subscribe: Posts | Comments

Orecchiette con cavolo e curcuma

2 comments
Orecchiette con cavolo e curcuma

Ieri mio marito ė arrivato con un regalino, un libro di Fabio Picchi che si intitola Ho fame di te e di paradiso. Il titolo è un po’ melenso, ma il libro molto piacevole, ricette che non sono ricette come si vedono normalmente nei libri, ma che sono descrizioni delle preparazioni, corredati da storie e racconti delle sue esperienze personali. Sono racconti di ricette, appunti di cucina.
Che ben si intonano con lo spirito di Cuciniamo.

Ne ho inaugurata subito una ieri sera, che vi propongo.

Fare un soffritto di cipolla con olio evo.
Quando diventa dorato fermarlo e aggiungere peperoncino in polvere, un cucchiaino di semi di finocchio polverizzati (io li ho schiacciati un po’, e un po’ lasciati interi), un paio di spicchi d’aglio anch’essi tritati, un cucchiaino di curcuma e tre o quattro pomodori pelati frantumati (io non li avevo e ho masso un paio di cucchiai di passata, anche se l’effetto sarebbe stato diverso co i pomodori). Se si vuole aggiungere pepe.
Dentro stufarci un palla di cavolo cappuccio o verza tagliata a listarelle, aggiungendo un pochino di acqua se necessario. Salare.

Cuocere le orecchiette e dopo averle scolate saltarle nella padella dello stufato.

Altri suggerimenti dal libro: Con questo stufato potete condirci la polenta, saltarci dentro delle salsicce precedentemente arrostite, o stufare le salsicce a piccoli pezzettini direttamente assieme al cavolo, condirci la pasta che preferite, o anche un risotto (se si fa il riso, togliere il finocchio, di che Picchi).

Eccovi le mie orecchiette, ė tutto molto giallo, la foto non rende molto, ma era davvero buono.

Orecchiette con cavolo e curcuma

Orecchiette con cavolo e curcuma

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Orecchiette con cavolo e curcuma, 10.0 out of 10 based on 1 rating
  1. Un piatto buonissimo, il marito ti ha fatto un regalo perfetto: se è in pendant con CuciniAmO non potranno che uscirti ricette fantastiche! ^_^

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti