subscribe: Posts | Comments

Seitan con il Ken (foto con la verza)

57 comments
Seitan con il Ken (foto con la verza)

Io adoro il seitan, ma la lavatura è un po’ noiosa. Spesso la uso come antistress ma in questi giorni sono di umore troppo nero perfino per quello.
così ho avuto un’idea geniale :mrgreen:
ho impastato il seitan con il ken, l’ho lasciato riposare (il ken :aris ) poi ho rimesso l’impasto nella macchina, acqua, e via, l’ho lasciato lavorare.
ho cambiato l’acqua 3 volte ed è venuto perfetto!!!
😀

qui con la verza :mrgreen:

Ecco il procedimento fotografato da Madamadorè:

Attrezzature:
Frusta K

Ingredienti:
1kg. di farina manitoba
600ml di acqua
brodo vegetale
erbe aromatiche

Impastiamo la farina con l’acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo, anche se risulterà un poco appiccicoso. E lo mettiamo a riposare per almeno un’ora, ma può riposare anche una nottata in frigo.

Dopo il riposo procediamo con i lavaggi. Riempiamo la ciotola per metà con acqua fredda, inseriamo l’impasto e impostando la velocità “min” facciamo girare per 10 minuti.

Questa è l’acqua che rimane imbiancata dall’amido rilasciato dall’impasto

Scoliamo poi l’impasto uno scolapasta e mettiamo nuova acqua nella ciotola e procediamo come prima, solo che questa volta impostiamo la temperatura del KCC a 50° per effettuare il lavaggio a caldo.
Andiamo avanti così, alternando lavaggi a freddo con lavaggi a caldo, almeno per 6 volte (3 e 3), a seconda della marca di farina ce ne potrebbero volere di più, fino a che non otterremo un’acqua più o meno come questa

Questo è quello che rimane dell’impasto

A questo punto prendiamo un panno bianco e di adagiamo il glutine e lo droghiamo con le erbe aromatiche

Lo avvolgiamo ben stretto nel panno, stile salcicciotto e lo cuociamo per un’ora nel brodo vegetale.

Questo è quello che si ottiene.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. da quando hai postato la ricetta l’ho fatto diverse volte e viene sempre più buone
    ora lo faccio il giorno prima, lo cuocio e lo metto in frigo, così il giorno dopo è bello compatto e lo affetto con l’affettatrice e ne faccio quello che voglio ( anche il seitan tonnato) anche se a me piace saltato con i pomodorini e ilr osmarino

  2. ma pure anche qualche sabato e domenica, te lo assicuro

  3. @Madamadorè wrote:

    Ho finalmente postato il procedimento con le foto nel primo post di Lillobi-uanfiorobi :mrgreen:

    no no… a te manca proprio qualche venerdì… :aris :aris

  4. Ho finalmente postato il procedimento con le foto nel primo post di Lillobi-uanfiorobi :mrgreen:

  5. Rifatto e venuto perfetto. Appena mi si ricarica la macchina posto foto 😀

  6. oh dio…ma io nn ho cambiato l’acqua nelle bacinelle…devo aver fatto un casino…

  7. se l’hai lavato poco lo vedi perchè l’acqua resta bianca.
    io il mio l’ho lavato fino a che l’acqua non è diventata limpida.

  8. non so ma ho l’impressione di averlo lavato per poco tempo anche se alla fine la palla di impasto era la metà di quella iniziale….mha! cmq grazie mille

  9. se ci lasci l’amido si, ovviamente in proporzione a quanto ce ne lasci.

  10. lilla scusa…ma se nn lo si lava bene resta amido e quindi è fonte di carboidrati giusto? me lo sono fatto alla piastra con un po di carry…buono..

  11. a me sembra venuto bene.
    gommosetto è di natura. cmq a me piace, buonissimo con pomodori e capperi, o carote e zafferano.

  12. dici? ma che sapore dovrebbe avere? in effetti a me pare un pò gommoso…

  13. Secondo me il tuo è venuto bene.

  14. Se è compatto dovrebbe andare bene, guarda come è quello che fa la pru
    viewtopic.php?f=141&t=420436

  15. ho provato a farlo anche io..impastando con la mpd…mi è venuto fuori una cosa che nn so se è buona…dopo se riesco metto foto..ma in sintesi i bucherellini che vedo nei vostri a me ci sono ma poi ce un contorno piu compatto..nn so come spiegarmi…
    avro lavato poco? quindi ci sono ancora carboidrati cosi?

  16. Ottima idea 😀

  17. è ottimo anche nel ripieno delle verdure ripiene al forno 😉

  18. Di quella consistenza mangiato così fa cagher, però oggi l’ho frullato. Una parte l’ho congelata e lo metterò nel ragù. Quello rimasto l’ho mischiato alle verdure negli spaghetti di soia. Mi è piaciuto.

  19. nemmeno io sapevo cos’era
    gnurante meeeeeeee

  20. Prossimo giro provo la cottura come te e lavo di più. Vediamo che viene meglio.

  21. io lo cuocio nel canovaccio, bello stretto. cmq dovrebbe venire più compatto, sai che non so cosa sia successo…

  22. Questa è l’acqua dopo il 4° risciacquo. Ne ho fatti due con acqua fredda e due con acqua calda

    Mi son dimenticata di fare la foto di quello che era rimasto. Cmq. l’ho strizzato bene, l’ho legato e messo a cuocere nel brodo e erbe aromatiche

    Questo è dopo un’ora di cottura

    E qui affettato

  23. se è spugnoso è perchè l’hai lavato poco, se rimane l’amido di solito lo fa. deve rimanere una rete e basta. la cottura dovrebbe andare bene

  24. E’ venuto un pò spugnoso (se stasera trovo un minuto vi faccio vedere le foto), non somiglia per niente a quello di lilla. Non so da cosa possa dipendere. L’ho cotto un’ora, forse troppo?
    Mangiato tipo carne non è granchè, ma io l’ho mischiato alle verdure nelle tortillas ed era buono assai.

  25. @susanna_a wrote:

    ci credete che non l’ho mai mangiato il seitan?

    siamo in due :mrgreen:

  26. @HEART75 wrote:

    SIIII interessa a me molly

    Molto semplicemente: ho impastato con il programma “dolci” che salta il preriscaldamento, ho messo il cestello della MdP a riposare in frigo e poi ho lavato l’impasto aggiungendo acqua fino a 3/4 del cestello e usando sempre il programma DOLCI, ripetendo l’operazione per 3/4 volte.
    Alla fine secondo me ci andava anche una lavata sotto l’acqua corrente, ma sono bastati un paio di minuti per eliminare tutte le tracce di amido.
    Io ho fatto con un chilo di farina, con metà dose sicuramente riesce meglio perchè ci sta più acqua e la lavatura riesce meglio.
    Il risultato finale è stato soddisfacente, certo è che fra impasto, riposo, lavatura, bollitura prende comunque via abbastanza tempo (parlo per me che sono fuori tutto il giorno).

  27. SIIII interessa a me molly

  28. se a qualcuno interessa io l’ho fatto con la MdP :mrgreen:

  29. @Madamadorè wrote:

    L’ho fatto e fotografato è di la che cuoce. Praticamente si fa da solo.

    Mogliera mia sei un genio!!!

    :mrgreen:

  30. L’ho fatto e fotografato è di la che cuoce. Praticamente si fa da solo.

    Mogliera mia sei un genio!!!

  31. Ieri sono stata a natura si. Ho fisto il seitan sottovuoto ma mi disgustava. POi ho trovato un preparato per seitan che non necessitava della lavatura, ma solo della cottura e quindi mi sono lanciata.
    Ieri pomeriggio l’ho fatto. Si impasta nella planetaria, si fa un salsiccione, si avvolge in un panno e si fa bollire in acqua aromatizzata per un’oretta. Io sono andata a prendere il miciolas a basket ed inutile dire che mio marito si è dimenticato e che al mio ritorno l’acqua era finita e stava per bruciare tutto..
    Però sono arrivata per un pelo e quindi l’ho tagliato a cubetti e diviso in due parti. Con una parte ho fatto la pizzaiola. L’altra parte l’ho macinata con il tritatutto ed ho fatto il ragù. Ho solo assaggiato e non mi sembra male. Poi posto le ricette con foto.

  32. ecco Chiara,era la mia prossima impresa,mi hai smontata 😉

    il seitan piace molto al mio bimbo inappetente che non ama la carne!!

  33. No, questo non mi avrà (e non possiedo manco il ken). Il seitan comprato non mi fa impazzire.

    In compenso una volta ho provato a fare il tofu partendo dai fagioli di soia gialla ammollati. MAI PIU’, alla fine avevo le mani distrutte. Per queste cose ci vogliono una cucina professionale, attrezzi professionali e uno spirito di abnegazione che a me manca.

    PS ho provato anche a saltare la fase fagioli gialli e a partire dal latte di soia comprato. Mai più anche con quello.

  34. @Niusia wrote:

    Ma se si fa a mano bisogna stare un’ora con l’acqua aperta? 😯

    no,io riempo il ciotolone den ken tarocco 😆 ,gli faccio fare un bel lavaggio in quest’acqua,la prima acqua la metto in un grande contenitore,la recupero,una parte per le orchidee e ciò che si deposita per fare delle crepè 😉

    le prime 2 volte si,ho usato acqua per 15 minuti,poi mi sono ingegnata perchè era assurdo :giu:

    io ho cominciato a farlo cuocere nel microonde,metto la verdura e gli aromi che amo,il curry,la salsa di soya,il seitan e copro con la pellicola,20 minuti a massima potenza ed esce meglio che in pentola

  35. tenga conto chi fosse intollerante al glutine che il seitan è glutine puro. L’ho assaggiato dai miei amici vegetariani, si lascia mangiare, ecco. Loro lo hanno usato a capodanno da me per la bourguignonne: io l’avevo preparata di pesce col brodo, lui (solo lui, perchè lei il pesce lo mangia) tuffava il seitan e poi lo pucciava nelle salsine, mi sembrava molto soddisfatto.

  36. Ma se si fa a mano bisogna stare un’ora con l’acqua aperta? 😯

  37. Ma sapete che ero convinta che il seitan fosse una specie di roba fatta con la soia???
    Che ignorante!
    Ma la stessa operazione si potrebbe fare col bimby?

  38. si un chilo e 600gr di acqua (per l’impasto)
    poi l’acqua a due terzi e ho messo l’impasto precedentemente impastato e riposato.
    cmq se vedi che l’acqua esce di fuori per via del movimento, basta toglierne un po’

  39. un’ultima domanda, con l’acqua a 2/3 della ciotola del ken quanta farina hai messo? 1 chilo?

  40. si si cambio l’acqua e lo rimetto a impastare 😀

  41. @Lillafiore wrote:

    dany cosa non hai capito?
    secondo me è così semplice che uno crede di non aver capito ^^

    può darsi 😆 comunque quando cambi l’acqua impasti ancora giusto? non lo lasci solo a mollo

  42. no, chiariamo una cosa. Al di là del fatto che poi il seitan possa o meno piacerci, io MI RIFIUTO di star 3 ore a lavarlo a mano come se fosse una salamandra. Allora, se questa cosa del ken funziona (ma parli del ken impastatore, non di quello della barbie di tua figlia oppourtunamente addestrato, vero?) ne possiamo riparlare, altrimenti esco da questo post e amiche come prima!

  43. dany cosa non hai capito?
    secondo me è così semplice che uno crede di non aver capito ^^

  44. @Madamadorè wrote:

    Se domani ce la faccio faccio le foto della procedura con il ken (sempre che mi venga 😆 )

    saresti una santa :bacbac: vorrei provare (con il ken, senza non mi ci metto 😆 ) ma non credo di aver ben capito 😳

  45. sembra proprio pollo. Visto che ho una fame boia assaggerei volentieri.

    Il seitan è la carne dei vegetariani. la procedura a mano è in dispensa nella sezione cucina vegetariana e vegana. Se domani ce la faccio faccio le foto della procedura con il ken (sempre che mi venga 😆 )

  46. Non ha un sapore molto forte, abbastanza neutro. non saprei dire bene di cosa, cmq assorbe molto il sapore delle cose con cui viene condito

    io seguo questa ricetta
    http://www.veganblog.it/2010/05/10/my-seitan-home-made/

    susa invece è da scoprire, è cmq un’ottima fonte di proteine vegetali

    @ludo68 wrote:

    MA.. cosa è?

    semplice. basta googlare 😉
    http://it.wikipedia.org/wiki/Seitan

  47. MA.. cosa è?

  48. ma di cosa sa? 😆

  49. nemmeno io, lo mangia però mio marito ma lo compro già fatto.

    potete mettere ricetta e procedimento, così provo a farlo?

  50. @susanna_a wrote:

    ci credete che non l’ho mai mangiato il seitan?

    Beh non è un dramma eh :mrgreen:

  51. ci credete che non l’ho mai mangiato il seitan?

  52. :mrgreen:
    io devo dire non lo tiro tantissimo, mi piace che rimanga qualche debole traccia di amido, altrimenti per me è troppo gnucco.
    quindi per chi lo vuole più tirato, forse qualche minuto di più.
    poi con questo freddo lavorare con le mani nell’acqua fredda è follia…
    oggi me lo mangio con la verza :mrgreen:

  53. Ma ganziale, via domani seitan.

  54. si con il gancio a k. anch’io pensavo si sfacesse, ma ho voluto provare. invece è perfetto.
    niente di particolare, ho messo l’acqua fino ai 2/3 col paraschizzi. e l’ho lasciato lavorare alla velocità minima 5 minuti circa, poi ho cambiato l’acqua 3 volte.
    alla fine era perfetto 😀

  55. Hai fatto impastare con l’acqua dentro? Con il gancio? Ma non si sfa tutto l’impasto?
    Spiega beninbenello che io sono un po’ tarda lo sai. Passo per passo, manovra per manovra, che c’ho da farlo pure io.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti