subscribe: Posts | Comments

Se l’ospite vomita dopo l’antipasto… Le tragicomiche della Susa

19 comments
Se l’ospite vomita dopo l’antipasto… Le tragicomiche della Susa

C’è da restarci perplessi. E probabilmente da porsi domande sulle proprie capacità culinarie e sull’utilità di frequentare questo forum da anni. :uaz:

scritta

Antefatto: Finalmente, una stagione dopo, ricambiamo l’invito di questa coppia di nuovi amici.

Prepariamo una cena di ispirazione mediterraea:
Antipasti: Mezè vari: hummus, insalata di melanzane alla greca, primosale condito, filetti di peperoni grigliati, olive condite, prosciutto crudo affettato al momento…il tutto servito con pane carasau caldo…
Primo: Pasta di kamut con pesto di pomodori secchi e pistacchi
Secondo leggero: Mozzarella di bufala del nostro spacciatore partenopeo di fiducia, caponata alla siciliana.

Prepariamo la tavola sul terrazzo, con tutte le ciotoline mediorientali, la tovaglia abbinata, candeline ovunque…
Vino abbinato bello freddo (che per noi è un miracolo, visto che siamo astemi e ce ne scordiamo sempre)…

Siccome ieri eravamo tutti a sistemare casa di mia suocera per metterla in vendita… Cosa piuttosto triste e faticosa…
abbiamo cucinato quasi tutto la sera prima.
Un mazzo tanto, fino a mezzanotte…

Insomma, arrivano, giro della casa, complimenti, convenevoli, fiori, sorrisi, ci mettiamo a tavola…

Aggrediamo gli antipasti tra piacevoli chiacchere e, dopo mezz’ora, la nostra amica chiede improvvisamente “dov’è il bagno?”.
E si precipita, senza tornare. Per un tempo troppo lungo per non insospettire.
Insomma, poverina, stava vomitando. 😯

Torna a tavola e, piuttosto imbarazzata, ammette di esserci sentita male di colpo.
Io le propongo varie opzioni curative. Bicarbonato-camomilla-limonata-canarino- alloro-the-tisana-coca cola.
Accetta la coca cola. Sorridente la vado a prendere e scopro che non ce l’ho, nonostante la festa del miciolas di giovedì e i relativi avanzi…
La invito a mettersi sul divano, sul letto, una borsa dell’acqua calda, il gatto sulla pancia…

Nel frattempo la pasta è pronta. Che si fa, si mangia escludendo l’amica indisposta? NO, lei dice che si sente meglio, anzi ha una certa fame. 😯
E affronta con una disinvolutura teutonica (l’amica è tedesca) il post vomito, divorando col sorriso sulle labbra un piatto di pasta da camionista che mio marito – nonostante i miei occhiacci 👿 – le ha servito.
Mica in bianco, eh, tutta bella condita col pesto pistacchi e pomodori secchi.

Io suggerisco più volte di fermarsi senza complimenti al secondo fusillo, al settimo, poi al 44esimo. Poi, annoiandomi da sola, mi arrendo, invitandola invece a servirsi del bagno alla bisogna come se fosse a casa sua. 😆

Passiamo al secondo senza ulteriori incidenti.
Saltiamo di comune accordo il tortino cuore caldo con cioccolata fusa e panna montata che avevo ipotizzato per dolce.

Segue amabile chiaccherata di un paio d’ore.

Oggi l’abbiamo chiamata e sta benissimo. Pare non avesse digerito il pasto di mezzogiorno.

Invito piuttosto surreale, convenite?

visto 644 volte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. oh mamma, non credo!

  2. Forse è semplicemente incinta!

  3. ragazze ma che spasso! :aris

  4. :aris :aris :aris
    troppo belle tutte le scene descritte :mrgreen:

  5. Susa, Pea….sono morta dal ridere :aris :aris

  6. diciamo che….. avevo altro a cui pensare uaz uaz

    dopo essermi sincerata che non mi guardavano perché mi era rimasta impigliata la gonna del vestitino per un nanosecondo ho pensato che pensassero che ero una gran figa con vestitino e tacchi alti 😉 ma appena guadagnato il tavolo ho chiesto lumi. ma la premura andava premiata. s’era fatto il giro dei tavoli povero angelo 🙂

  7. :aris :aris
    Non so se hai fucilato il marito o l’hai baciato per la premura, Pea….??!

  8. veramente una volta l’ho preso e non mi sono più espressa per una settimana!

  9. credo che la sua aura sacra rivesta tutto lo stivale

    prova in qualsiasi farmacia e stai tranquilla che lo troverai
    una (max due, come nei miei casi) compressa all’occorrenza e griderai al miracolo 😉

  10. 😉

    sant’ Imodium! E’ un santo pugliese? O possiamo godere delle sue miracolose proprietà anche noi?

  11. va beh e che sarà mai. qualcosa le avrà fatto una strana reazione

    io ci sono abituata. non so cosa sia ma qualcosa mi “fastidia” assai
    soffro di crisi di diarrea (con anensse coliche) se sono a casa lascio i commensali e mi rinchiudo a “riflettere” tra dolori e sudarelle fredde aspettando che Sant’Imodium mi faccia l’ennesima grazia. perciò il suo bel santino lo porto sempre in borsa 😉

    un mesetto fa mio fratello organizza una cena in un ristorante della marina di Lecce, noi, papà, l’altro fratello con moglie e figlio + la fidanzata dell’organizzatore e la di lei mamma.

    a metà antipasto avviso quel gorgoglio tanto familiare
    butto la mano in borsa per sincerarmi che il santino sia con me e rovistando continuo a mangiare. non trovo sant’Imodium e mi dico “sarà un falso allarme? ti pregoooooooooooo”……..

    azzoooooooo! ho cambiato la borsa e scordato il santino!!!
    pianto tutti a tavola e mi rinchiudo in bagno per lungo tempo. dopo la seconda volta bianca come un cencio, traballante sui tacchi faccio la sala per tornare al tavolo. tutti mi guardano. penso “sarò bianca come la calce. si vede ad un miglio?”

    e invece…. mio marito dopo aver chiesto ai proprietari se avessero un imodium aveva fatto il giro dei tavoli per chiedere una pasticca.
    alla fine mi avva solo trovato un limone che ho dovuto ingollare seduta al water durante l’ultima sessione di quella cena…….

    i 50 km per tornare a casa? un calvario!!!

    da allora il santino ha cambiato posto! lo porto nel portafogli :tie:

  12. Susa…sono in coda al catasto e sto ridendo come una scema…:-)

  13. :aris

    surreale per certo, cosa non avrei pagato per vedere le vostre facce e i tuoi tentativi di contenimento dell’ abbuffata di fusilli post-vomito :aris

  14. O uno sbalzo di temperatura.

    (adoro anche te Crissy, grazie)

  15. @devi wrote:

    Susanna, ti adoro.
    Sei la PRIMA persona -a parte l’assurda famiglia da cui provengo- a parlare di alloro come rimedio digestivo.

    sento di non essere sola, è bellissimo….

    No, sei in buona compagnia, mia sorella rifila decotti di alloro a chiunque le capiti sotto mano che lamenti fastidio allo stomaco :mrgreen:

    Comunque puo’ essere una reazione allergica, a me era capitato con le ostriche, a mia sorella con i gamberi nel ristorante piu’ figo di Polignano.

  16. Susanna, ti adoro.
    Sei la PRIMA persona -a parte l’assurda famiglia da cui provengo- a parlare di alloro come rimedio digestivo.

    sento di non essere sola, è bellissimo….

  17. :aris

    Consolati, comunque: a una coppia di nostri amici con noi è andata ancora peggio.
    Ci invitano a una serata “tutto tartufo”. Arriviamo da loro, il padrone di casa ci esibisce orgogliosamente un cestinetto pieno di mirabili tartufi di Alba, spilluzzichiamo salumi e antipastini vari in attesa dei piatti forti…e nell’esatto momento in cui la mia amica porta in tavola una monumentale zuppiera di tajarin fatti in casa mio marito sbianca, chiede del cesso e sparisce per venti minuti. Anche lui era a vomitare 😆

    I miei amici erano ovviamente mortificati, io un po’ meno visto che mi sono sbafata tutta la sua parte di tartufi :mrgreen:

  18. :aris :aris :aris avrei pagato per vedere le vostre facce

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti