subscribe: Posts | Comments

Babà

0 comments
Babà

In onore del mio sposo partenopeo questo dolce tipico che lui ha apprezzato molto, quindi direi che è una ricetta attendibile 😉
http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=11206&highlight=madamador%C3%A8

Ingredienti:
Per la pasta base:
350 gr farina del tipo Manitoba
20 gr lievito di birra
100 gr butto
3 uova
50 gr zucchero
150 ml latte tiepido
1 pizzico sale
Per la bagna:
1 lt. Acqua
500 gr zucchero
1 buccia di limone
1 buccia di arancia
200 ml rum
1 fialetta di essenza al rum

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Fondere il burro.
Inserire in una ciotola la farina, lo zucchero, le uova, il pizzico di sale, il burro fuso ed il lievito sciolto. Impastare bene fino ad ottenere un impasto molto morbido, a metà fra il liquido ed il solido.

Lasciare lievitare un’ora. Reimpastare e lasciare lievitare almeno un’altra ora.

Impastare ancora una volta, dividere l’impasto e disporre in due stampi a ciambella abbastanza alti.

Far lievitare per circa 2,5-3 ore, ovviamente più lievita più sarà spugnoso.

Infornare a 180° per 25 minuti circa e lasciare asciugare bene a forno spento per almeno 10 minuti.

Intanto preparare la bagna unendo acqua, zucchero e le bucce di limone ed arancia in una pentola, mettere sul fuoco e fare bollire per circa 15 minuti. Lasciare intiepidire ed aggiungere il rum e l’essenza di rum.
Quando il dolce è raffreddato lo inzuppiamo: io verso la bagna sul dolce, nello stesso stampo in cui l’ho cotto, e lascio assorbire, riverso altro liquido e lascio assorbire, continuo così fino a che il liquido non viene più assorbito e trabocca dallo stampo. Lascio in immersione almeno 30’, il dolce deve risultare bello spugnoso.
A questo punto si rovescia il dolce su di una griglia, uso il paraschizzi da padella, per far si che fuoriesca il liquido in eccesso. Quando il dolce ha perso tutto il liquido in eccesso (ATTENZIONE non deve asciugarsi del tutto, deve rimanere ben inzuppato) si dispone su di un vassoio, possibilmente con bordo un po’ rialzato, infatti, sul fondo scenderà ancora un po’ di liquido.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Vai alla barra degli strumenti