subscribe: Posts | Comments

girelle di lasagne

31 comments
girelle di lasagne

L’ho sentita l’altro giorno a “cotto e mangiato” quel programma di BEnedetta Parodi.
La strisci ami piace perché fa ricette semplici, che riesci a memorizzare anche se stai facendo altro (Come era all’inizio la prova del cuoco, ora fanno cose che nemmeno se ti metti ccon carta e penna capisci!).

L’ho fatta oggi ed è piaciuta molto, ve la rimetto.
SOno girelle di lasagne.
– Servono due confezioni di lasagne, io ho usato la sfoglia fresca di Giovanni Rana che mi piace molto.

-PRosciutto cotto o mortadella (per una teglia media circa 400 gr)

-formaggio dolce tagliato a fettine sottili, io ho trovato edamer in vaschetta già tagliato sottile, alla coop.

-Polpa di pomodoro

-un pochino di brodo.

-parmigiano per gratinare

Si prende una sfoglia di lasagna si mette sopra una fetta di prosciutto o più fino a coprire la lasagana, poi lo stesso con il formaggio. Alla fine si arrotola. Io ho tagliato il rotolo a metà e ogni metà di nuovo a metà. I rotolini vanno disposti in una teglia da lasagne, in piedi. Così fino a riempire la teglia. Alla fine bagnare con un pochino di brodo. Io poi ho coperto prima con un pochino di besciamella (che non c’era nella ricetta originale, ma ci sta bene-ne avevo messa un pochino anche sul fondo della teglia), poi polpa di pomodoro debitamente salata, una bella spolverata di parmigiano per gratinare e poi 15 minuti circa in forno alla max temperatura.

E’ venuto un piatto unico appetitoso e colorato, è facile, velcoe e diverso dal solito.

Spero vi piaccia 😀

 

Foto dalla rete

girelle lasagne

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
girelle di lasagne, 10.0 out of 10 based on 1 rating
  1. @iaia77 wrote:

    Questo è il Belsuono ed è tipico emiliano.
    E la ciambella romagnola si fa sempre così ? Non la conosco

    Si’ diciamo che gli ingredienti sono gli stessi senza liquore ne’ ripieno.

  2. Questo è il Belsuono ed è tipico emiliano.
    E la ciambella romagnola si fa sempre così ? Non la conosco

  3. @lux wrote:

    @iaia77 wrote:

    Ho trovato la foto su questo sito:
    http://imanicarettidiannare.blogspot.com/search/label/Ricette%20emiliane

    ehi, su questo sito ci sono varie ricette interessanti, questo dolce mi ispira non poco:

    da provare!!

    Questa e’ la classica ciambella romagnola anche se dalla foto mi pare abbia un qualche ripieno cioccolatoso mentre la ciambella e’ senza nulla.

    La faccio sabato che ho una festa.

  4. Si chiamano nidi di rondine qui. La fanno comunemente nelle pasta fresca.

  5. Il mitico Belsuono !!!
    Non l’ho mai fatto perchè …non amo il tipo di marmellata che ci va dentro. Con la Nutella invece è molto buono !

  6. @iaia77 wrote:

    Ho trovato la foto su questo sito:
    http://imanicarettidiannare.blogspot.com/search/label/Ricette%20emiliane

    ehi, su questo sito ci sono varie ricette interessanti, questo dolce mi ispira non poco:

    da provare!!

  7. lesfogliavelo si arrotolano facilmente, le altre se sono fredde di frigo si possono rompere
    le devi lasciare a temperatura ambiente oppure appunto umidificarle leggermente

  8. le mie si sono arrotolate senza problemi.

  9. @iaia77 wrote:

    Mi è venuto in mente che da noi si chiamano rosette (perchè una volta arrotolata sembra un po’ una rosa). Si fanno con p.cotto e formaggio e poi vengono gratinate in forno con besciamella e p.reggiano 😉
    Eccole:

    esattamente
    sono ottime anche ripiene di ricotta e spinaci e cosparse di besciamella fiocchi di burro e parmigiano

  10. lux le devi bagnare avvolgendole con un asciugamani umido

  11. ma proprio le lasagne fresche, quelle del banco frigo … io non le trovo mai cosi’ flessibili! devono stare un po’ fuori dal frigo prima di usarle? altri accorgimenti o ragione per il fatto che a me spesso si rompono?

  12. io taglio la testa al toro e la faccio in casa… se faccio mischiare alla macchina del pane poi devo solo tirarla con la nonna papera

  13. ti è bastata una sola confezione di Giovanni Rana o ce ne vogliono di più?

  14. io ho preso le lasagne FRESCHE di Giovanni Rana, quelle che stanno nel banco frigo, e le ho utilizzate senza sbollentarle, altrimenti, come dici tu, non sono maneggiabili.

    La sfoglia fresca è sufficientemente morbida da poter essere arrotolata.

  15. mooolto interessante, in effetti io a natale avevo provato ad adattare quella di lilla che c’e’ in dispensa a della sfoglia pronta giovanni rana MA ho avuto un pbma e non ho piu’ riprovato: se faccio il rotolino con la sfoglia cruda, la sfoglia non e’ sufficientemente flessibile e si spezza. Se invece la faccio con la sfoglia sbollentata e’ troppo molle e vengono dei rotolini miserevoli che non stanno in piedi.

    Come fate?

    -l.

  16. Ho trovato la foto su questo sito:
    http://imanicarettidiannare.blogspot.com/search/label/Ricette%20emiliane
    se cerchi la ricetta delle “rosette emiliane” trovi la spiegazione passo passo.
    In pratica invece di sovrapporre la sfoglia come si fa per le lasagne, le arrotoli e poi le tagli (come per i rotolini). E poi sopra li condisci.
    In effetti una volta comprata la sfoglia (io prendo quella coop è uguale a quella rana ma costa meno 😉 ) sono poi ricette veloci.
    Questa ancora più delle lasagne perchè non devi fare il ragù! Domenica la faccio di sicuro !!! Grazie Nuti per aver rinfrescato questa ricetta che è nella mia memoria di bambina (e cmq qui si trova in qualsiasi rosticceria) :mrgreen:

  17. guarda la foto che ha messo iaia, ti si aprirà un mondo 😀

    Io vado a fare il pane e torno!

  18. @nuti wrote:

    :rrofl:

    che c’è di così difficile? 😆

    non lo so!!!! :***:

  19. grazie iaia della foto 😀

    sono proprio così, io ho solo aggiunto della salsa di pomodoro sopra la besciamella. e metà le ho fatte con la mortadella invece che con il prosciutto cotto perché quello che avevo non mi bastava 😉

  20. Mi è venuto in mente che da noi si chiamano rosette (perchè una volta arrotolata sembra un po’ una rosa). Si fanno con p.cotto e formaggio e poi vengono gratinate in forno con besciamella e p.reggiano 😉
    Eccole:

  21. pensa che io li avevo assaggiati da un’amica, tanti tantissimi anni fa, che lio acquistava dalla BOFROST ( o simili non ricordo, ma proprio già pronti) credo, già pronti solo da gratinare
    li avevo voluti riprodurre in casa e da allora li faccio anche io come tu dici, con le lasagne
    ( a dire la verità prima li facevo con lapasta fresca, facevo un unico rotolo e poi lo tagliavo, e mi pare che anche Lillafiore avesse una volta pubblicato qui sul MOL questa ricetta che lei mi pare cuocesse nel tovagliolo , io no) metre poi mi sono adeguata al poco tempo a disposizione, ho smesso di fare pasta fatta in casa e uso la sfoglia rana anche io!
    ieri sera esattamente li ho fatti con melanzane e carciofi ( le melanzane cotte insieme ai carciofi sanno solo di carciofo e sono buonissime, provare per credere)
    e credevo che fossero una cosa conosciuta…. io li faccio anche con gli asparagi ( a noi piacciono molto le verdure) e con le zucchine e gamberetti

  22. Qui trovi la ricetta che ho seguito io dei rotolini di zucchine e robiola:

    http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=125100

    Ciao

  23. :rrofl:

    che c’è di così difficile? 😆

  24. :***:

    non ho capito un cassu!!!!!!!!

  25. Bella questa ricetta, me la segno 😉 !!

  26. Boneee
    Mi sa che per domenica le faccio 😀

  27. Anch’io ho fatto la stessa ricetta ma con zucchine (cotte in padella) e robiola, anch’io ho aggiunto la besciamella.
    E’ venuta buonissima ed è piaciuta molto alle bambine!

    Ciao 😀

  28. l’avevo vista anch’io, hia fatto bene a mettere la besciamella, secondo me senza è meno buona

  29. sono pigra 😆

  30. Nuti proprio una bella ricettina, se ci facevi la foto era ancora più bellerrima :mrgreen:

  31. che bella idea!

    io faccio una cosa molto simile ma con le crepe,però non ho mai pensato di metterci il pomodoro,e la cosa mi ispira molto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti