subscribe: Posts | Comments

Cassata siciliana con il bimby

1 comment
Cassata siciliana con il bimby

Direi che sono soddisfattissima, mai un dolce mi è venuto così bene !
Le istruzioni sono precisissime.

Per il Pan di spagna: (ricetta libro base tm31)
6 uova,
250 g farina 00,
250 g zucchero,
una bustina vanillina, sale

Per il ripieno:
800 g di ricotta di pecora (io qui a Napoli ho avuto difficoltà a reperirla, per cui ho usato quella romana),
400 g di zucchero a velo,
100 g di gocce di cioccolato,
liquore q.b ( io ho usato il liquore Strega circa 1/2 tazzina)

Per la pasta reale:
200 g di mandorle pelate o di farina di mandorle,
200 g di zucchero a velo,
un albume,
una bustina di vanillina,
2 cucchiaini di maraschino (non avendo quest’ultimo, ho usato ancora la Strega),
colorante alimentare verde ed anche di altri colori

Per la bagna:
1 tazzina di liquore, (io ho usato il liquore Strega)
2 bicchieri d’acqua
2 cucchiai di zucchero

Per la glassa:
300 g di zucchero a velo,
un albume,
succo di limone q.b (circa 2 cucchiai)

Per decorare:
100 g di frutta candita intera e a pezzetti.

La ricotta va lasciata in frigo (io per 6-8 ore) per far si che perda il siero.
Iniziamo partendo dal pan di spagna. Personalmente ho messo la farfalla nel bimby e l’ho realizzato senza usare lievito, ma voi siete libere di farlo anche con quest’ultimo. Ovviamente variano i tempi d’impasto. Cmq vi descrivo io come ho fatto:
inserite nel boccale la farfalla e versate le uova, lo zucchero ed un pizzico di sale: 15 min vel 3 (il composto deve risultare spumoso, fino a triplicare il suo volume). Aggiungete velocemente dal foro del coperchio con lame in mov. vel 3 la farina a cucchiaiate e la vanillina. Versate il composto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocete in forno caldo a 180° per 20 min. Per una questione di comodità nel tagliare il pan di spagna, vi consiglio uno stampo rettangolare.
Mentre si fredda il pan di spagna, prendiamo la ricotta dal frigo e passiamola al setaccio (non avendolo, go usato un colino a fori stretti) in modo che si raffini. (io l’ho passata per 2 volte).
Fatto questo, mettete lo zucchero nel boccale 20 sec. vel turbo. Poi aggiungervi la ricotta raffinata: 20 sec vel 4. Aggiungete cioccolato e liquore: 5 sec vel 3 e mettete da parte.
Procediamo ora con la pasta reale: Mettete lo zucchero al velo e le mandorle: 30 sec turbo, unite albume, maraschino e vanillina: 30 sec vel 3
In ultimo aggiungete il colorante ed amalgamate a vel. 3 finché avrete raggiunto il colore desiderato (prima di ciò, ho tirato via una parte di pasta per ricavare le altre decorazioni per la cassata)
Se la pasta dovesse risultare troppo molle, non abbiate timore ed aggiungetevi altro zucchero al velo finché non diventerà compatta.
A questo punto prepariamo la bagna per il pan di spagna: poniamo in un pentolino sul fuoco gli ingredienti e facciamo sciogliere lo zucchero, senza però arrivare a bollitura. Poniamo a raffreddare.
Prendiamo il pan di spagna e tagliamolo a fettine di circa 1 cm – 1 cm e mezzo di spessore
Prendete uno stampo di circa 28 cm di diametro e foderatelo con carta pellicola (io ho usato uno stampo a cerniera apribile). Prendete la pasta reale e stendetela su carta forno o pellicola dello spessore che desiderate (io l’ho fatto di circa mezzo cm). Ritagliate una striscia dell’altezza del bordo del vostro stampo e poi delicatamente adagiatela in esso.

* Piccolo accorgimento: visto che la pasta reale appiccica e potrebbe spaccarsi, io mi sono aiutata ponendo sulla pasta da stendere, della carta pellicola e poi l’ho tranquillamente stesa col matterello: in questo modo la pasta non si attacca al matterello e quindi non si spacca.
Ora prendete ad una ad una le strisce di pan di spagna e disponetele sul fondo dello stampo, incastrandole saldamente tra di loro a mò di mosaico
Prendete il liquido precedentemente preparato per inzuppare ed irrorate il pan di spagna, senza esagerare perchè esso incorporerà anche un pò di siero della ricotta che andrà spalmata sopra.
Prendete la ricotta e distribuitela sul pan di spagna.
A questo punto, con le restanti strisce di pan di spagna, ricoprite la ricotta, sempre incastrandole bene tra di loro e bagnatele nuovamente come fatto in precedenza.
Tagliate via la pasta reale eccedente o, volendo, ripiegatela sul pan di spagna. Ponete sulla cassata un piatto o comunque qualcosa su cui dovrete poi adagiare un peso.
Io ho messo questo stampo con una pentola colma d’acqua.
Lasciate in frigo per 10 ore (io l’ho lasciata per tutta la notte) in modo che diventi compatta.
Trascorso questo tempo, togliete i pesi dalla cassata e, con estrema delicatezza, giratela su un vassoio da portata, tirando via la carta pellicola che foderava lo stampo. (Purtroppo per gli ultimi passaggi non ho le foto )
Prepariamo la glassa: nel boccale tutti gli ingredienti: 30 sec turbo. Se a vostro gusto dovesse risultare troppo dura, vi basterà aggiungere qualche altra goccia di succo di limone. Spalmatela sulla superficie e sui lati (io non l’ho messa sui lati) e guarnite con la frutta candita.


Eccola con diverse versioni di decorazione

cassata_siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

cassata siciliana

 

visto 601 volte

  1. ma quanto sono belle? E devono essere anche di un buono da svenire!!! 😛

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti