta bella soda, ho lasciato una notte in frigo ma un paio di ore sarebbero bastate. forse e’ il formaggio che hai usato?

    -l.

  7. che voglia di mangiarlo ….

  8. l’ho fatta al compleanno del maritozzo era deliziosa solo che m’è venuta troppo “moscia”probabilmente ho sbagliato qualcosa nelle dosi ma comunque era buona davvero

  9. la faccio stasera e domani me la porto in ufficio, che tanto il marito non si merita niente :sab

  10. @lux wrote:

    forse perche’ non segui mai le dosi delle ricette???

    cmq il bello di questa e’ che resta bella soda senza richiedere gelatina, e poi hai una scusa per leccare il cucchiaio che hai usato per mettere il latte condensato… mmmhh…

    ah ah ah verissimoooooooooooooooo

  11. @lux wrote:

    Ps per susanna: sto per partire per Vienna, mica ti incrocio da quelle parti?

    E te pareva. Io sto andando a Budapest ah ah ah
    Com’è che l’altra volta tu eri a budapest e io a vienna?

    Rimane sempre la crociera sul danubio che in 3 ore ci fa incontrare!!!! ah ah ha

  12. Molto interessante!
    Ma sa molto di limone la crema, poi? Perchè ho il marito che non ama il limone…

  13. Ottima e bella fresca. Grazie Lux

  14. Ps per susanna: sto per partire per Vienna, mica ti incrocio da quelle parti?

  15. avevo dato la ricetta di un cheesecake di allan bay – sempre senza cottura (che e’ in dispensa) e poi forse un altro paio di cheesecake con cottura, perche’ e’ uno dei nostri dolci preferiti e quindi ne provo versione diverse. Questo e’ la prima volta che lo faccio e anche mio marito (che di solito mangia senza elucubrare) mi ha chiesto cosa c’era nella crema: o gli e’ piaciuto o gli faccio guardare troppi programmi di cucina in televisione…

  16. @lux wrote:

    cmq il bello di questa e’ che resta bella soda senza richiedere gelatina

    interessante!

    l’avevi gia’ data? perche’ ho il dubbio di averla provata anni fa (anche se non ho il ricordo del latte condensato… pero’ ricordo un cheesecake tuo!)… ma direi che posso rifarlo 😉

  17. forse perche’ non segui mai le dosi delle ricette???

    cmq il bello di questa e’ che resta bella soda senza richiedere gelatina, e poi hai una scusa per leccare il cucchiaio che hai usato per mettere il latte condensato… mmmhh…

  18. che buonaaaaa

    ma perchè a me la parte cremosa resta sempre molliccia????

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti