subscribe: Posts | Comments

Dolce pere e cioccolato (riciclo uova pasqua)

1 comment
Dolce pere e cioccolato (riciclo uova pasqua)

Fatto oggi (pure questo, è che mi annoio in casa e sono nervosa per via del parto imminente quindi lasciatemi sfogare 😆 ):

 

Torta di pere e cioccolata (da giallozafferano.it)

La torta di pere è un dolce molto conosciuto e allo stesso tempo particolare visto l’accostamento egregiamente riuscito tra la pera ed il cioccolato.

Ed è proprio questo accostamento a fare la fortuna della ricetta che è considerata una torta da veri intenditori.

Il segreto per la buona riuscita della ricetta, naturalmente, sta nello scegliere con cura gli ingredienti principali: delle buone pere mature ma non troppo molli e, senza dubbio, del buon cioccolato fondente.

* Amaretti
100 g
* Burro
170 g
* Cioccolato
fondente 200 g

* Farina
200 g
* Lievito chimico in polvere
1/2 bustina

* Pere
qualità coscia 7 (circa 700 gr)
* Uova
4

* Vino
Ricettebianco moscato 350 ml circa
* Zucchero
100 g

 

Preparazione

Dolce pere e cioccolato (riciclo uova pasqua)

Per prima cosa sbucciate le pere, tagliatele a quarti , togliete i semi e la parte dura centrale e lasciatele marinare nel vino bianco per almeno 20 minuti, oppure adagiatele in un tegame largo senza sovrapporle , versate a filo il vino bianco moscato e fate cuocere a fuoco allegro fino alla completa evaporazione del liquido di cottura.

Nel frattempo tritate il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria, aggiungendo 100 gr. di burro a pezzetti; mescolate per sciogliere il tutto e lasciate intiepidire.

In un mixer sbattete il restante burro con lo zucchero e i tuorli d’uovo, fino ad ottenere una bella crema liscia e chiara, alla quale aggiungerete il composto di cioccolato fuso ormai tiepido. Versate il composto ottenuto in una ciotola capiente.

Unite gli amaretti sbriciolati finemente, la farina e il lievito setacciati.
Montate gli albumi a neve ferma e una volta pronti, incorporate il resto dello zucchero sbattendo per qualche secondo ancora. Unite delicatamente gli albumi monatati a neve al composto di cioccolato e amaretti, mescolando dal basso verso l’alto, per incorporare aria e non smontare l’amalgama.

Dividete l’impasto in due parti e versate la prima metà in una tortiera imburrata e infarinata del diametro di 22-23 cm, quindi coprite il tutto con le pere che a loro volta coprirete con il resto della preparazione.

Mettete la vostra torta in forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti. Una volta pronta, lasciate per circa 10 minuti la torta nella tortiera per farla raffreddare, in modo che non si afflosci, quindi sformatela e spolverizzatela con dello zucchero a velo ; servitela tiepida o, ancora meglio, fredda.

■ Consiglio

Se volete, potete sostituire il vino della macerazione, con del rhum per rendere il tutto un po’ più dolce. Inoltre, se vi piacciono, potete aggiungere alla vostra classica torta di pere, anche delle mele e delle banane a fettine per renderla più saporita. Infine, anche se danno alla torta un sapore molto particolare, potete escludere gli amaretti dalla preparazione.

■ Curiosità

La torta di pere e cioccolata, tradizionalmente è preparata con pere mature ed abbastanza succose in modo da utilizzare il minor quantitativo di farina possibile.


Le mie modifiche:

Ho usato metà dosi di tutto perché ho fatto un tortino

E’ venuto comunque alto e soffice, molto morbido e croccante sopra.

Ho riciclato il cioccolato delle uova di pasqua (al latte) quindi ho usato meno zucchero nell’impasto e anche un po’ meno burro.

Ho fatto macerare le le pere nel rhum
😉

….da leccarsi i baffi! Persino mio marito che non ama affatto gli amaretti era entusiasta! 😉

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. Allora merita anche con il ciocc al latte?

    Ho trovato un sacco di ricette per il riciclo, ma tutte con il fondente e non mi arrischio più dopo aver buttato il budino.
    Ma se mi dici che merita io mi butto :mrgreen:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti